Barcellona-Dinamo Kiev, emergenza Lucescu: 11 indisponibili

Barcellona-Dinamo Kiev
L'allenatore della Dinamo Kiev Lucescu (Getty Images)

Barcellona-Dinamo Kiev è una partita della terza giornata della fase a gironi di Champions League dall’esito sulla carta apparentemente scontato. E la lunghissima lista di assenti nella squadra ucraina aumenteranno ancora di più il divario.

La Dinamo Kiev volerà in Spagna senza ben undici calciatori indisponibili. Allo squalificato Sydorchuk e agli infortunati Tymchyk e Kostevych si aggiungono Bushchan, Mykolenko, Karavaev, Băluţă, Shaparenko, Tsitaishvili, Garmash e Duelund risultati tutti positivi al coronavirus.

Questa è invece la lista dei calciatori convocati dall’allenatore Mircea Lucescu: Nescheret, Morgun, Ihnatenko, Popov, Shabanov, Zabarnyi, Syrota, Kedziora, Verbic, Shepelev, De Pena, Tsygankov, Lednev, Andriyevskiy, Buialskyi, Rodrigues, Clayton, Rusyn, Supriaha.

Barcellona-Dinamo Kiev, la probabile formazione ucraina

L’allenatore della Dinamo Kiev Mircea Lucescu dovrà fare di necessità virtù. Il modulo di gioco sarà il 4-2-3-1 con Neshcheret in porta e la linea di difesa composta da destra a sinistra da Kędziora, Zabarnyi, Popov e Syrota. In mezzo al campo agiranno Shepeliev e Andriyevskiy. Sulla trequarti maglie da titolare per Tsygankov, Buyalskiy e De Pena, con il promettente Supryaha al centro dell’attacco.

Il problema principale riguarderà la porta, dove saranno assenti i due portieri Bushchan e Boyko, motivo per cui in porta ci sarà l’esordio del diciottenne Neshcheret. Un portiere che non ha esperienza a questi livelli, avendo giocato finora appena una partita da titolare in carriera nel campionato ucraino.

Rispetto alla già non irresistibile squadra che ha affrontato la Juventus nella prima giornata, saranno assenti nella formazione titolare il difensore Mykolenko e i centrocampisti Shaparenko e Sydorchuk