Torino-Lecce e Cagliari-Cremonese, Coppa Italia: pronostici

torino atalanta serie a diretta tv streaming
Simone Verdi (canno73/bigstockphoto)

Torino-Lecce e Cagliari-Cremonese sono due partite del terzo turno preliminare di Coppa Italia e si giocano mercoledì dalle 14:00: probabili formazioni, pronostici, diretta tv e streaming.

TORINO – LECCE | mercoledì ore 14:00

Era dalla stagione 2002-03 che il Torino non partiva così male in campionato. All’epoca furono quattro le sconfitte consecutive ed il torneo, per i granata, si concluse infine con un’inevitabile retrocessione in Serie B. Stavolta i ko sono stati solo tre, ma solo perché c’è una partita con il Genoa ancora da recuperare. Il primo punto per il Torino è arrivato nell’ultimo match contro il Sassuolo. A Reggio Emilia è finita 3-3, con gli uomini di Giampaolo che però erano sul 3-1 fino a metà secondo tempo e si sono fatti rimontare abbastanza ingenuamente. Le particolari idee offensive del nuovo allenatore fanno fatica ad attecchire, ma pare che per il momento l’ex tecnico del Milan goda della fiducia del presidente Cairo.

La Coppa Italia può servire al Torino per trovare continuità dopo la discreta prestazione col Sassuolo. L’avversario dei granata è il Lecce di Eugenio Corini, che nel turno precedente ha superato 2-0 la Feralpisalò. I salentini, candidati a riconquistare subito la A perduta lo scorso anno al fotofinish, non hanno iniziato affatto bene, vincendo una sola partita in cinque giornate di campionato. Dopo il 2-2 con la Cremonese, domenica scorsa il Lecce è stato fermato anche dal Cosenza.

Torino-Lecce: le ultime notizie sulle formazioni

Giampaolo concederà un turno di riposo a Belotti, una delle poche note positive di questo inizio di campionato per il Torino: l’attaccante ha già segnato cinque gol in quattro partite confermandosi un centravanti di spessore. Al suo posto giocherà Bonazzoli, acquistato dalla Sampdoria negli ultimi giorni di mercato. Verdi verrà di nuovo schierato nel ruolo di punta e alle sue spalle debutterà da titolare il croato Gojak. A centrocampo spazio a Segre con Linetty e Meité, mentre in difesa Ansaldi è favorito su Murru. Turnover anche per il portiere, con Ujkani preferito a Sirigu.

Parecchi cambi anche per il Lecce. In porta andrà Vigorito, mentre in difesa di fianco a Lucioni ci sarà Rossettini, che rileverà l’infortunato Dermaku. A centrocampo a dettare i tempi ci proverà il giovane Maselli, affiancato dallo svedese Bjorkengren. Mancosu dovrebbe partire dall’inizio dopo la panchina di Cosenza. Corini in attacco vuole provare la coppia Stepinski-Pettinari.

Come vedere Torino-Lecce in diretta tv e streaming

Torino-Lecce è in programma mercoledì alle 14:00 e si giocherà allo stadio Olimpico-Grande Torino di Torino. Si può vedere in diretta TV in chiaro sulla Rai, detentrice dei diritti del torneo, sul canale Rai Sport (numero 57 HD e 58 del digitale terrestre). Sarà possibile inoltre vedere Torino-Lecce anche in streaming sulla piattaforma Rai Play e sul sito di Rai Sport.

Il pronostico

Il Torino è favorito per il passaggio del turno in una gara in cui le due squadre dovrebbero segnare almeno un gol a testa.

Le probabili formazioni di Torino-Lecce

TORINO (4-3-1-2): Ujkani; Singo, N’Koulou, Bremer, Ansaldi; Meité, Segre, Linetty; Gojak; Verdi, Bonazzoli.
LECCE (4-3-1-2): Vigorito; Adjapong, Lucioni, Rossettini, Calderoni; Björkengren, Maselli, Henderson; Mancosu; Pettinari, Stepinski.

POSSIBILE RISULTATO: 2-1

CAGLIARI – CREMONESE | mercoledì ore 14:30

Due successi di fila in Serie A contro Torino e Crotone hanno ridato respiro ad Eusebio Di Francesco e al suo Cagliari, ora a sette punti e ben lontano dalla zona retrocessione. Dopo i primi tre turni le cose non si erano messe bene, visto che tra Sassuolo, Atalanta e Lazio, i sardi avevano racimolato un solo punto. Il Cagliari ha dimostrato di poter trovare facilmente la via del gol, ma allo stesso tempo di non essere molto solido dietro: nelle ultime tre uscite ha segnato nove gol, ma ne ha incassati altrettanti.

In Coppa Italia i rossoblu incrociano Pierpaolo Bisoli, oggi allenatore della Cremonese, ma in passato colonna della difesa cagliaritana con oltre 160 presenze. Il tecnico emiliano ha anche guidato il Cagliari nel 2010, ma solamente per pochi mesi. Alla guida dei lombardi è ancora alla ricerca della prima vittoria nel campionato di Serie B. Solo tre punti per la Cremonese, frutto di tre pareggi contro Pisa, Cremonese e Lecce. I grigiorossi potranno approfittare di una settimana di riposo in più rispetto al Cagliari. La partita che avrebbero dovuto giocare con il Brescia domenica sera è stata rinviata per via di alcuni casi di positività al coronavirus tra i giocatori delle Rondinelle.

Cagliari-Cremonese: le ultime notizie sulle formazioni

Nel Cagliari giocherà dal primo minuto l’attaccante Pavoletti, a lungo tormentato da due brutti infortuni alle ginocchia. Il centravanti livornese, che contro il Crotone è entrato a gara in corso, ha bisogno di incamerare minuti e la Coppa Italia capita a fagiolo. In porta spazio a Vicario, mentre in difesa è il turno di Klavan e Pisacane: entrambi faranno riposare Godin, bloccato da un affaticamento muscolare. Sulle fasce agiranno Faragò e Tripaldelli. Joao Pedro resta titolare e partirà dalla trequarti con l’ex Napoli, Ounas, e il giovane Tramoni. In mezzo al campo debutto per Caligara.

Tanto turnover anche per la Cremonese: Bisoli farà giocare parecchie riserve come nel turno precedente con l’Arezzo, sconfitto 4-0 ed eliminato dai grigiorossi. Difesa a quattro con Terranova e Ravanelli al centro. In mezzo al campo Castagnetti verrò affiancato da Valzania e Pinato. In avanti attacco inedito formato da Ceravolo e Bonaiuto, con il canterano del Napoli Gianluca Gaetano sulla trequarti.

Il pronostico

Il Cagliari è favorito ma, alla luce dei problemi difensivi dei sardi, la Cremonese potrebbe segnare almeno un gol.

Le probabili formazioni di Cagliari-Cremonese

CAGLIARI (4-2-3-1): Vicario; Faragò, Pisacane, Klavan, Tripaldelli; Caligara, Oliva; Ounas, João Pedro, Tramoni; Pavoletti.
CREMONESE (4-3-1-2): Volpe; Zortea, Terranova, Ravanelli, Valeri; Valzania, Castagnetti, Pinato; Gaetano; Buonaiuto, Ceravolo.

POSSIBILE RISULTATO: 3-1