Pordenone-Reggina e Spal-Vicenza, Serie B: pronostici

Spal-Cosenza
Lo Stadio Paolo Mazza, a Ferrara (foto: Wikimedia Commons, ritagliata, CC BY-SA 4.0)

Pordenone-Reggina e Spal-Vicenza sono due partite della quinta giornata di Serie B e si giocano sabato alle 14:00: statistiche, probabili formazioni, pronostici e streaming.

PORDENONE – REGGINA | sabato ore 14:00

Il Pordenone è stato indubbiamente una delle rivelazioni dello scorso campionato di Serie B. Da neopromosso, partito con l’obiettivo di salvare la categoria, alla fine è stato capace di guadagnarsi un posto nei playoff, dove è poi giunto fino alle semifinali. Quest’anno sono numerose le aspettative sui neroverdi allenati dal riconfermato Attilio Tesser, che anche sul mercato sembrano essersi rinforzati tramite l’acquisto di uno dei centravanti più affidabili del torneo, Davide Diaw. L’inizio del Pordenone, però, non quello che ci si aspettava. In quattro gare nemmeno una vittoria, ma solo tre pareggi e una sconfitta, avvenuta nell’ultimo turno infrasettimanale con il Cittadella.

Tanti pareggi anche per la Reggina, un’altra squadra che, per la qualità di cui può disporre in campo, pare proiettata versa traguardi ambiziosi, nonostante sia tornata in B solo da poche settimane. La sensazione è che la formazione di Mimmo Toscano abbia buttato alle ortiche già un bel po’ di punti nelle sue prime quattro uscite. Sulla scia del non appagante 1-1 sul campo dell’Entella, ha fatto discutere lo 0-0 nel derby con il Cosenza, dove gli amaranto hanno sbagliato un calcio di rigore con Denis e non sono riusciti a piegare un avversario che ha giocato in inferiorità numerica per più di una frazione di gioco.

Le ultime notizie sulle formazioni

Se non dovesse farcela a recuperare Mallamo, Tesser potrebbe arretrare Ciurria dietro le punte, che in questo caso sarebbero Diaw e Musiolik. Tra le fila del Pordenone è in dubbio anche Gavazzi. Qualche cambio a centrocampo: dopo Cittadella restano titolari Calò e Rossetti, mentre Magnino sostituirà Misuraca.

Plizzari è ancora fermo, perciò la porta della Reggina sarà difesa ancora da Guarna. Dietro Del Prato in vantaggio su Rossi, mentre in attacco potrebbe esserci qualche novità. Toscano alla fine deciderà se concedere un turno di riposo a Denis e lanciare il nordirlandese Lafferty di fianco all’intoccabile Menez. Mastour sulla trequarti insidia Bellomo.

Come vedere Pordenone-Reggina in streaming

Pordenone-Reggina è in programma sabato alle 14:00 allo stadio “Teghil” di Lignano Sabbiadoro. Si può vedere in diretta su DAZN, la piattaforma di streaming in possesso dei diritti di trasmissione della Serie B – e di altri campionati e sport – in esclusiva in Italia. Ha un costo mensile di 9,99 euro, senza costi di attivazione né di disattivazione.

Il pronostico

Si prospetta una gara abbastanza equilibrata tra due squadre che vogliono vincere per guarire dalla “pareggite”. La Reggina dovrebbe evitare la sconfitta in una partita in cui entrambe possono fare almeno un gol a testa.

Le probabili formazioni di Pordenone-Reggina

PORDENONE (4-3-1-2): Perisan; Vogliacco, Camporese, Barison, Falasco; Magnino, Calò, Rossetti; Ciurria; Musiolik, Diaw.
REGGINA (3-4-1-2): Guarna; Loiacono, Cionek, Del Prato; Rolando, Bianchi, Crisetig, Liotti; Bellomo; Menez, Denis.

POSSIBILE RISULTATO: 1-2

Leggi anche: Pescara-Frosinone, Serie B: probabili formazioni e pronostici

SPAL – VICENZA | sabato ore 14:00

La Spal sta facendo una fatica tremenda ad adattarsi alla sua nuova realtà, la Serie B. Dopo tre anni di massima serie, l’impatto con la cadetteria non è stato dei migliori per la società estense, che per provare subito a risalire ha scelto di affidare la squadra ad un tecnico esperto come Pasquale Marino. Il campionato è iniziato con tre pareggi di fila e una sconfitta. Ad Empoli sembrava che il gol di Sebastiano Esposito, arrivato in estate in prestito dall’Inter, avesse messo la partita sul binario giusto. Invece i toscani hanno completato la rimonta nel secondo tempo, lasciando la Spal ancora una volta a secco di vittorie.

Marino potrebbe anche saltare in caso di un altro risultato negativo al “Mazza” con il Vicenza. Nonostante i malumori, l’allenatore ha ammesso di avere fiducia nei suoi giocatori, adducendo le colpe di questa situazione alle tante assenze con cui la Spal deve fare i conti in queste settimane, tra coronavirus e infortuni. I veneti, che devono recuperare la partita col Monza, vengono da due pareggi casalinghi con Pordenone e Salernitana. Ma, come la Spal, non hanno ancora potuto gioire per un successo dal loro ritorno in Serie B.

Le ultime notizie sulle formazioni

La Spal può contare nuovamente sul portiere Berisha, fermato ad Empoli a causa di un responso positivo del tampone, che un giorno dopo invece è risultato negativo. Sempre assenti, invece, gli attaccanti Paloschi, Strefezza e Floccari. Davanti, di fianco ad Esposito dovrebbe giocare Brignola.

L’allenatore del Vicenza, Di Carlo, spera di poter riavere Meggiorini e Ierardi per la trasferta di Ferrara. Intanto c’è il rientro di Perina in porta: il portiere aveva saltato la Salernitana per via di un problema fisico. A centrocampo il tecnico dovrà scegliere uno tra Pontisso e Cinelli.

Come vedere Spal-Vicenza in streaming

Spal-Vicenza è in programma sabato alle 14:00 allo stadio “Mazza” di Ferrara. Si può vedere in diretta su DAZN, la piattaforma di streaming in possesso dei diritti di trasmissione della Serie B – e di altri campionati e sport – in esclusiva in Italia. Ha un costo mensile di 9,99 euro, senza costi di attivazione né di disattivazione.

 

Il pronostico

La Spal è favorita in una partita da meno di tre gol complessivi.

Le probabili formazioni di Spal-Vicenza

SPAL (3-4-1-2): Berisha; Tomovic, Vicari, Salamon; Dickmann, Sa. Esposito, Valoti, D’Alessandro; Castro; Se. Esposito, Brignola.
VICENZA (4-4-2): Perina; Bruscagin, Cappelletti, Padella, Beruatto; Vandeputte, Rigoni, Pontisso, Dalmonte; Jallow, Marotta.

POSSIBILE RISULTATO: 1-0