Russia-Serbia e Turchia-Ungheria, Nations League: pronostici

Dinamo Mosca-Akhmat
La VTB Arena, stadio della Dinamo Mosca (Bigstockphoto/DevinPavel)

Russia-Serbia e Turchia-Ungheria sono due partite della prima giornata di Nations League e si giocano giovedì: pronostici e analisi.  

RUSSIA – SERBIA | giovedì ore 20:45

Queste due nazionali, inserite nel gruppo 3 della League B della Nations League, sono pronte a disputare un match ricco di spunti di interesse alla VTB Arena di Mosca.

La Serbia è reduce da cinque risultati utili consecutivi, ma dovrà inseguire l’accesso alla fase finale dei prossimi campionati Europei attraverso gli spareggi, a differenza della Russia, che si è già qualificata, ha conquistato otto vittorie negli ultimi nove match disputati e riesce ormai da tempo a esibire un rendimento davvero convincente. Dopo aver stupito tutti in occasione dei Mondiali casalinghi del 2018, durante i quali è stata in grado di raggiungere i quarti e si è arresa soltanto ai calci di rigore contro la Croazia, la selezione guidata in panchina da Stanislav Cherchesov ha continuato a brillare.

I padroni di casa appaiono leggermente favoriti in vista della sfida in programma a Mosca, che si preannuncia movimentata. Essendo dotata di alcune buone individualità offensive, infatti, la Serbia dovrebbe contribuire a rendere godibile lo spettacolo.

Russia-Serbia: il pronostico

Ci sono buone possibilità che entrambe le squadre segnino. La Russia potrebbe conquistare almeno un punto.

Le probabili formazioni di Russia-Serbia

RUSSIA (4-2-3-1): Guilherme; Fernandes, Semenov, Dzhikiya, Petrov; Ozdoev, Zobnin; Ionov, Miranchuk, Zhirkov; Dzyuba.
SERBIA (4-4-2): Rajkovic; Milenkovic, Ni. Maksimovic, S. Mitrovic, Kolarov; Radonjic, Ne. Maksimovic, Milinkovic-Savic, Ljajic; Jovic, A. Mitrovic.

POSSIBILE RISULTATO: 2-1

TURCHIA – UNGHERIA | giovedì ore 20:45

Questa partita è valida per il gruppo 3 della League B della Nations League e dovrebbe terminare con un successo della Turchia, che ha avuto il merito di accedere ai prossimi Campionati Europei, peraltro conquistando quattro punti tra andata e ritorno contro la fortissima Francia nel girone di qualificazione.

L’Ungheria sarà chiamata a inseguire attraverso gli spareggi l’accesso alla fase finale della rassegna continentale, rinviata dal 2020 al 2021, com’è noto, a causa degli enormi problemi causati dalla diffusione del coronavirus.

Nelle ultime sei partite, la nazionale turca ha incassato soltanto un gol: quello segnato da Olivier Giroud, attaccante di alto livello, in occasione del pareggio per 1-1 maturato lo scorso 14 ottobre allo Stade de France. Non avendo grande qualità da centrocampo in su, l’Ungheria faticherà a mettere in crisi una squadra ricca di entusiasmo e abituata a coprire gli spazi in modo adeguato.

Il pronostico

La Turchia potrebbe vincere e non subire gol.

Le probabili formazioni di Turchia-Ungheria

TURCHIA (4-3-3): Gunok; Celik, Demiral, Soyuncu, Meras; Tekdemir, Yokuslu, Tufan; Under, Yilmaz, Calhanoglu.
UNGHERIA (4-2-3-1): Gulacsi; Botka, Lang, Orban, Fiola; Kalmar, Nagy; Simon, Szoboszlai, Sallai; Szalai.

POSSIBILE RISULTATO: 2-0