F1 2020, Gran Premio della Stiria: news, meteo e pronostico

Lewis Hamilton
Lewis Hamilton (canno73/Bigstockphoto)

Lewis Hamilton ha ottenuto la pole position nelle qualifiche del Gran Premio della Stiria, a una settimana dalla vittoria del suo compagno di squadra su questa stessa pista. Il britannico è stato protagonista di una prestazione eccezionale, largamente e unanimemente apprezzata dagli addetti e dai cronisti. Condizioni meteorologiche difficilissime hanno infatti condizionato l’intera sessione, dopo che avevano portato all’annullamento della terza sessione di prove libere, nella mattinata di sabato.

Sotto la pioggia battente di Spielberg, Hamilton ha sostanzialmente ottenuto il miglior tempo ogni volta che entrava in pista per un nuovo run. Tutti i piloti hanno doverosamente montato gomme da bagnato, senza mai poter passare alle intermedie. La Red Bull di Max Verstappen, con il secondo tempo, ha fatto registrare un tempo più lento di un secondo e due decimi rispetto a quello della pole position. Terzo un ottimo Carlos Sainz con la McLaren. L’altra Mercedes, quella guidata da Valtteri Bottas, si è presa un secondo e quattro decimi.

Per vedere la prima Ferrari in griglia di partenza tocca arrivare in quinta fila. Entrato in Q3 quasi per miracolo, Sebastian Vettel non è stato in grado di ottenere meglio del decimo tempo. E il suo compagno di squadra, Charles Leclerc, non ci è nemmeno arrivato, in Q3. Dovrebbe partire dall’undicesima posizione, salvo eventuali penalizzazioni per aver ostacolato Daniil Kvyat durante le qualifiche e non aver rispettato tempestivamente le bandiere rosse per l’uscita di pista di Antonio Giovinazzi. [Aggiornamento, sabato ore 20: Leclerc partirà quattordicesimo].

Le previsioni meteo a Spielberg per la gara

Dopo una giornata totalmente segnata dalla pioggia, come peraltro ampiamente previsto dai servizi meteorologici, il tempo a Spielberg per la giornata di domenica dovrebbe essere più clemente. Non è prevista pioggia né prima della partenza né dopo, e le condizioni di asciutto dovrebbero mantenersi per tutta la durata della corsa.

Le temperature saranno tuttavia più basse rispetto a quelle della settimana scorsa, e questo potrebbe in parte cambiare qualcosa nello sviluppo della gara. Potrebbero verificarsi meno surriscaldamenti e in generale il consumo degli pneumatici potrebbe essere differente rispetto ai valori emersi nello scorso Gran Premio.

Formula 1, il pronostico sul Gran Premio della Stiria

Dopo aver mancato persino il podio la settimana scorsa a causa di una penalizzazione di cinque secondi, Lewis Hamilton è il principale candidato alla vittoria del Gran Premio della Stiria. I suoi due principali avversari saranno il suo compagno di squadra Bottas, che però parte quarto, e Max Verstappen, la cui Red Bull ha un rendimento sulla distanza ancora tutto da verificare.

In condizioni di pista asciutta dovrebbero tornare ad andare forte le macchine che hanno ottenuto buoni risultati la settimana scorsa, a cominciare dalle due McLaren (Sainz e Norris), e anche le macchine che hanno fatto buoni tempi venerdì. Le Racing Point Mercedes, molto deludenti in qualifica, dovrebbero risalire rapidamente in zona punti.

Sebastian Vettel Ferrari
Sebastian Vettel (canno73/Bigstockphoto)

Riguardo alla Ferrari entrambi i piloti hanno confermato nelle interviste post qualifica quanto ipotizzato dagli addetti. La Ferrari avrebbe privilegiato un assetto da gara piuttosto “scarico”, pensando alle condizioni di pista asciutta. Resta tuttavia l’incognita relativa al rendimento della SF1000 con temperature non molto alte. Sembra inoltre piuttosto improbabile che possano verificarsi anche stavolta i numerosi imprevisti e ritiri che domenica scorsa hanno permesso a Leclerc di concludere il Gran Premio d’Austria in seconda posizione.