Meteo Spielberg, rischio pioggia per le qualifiche di Formula 1

spielberg meteo formula 1
Il circuito Red Bull Ring, a Spielberg, in Austria (foto: Flickr.com/pedrik, ritagliata, licenza CC BY 2.0)

Il Gran Premio della Stiria, seconda gara del campionato mondiale di Formula 1 2020, è in programma domenica a Spielberg, in Austria. Il meteo previsto per la giornata di sabato potrebbe fortemente condizionare le qualifiche, con pioggia attesa in grande quantità. La pista è il Red Bull Ring, la stessa su cui si è corso il Gran Premio scorso, vinto dalla Mercedes di Valtteri Bottas.

Nel corso della giornata di venerdì è persino circolata tra gli addetti e i cronisti l’ipotesi di un rinvio o un annullamento delle qualifiche. Per questa ragione alcune squadre hanno cercato di ottimizzare il lavoro svolto durante le prove libere per cercare anche di ottenere il miglior tempo possibile. L’olandese Max Verstappen, pilota della Red Bull, ha fatto il miglior tempo al termine della seconda sessione, davanti a Bottas e a Sergio Perez della Racing Point.

Qualora le condizioni atmosferiche di sabato confermassero le previsioni meteo a Spielberg i commissari valuterebbero prima di tutto l’agibilità della pista. In condizioni di bagnato sarebbe teoricamente possibile avviare le qualifiche. Dovesse invece arrivare il nubifragio temuto da alcuni le qualifiche potrebbero saltare. E il tempo per recuperarle eventualmente domenica mattina non è moltissimo.

Leggi anche: F1 virtuale: Leclerc ha vinto un’altra gara

Meteo, prevista pioggia a Spielberg: qualifiche bagnate

Lewis Hamilton
Lewis Hamilton (canno73/Bigstockphoto)

I principali servizi meteorologici locali riportano un 90 per cento di possibilità di pioggia per la giornata di sabato. Le percentuali sono massime proprio nella fascia oraria delle qualifiche, in programma alle 15. Ma l’acqua è prevista in abbondanza già in mattinata e ancora più intensamente dalle 14 in poi.

Tra le principali sorprese delle prove libere ci sono le Racing Point di Sergio Perez e Lance Stroll, che hanno rispettivamente segnato il terzo e il quarto miglior tempo. Le Racing Point montano power unit Mercedes e già nel fine settimana scorso hanno mostrato ottimi progressi rispetto alla stagione scorsa. Ha invece sorpreso in parte gli addetti la prestazione non buonissima di Lewis Hamilton, con il sesto tempo.

Le Ferrari hanno preferito concentrare l’attenzione sulla ricerca del migliore assetto per la gara. Le probabilità di pioggia per la giornata di domenica sono al momento piuttosto basse. Nella seconda sessione di prove libere Charles Leclerc ha ottenuto il nono tempo e Sebastian Vettel il sedicesimo.