Stop alla Serie C? Blocco retrocessioni, incognita promozioni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:05
Serie C
(Bigstockphoto)

Il calcio italiano, bloccato dalla diffusione del terribile coronavirus, si interroga ormai da tempo sul proprio futuro, inclusa la Serie C. I campionati professionistici del nostro Paese stanno seguendo percorsi differenti tra loro.

La Serie A vorrebbe ripartire già tra qualche settimana, anche perché la UEFA ha fatto ampiamente capire di non gradire sospensioni anticipate. Inoltre, c’è la necessità di liberare al più presto le società impegnate nelle competizioni europee, che potrebbero ricominciare nel prossimo mese di agosto. Un po’ più di tempo, invece, dovrebbe essere necessario per l’eventuale ripresa della Serie B.

Leggi anche: I migliori film gratis da vedere in streaming su Rai Play

Serie C verso la sospensione

Una situazione di tutt’altro genere riguarda la Serie C. Il Consiglio Direttivo appare intenzionato a presentare una proposta molto particolare alla prossima assemblea di Lega e alla FIGC. Secondo quanto riportato da Il Messaggero, infatti, si va verso un’interruzione definitiva del torneo. Nessuna retrocessione verrebbe decretata, mentre le squadre promosse in Serie B sarebbero quelle in testa ai rispettivi gironi: Monza, Vicenza e Reggina. In più ci sarebbe una quarta formazione da decidere attraverso un sorteggio tra tutte quelle che si trovavano in zona play-off al momento dell’interruzione dell’attività agonistica.

Non è ancora ben chiaro come si procederà effettivamente, ma un’ipotesi è già stata avanzata nelle ultime ore. Per tutte le partite valide per questi spareggi virtuali, si dovrebbe effettuare l’estrazione di una pallina contenente uno dei segni corrispondenti ai tre risultati possibili (1, X e 2), sino ad arrivare alla vincitrice finale.

L’idea di stabilire la quarta promozione tramite una sorta di lotteria è stata accolta con entusiasmo dal presidente della Ternana, Stefano Bandecchi, che ha rilasciato queste dichiarazioni: «La quarta promossa decisa con sorteggio? È una soluzione molto più intelligente che tornare in campo. Conta la fortuna, è vero, ma in fondo giocare i playoff con il meccanismo attuale somiglia molto a tirare a sorte».

Altre reazioni degli addetti ai lavori sono attese nelle prossime ore. La proposta del Consiglio Direttivo della Serie C farà sicuramente discutere.

Per rimanere sempre aggiornato sui contenuti di questo sito e di queste pagine iscriviti al canale Telegram.