Bundesliga, cresce l’ottimismo: ripartenza a maggio

Bundesliga
(bigstockphoto/teo73)

La Bundesliga sarà con ogni probabilità il primo tra i cinque principali campionati europei a riaprire i battenti. La riunione della DFL inizialmente prevista per oggi è stata rinvita, ma c’è comunque grande ottimismo per la ripresa del campionato già a maggio. Secondo l’ipotesi più ottimistica, si dovrebbe tornare in campo venerdì 8 maggio con l’anticipo Fortuna Düsseldorf-Paderborn. Male che vada, si slitterà al 15 maggio ma non più tardi.

La decisione definitiva dovrebbe arrivare dopo domenica 30 aprile, quando la cancelliera Merkel incontrerà i governatori dei 16 Lander federali. Per quella data, la Lega (DFL) – come scrive il Corriere dello Sport avrà ultimato il piano tecnico-organizzativo per rimettere in moto, a porte chiuse, il campionato. La Merkel ha infatti già annunciato che gli stadi della Bundesliga rimarranno chiusi al pubblico fino al 31 agosto. Un sondaggio ha rivelato che il 70% della popolazione tedesca vuole la pronta riapertura della Bundesliga. Il governatore bavarese Markus Söder ha sottolineato che l’importanza del calcio va ricercata non soltanto dal punto di vista finanziario, ma anche in base all’effetto psicologico perché per molte persone è un fattore di gioia in un periodo così difficile.

Leggi anche: I migliori film gratis da vedere in streaming su Rai Play

Bundesliga pronta a ripartire

Anche ripartendo nel peggiore dei casi a metà maggio, la Bundesliga riuscirebbe a finire il campionato entro la data del 30 giugno e rispetto agli altri campionati non avrebbe problemi relativi ai contratti. Mancano nove giornate alla fine del torneo. Tutte le partite verranno giocate a porte chiuse e con massimo 259 persone presenti allo stadio tra calciatori, staff tecnici, giornalisti e operatori televisivi.

I virologi hanno calcolato che per le 81 partite ancora da giocare saranno necessari circa ventimila tamponi per verificare l’idoneità di calciatori e addetti ai lavori.

Per rimanere sempre aggiornato sui contenuti di questo sito e di queste pagine iscriviti al canale Telegram.