Serie A, pronta una prima bozza del nuovo calendario

Serie A
(bigstockphoto)

La Serie A fa sul serio. Secondo quanto riportato in esclusiva da Tuttosport, i dirigenti della Lega di Serie A hanno iniziato a programmare date e orari del nuovo calendario. L’amministratore delegato Luigi De Siervo e il responsabile delle competizioni Andrea Butti – sempre secondo Tuttosport – avrebbero ipotizzato un primo possibile scenario per portare a termine il campionato.

La speranza è quella di potere tornare in campo già il 31 maggio, data in cui verrebbero disputati i quattro recuperi in modo tale da riportare subito tutte le squadre a un numero uguale di partite giocate.

A partire dal 4 giugno si giocherebbero le restanti 12 giornate che ancora mancano per chiudere regolarmente il campionato di Serie A. Il progetto è quello di giocare le partite delle prime sei giornate in due differenti tornate, sabato-domenica e martedì-mercoledì fino al 21 giugno. Durante questi primi sei turni le partite sarebbero spalmate su tre fasce orarie giornaliere: alle 15:00, alle 18:00 e alle 21:00. Dal 24 giugno in poi invece le fasce orarie verrebbero ridotte, abolendo la partite delle 15:00 per il rischio di temperature troppo alte, ampliando la spalmatura delle partite su tre giorni.

Leggi anche: I migliori film gratis da vedere in streaming su Rai Play

Serie A, le date della bozza del nuovo calendario

Queste le nuove date della Serie A secondo Tuttosport:

31 maggio 4 recuperi

Dal 4 giugno al 21 giugno 6 giornate di campionato con partite ogni due giorni (sabato-domenica e martedì-mercoledì). Le fasce orarie sarebbero tre: alle 15:00, alle 18:00 e alle 21:00.

Dal 24 giugno al 12 luglio 6 giornate di campionato con partite ogni tre giorni (sabato-domenica-lunedì e martedì-mercoledì-giovedì). Le fasce orarie sarebbero due: alle 18:00 e alle 21:00.

Per rimanere sempre aggiornato sui contenuti di questo sito e di queste pagine iscriviti al canale Telegram.