Bundesliga in campo dal 9 maggio? Venerdì la decisione

Bundesliga
(bigstockphoto)

Il primo dei cinque maggiori campionati europei a ripartire potrebbe essere la Bundesliga. Al momento di ufficiale c’è soltanto l’impossibilità di riprendere a giocare prima del 30 aprile. Rispetto agli altri campionati europei la Bundesliga è indiscutibilmente avanti perché in Germania la situazione a livello sanitario è sotto controllo nonostante il numero di contagi sia ancora alto. E perché gli allenamenti dei club sono già ripresi da più di una settimana. C’è massimo interesse da parte di tutti i club a ripartire. Un’inchiesta condotta dal tabloid sportivo tedesco Kicker ha rivelato che in caso di mancata ripartenza si andrebbe incontro a una perdita di 770 milioni di euro per i club di Bundesliga e Zweite Liga. Ben tredici società rischierebbero inoltre di fallire.

Leggi anche: I migliori film gratis da vedere in streaming su Rai Play

Bundesliga, venerdì la riunione decisiva

Venerdì – come scrive la Gazzetta dello Sport – è in programma un’importante riunione della DFL in cui potrebbe essere ufficializzata la data di ripartenza della Bundesliga. Il campionato tedesco potrebbe riprendere nel weekend del 9 maggio, con una settimana di ritardo rispetto a una prima ipotesi circolata qualche tempo fa. Pur partendo il 9 maggio, con nove giornate di campionato ancora da disputare, la Bundesliga riuscirebbe a rientrare nel limite del 30 giugno. Il campionato finirebbe infatti il 21 giugno. Tutte le partite, come anticipato dalla Bild, verrebbero giocate porte chiuse e con massimo 239 persone all’interno di ogni singolo stadio, tra calciatori, dirigenti, staff tecnici, giornalisti e operatori televisivi.

Per rimanere sempre aggiornato sui contenuti di questo sito e di queste pagine iscriviti al canale Telegram.