Barcellona-Real Sociedad, Liga: news, pronostico, formazioni

Messi Barcellona
Lionel Messi (bigstockphoto/vverve)

BARCELLONA – REAL SOCIEDAD | sabato ore 18:30

La sconfitta per 2-0 nel Clásico ha rafforzato tra gli osservatori l’impressione alquanto condivisa che il Barcellona stia attraversando la sua stagione più difficile da molti anni a questa parte. È ancora in corsa per tutto, con un distacco minimo in campionato – un solo punto dal Real – e una qualificazione ai quarti di Champions League a portata di mano. Eppure nella stagione 2019-2020 non c’è stato un solo momento in cui il Barcellona abbia dato sufficiente prova di solidità.

In settimana diverse critiche si sono concentrate sull’assistente dell’allenatore, Eder Sarabia, con il quale Quique Setien collabora ormai da molti anni. Alcuni media spagnoli hanno riferito che i giocatori non avrebbero gradito le ripetute e sbracate esternazioni di Sarabia dalla panchina durante la partita persa al Bernabeu. Lo stesso Setien ha poi rimproverato il suo assistente per i modi (ma non per la sostanza).

Nella ventisettesima giornata il Barcellona affronterà la squadra più in forma del campionato. La Real Sociedad ha vinto le ultime sei partite consecutive tra campionato e Coppa del Re, nove delle ultime dieci. L’ultima vittoria, ottenuta mercoledì scorso in trasferta contro una squadra di seconda divisione, gli è valsa la qualificazione in finale di Coppa del Re. Sarà peraltro una gran finale, tutta basca: Real Sociedad-Athletic Bilbao, il prossimo 18 aprile.

Oltre che per i buoni risultati e l’attuale sesto posto in classifica la Real Sociedad, proprio al contrario del Barcellona di quest’anno, ha positivamente impressionato esperti e addetti per la qualità del gioco. Un grave infortunio occorso a inizio stagione a uno dei migliori centrocampisti della rosa, Asier Illarramendi, ha collateralmente favorito la responsabilizzazione di un altro gruppo di formidabili giovani centrocampisti ed esterni: Martin Odegaard, Mikel Oyarzabal e Mikel Merino.

Negli ultimi due mesi è inoltre straordinariamente cresciuto il livello di prestazioni del ventenne svedese Alexander Isak, ormai ritenuto il centravanti centrale titolare nel 4-3-3 di Imanol Alguacil, a spese di Willian José. Mercoledì in coppa ha giocato meno di mezz’ora, nella parte conclusiva della partita. Al Camp Nou mancherà però il difensore di destra Aritz Elustondo, quest’anno molto sfortunato e già assente per tre diversi infortuni precedenti.

Nel Barcellona, oltre ai già noti assenti Luis Suarez e Ousmane Dembele, mancherà il centrocampista Arthur Melo, per una distorsione a una caviglia. Non ha ancora recuperato nemmeno Sergi Roberto. In attacco la scelta di Quique Setien dovrebbe ricadere su Griezmann in coppia con Messi, e Vidal a rimorchio, anziché sul tridente con Griezmann, Braithwaite e Messi.

Come vedere Barcellona-Real Sociedad in diretta TV o in streaming

Barcellona-Real Sociedad è in programma alle 18:30 al Camp Nou. Come tutte le altre partite della Liga spagnola della stagione 2019-2020, si può vedere in diretta su DAZN. È la piattaforma di streaming in possesso dei diritti di trasmissione della Liga – e di altri campionati e sport – in esclusiva in Italia: ha un costo mensile di 9,99 euro, senza costi di attivazione né di disattivazione.

Il pronostico

Barcellona-Real Sociedad potrebbe essere la partita più divertente e spettacolare del weekend, in Spagna. Entrambe le squadre, sebbene il Barcellona sia apparso recentemente prevedibile e poco veloce, praticano un gioco tendenzialmente offensivo e sbilanciato all’attacco. La Real Sociedad ha avuto meno riposo, avendo giocato mercoledì in trasferta in Coppa del Re (e con quasi tutti i titolari). L’ipotesi che la partita possa finire con almeno un gol per squadra e più di tre gol complessivi è pienamente plausibile.

Le probabili formazioni

BARCELLONA (4-4-2): Ter Stegen; Semedo, Piqué, Umtiti, Jordi Alba; Busquets, Rakitic, De Jong, Vidal; Messi, Griezmann.
REAL SOCIEDAD (4-3-3): Remiro; Aihen Munoz, Le Normand, Diego Llorente, Zaldúa; Ander Guevara, Odegaard, Merino; Oyarzabal, Portu, Isak.

POSSIBILE RISULTATO: 3-2