Atletico Madrid-Barcellona: streaming, pronostico, formazioni

barcellona
Leo Messi e Luis Suarez (bigstockphoto/vverve)

ATLETICO MADRID – BARCELLONA | domenica ore 21:00

Il Barcellona arriva all’attesa trasferta del Wanda Metropolitano dopo una prestazione più che rassicurante in Champions League. Mercoledì scorso ha battuto in casa per 3-1 il Borussia Dortmund garantendosi il primo posto nel gruppo F con una giornata di anticipo. Era la prima di una serie di partite molto impegnative per la squadra di Ernesto Valverde, che terminerà soltanto con il Clásico del prossimo 18 dicembre.

Le principali attenzioni dovrebbero teoricamente essere rivolte ora al campionato, e sarà importante arrivare alla partita contro il Real Madrid quantomeno a pari punti. Con la vittoria al Mendizorrotza contro l’Alaves il Real ne ha ora tre di vantaggio, e il Barcellona dovrebbe vincere a Madrid contro l’Atletico per rimanere agganciato in prima posizione. Allo stesso tempo sarà una partita fondamentale per l’Atletico Madrid, che ha tre punti in meno del Barcellona. È forse un’opportunità irripetibile per la squadra di Diego Simeone di rimettere in discussione le attuali gerarchie del campionato e rientrare in modo più evidente nella lotta per il titolo.

A preoccupare il Barcellona al momento sono le condizioni fisiche di Ousmane Dembele e le decisioni future da prendere rispetto al suo oneroso ingaggio. Titolare contro il Borussia Dortmund, il ventiduenne francese si è infortunato ancora una volta, dopo poco più di venti minuti. Valverde lo ha subito sostituito con Antoine Griezmann, e lui ha lasciato il campo quasi in lacrime intuendo la gravità della lesione.

L’infortunio al bicipite femorale della gamba destra, evidenziato dagli esami, lo terrà lontano dai campi per due mesi e mezzo. E in questa prima parte della stagione, per altri infortuni muscolari vari e ricorrenti, Dembele ha già saltato complessivamente un mese e mezzo di partite.

A Madrid mancherà anche Sergio Busquets, squalificato per somma di ammonizioni. Sarà la prima partita di campionato in cui il Barcellona farà completamente a meno di lui: da titolare o a partita in corso finora ha sempre giocato. Gli altri assenti per infortunio oltre a Dembele sono i terzini Jordi Alba e Nelson Semedo.

L’Atletico Madrid ha giocato martedì scorso e perso 1-0 a Torino contro la Juventus, per il primo posto nel girone di Champions League. L’unica notizia positiva è stato il rientro di João Félix, dopo un’assenza di un mese per infortunio. Ha giocato l’ultimo quarto d’ora della partita e dovrebbe cominciare da titolare quella contro il Barcellona. Gli assenti per infortunio restano i centrali Gimenez e Savic, e Diego Costa (fino a febbraio come minimo).

Anziché “sacrificare” Koke o Correa, per far posto a João Félix Simeone potrebbe liberare per lui un posto sulla fascia destra di centrocampo arretrando Saul Niguez nel ruolo di terzino sinistro al posto di Renan Lodi.

Come vedere Atletico Madrid-Barcellona in diretta TV o in streaming

Atletico Madrid-Barcellona è in programma domenica 1° dicembre, alle 21 allo stadio Wanda Metropolitano. Anche questa partita, come tutte le altre della Liga spagnola della stagione 2019-2020, si può vedere in diretta streaming su DAZN, la piattaforma in possesso dei diritti di trasmissione della Liga – e di molto altro – in esclusiva in Italia.

Il pronostico

Considerate le circostanze – l’Atletico deve vincerla, per sperare di rientrare nella lotta per il titolo – Simeone potrebbe schierare una formazione più offensiva rispetto a quella abituale. Il pareggio non servirebbe granché, e l’Atletico sarà quindi più portato a cercare di segnare almeno un gol. Atletico Madrid-Barcellona potrebbe quindi finire con almeno un gol per squadra, nonostante la forza dei due portieri in campo. Occhio anche al nervosismo e al numero potenzialmente alto di sanzioni disciplinari.

Le probabili formazioni

ATLETICO MADRID (4-4-2): Oblak; Trieppier, Felipe, Hermoso, Saul Niguez (o Lodi); Hector Herrera, Thomas Partey, Koke, João Félix; Correa, Morata.
BARCELLONA (4-3-3): Ter Stegen; Sergi Roberto, Piqué, Lenglet, Junior Firpo; Vidal, Arthur, De Jong; Messi, Griezmann, Luis Suarez.

POSSIBILE RISULTATO: 2-2