Lecce-Roma, Serie A, in streaming gratis e in diretta TV

lecce roma live streaming gratis diretta tv dazn

Lecce-Roma, una delle partite di Serie A della sesta giornata, si giocherà oggi alle 15 allo stadio Via del Mare. È tra le partite visibili in diretta streaming su Dazn, ancora gratis nel primo mese, oppure in tv su Dazn1 tramite Sky. La Roma di Paulo Fonseca viene da una partita persa 2-0 nel turno infrasettimanale contro l’Atalanta, dopo un’incoraggiante serie di tre vittorie. Il Lecce ha vinto due partite nelle ultime tre giornate, e viene da un importante successo in trasferta per 3-1 contro la Spal.


Paulo Fonseca in conferenza stampa

Dopo un inizio di stagione poco brillante la Roma ha giocato molto bene una serie di tre partite tra campionato ed Europa League, vinte segnando in totale dieci gol. Continua a subire molti gol ma in fase offensiva riesce già a esprimere un gioco a tratti efficacissimo, rapido e devastante per le difese avversarie. Mercoledì ha però interrotto la buona serie di risultati positivi perdendo contro l’Atalanta, apparsa complessivamente più attrezzata e più forte.



ATTIVA IL TUO MESE GRATIS ENTRO IL 6/10/2019

Come vedere Lecce-Roma in diretta streaming

Lecce-Roma si giocherà oggi, alle 15:00, allo stadio Via del Mare a Lecce. È una delle tre partite su dieci, di ogni turno di Serie A, che si possono vedere in diretta streaming su DAZN, la piattaforma che condivide con Sky i diritti di trasmissione delle partite. La partita Lecce-Roma sarà commentata in diretta in telecronaca da Ricky Buscaglia e Simone Tiribocchi. Per i nuovi iscritti – fino al 6 ottobre 2019 – è previsto un primo mese gratis: a partire dal secondo il costo mensile sarà di 9,99 euro.

ATTIVA IL TUO MESE GRATIS ENTRO IL 6/10/2019

Le probabili formazioni di Lecce-Roma

LECCE (4-2-3-1): Gabriel; Rispoli, Rossettini, Lucioni, Calderoni; Majer, Petriccione, Tabanelli; Mancosu; Falco, Babacar.
ROMA (4-2-3-1): Pau Lopez; Florenzi, Smalling, Mancini, Kolarov; Veretout, Diawara; Kluivert, Pellegrini, Mkhitaryan; Dzeko.