Barcellona-Betis, Liga: analisi, pronostico e formazioni

BARCELLONA – BETIS | domenica ore 21:00

La prima partita del Barcellona in campionato, venerdì 16 agosto, si è conclusa con una sconfitta per 1-0 e una prodezza da parte di un giocatore della squadra avversaria. Al San Mamés contro l’Athletic Bilbao e senza l’infortunato Leo Messi il Barcellona è andato più volte vicino al gol del vantaggio, colpendo tra l’altro un palo e una traversa tra primo e secondo tempo. Il gol lo ha invece trovato Aritz Aduriz, con una magnifica rovesciata a due minuti dalla fine e dopo essere appena entrato in campo.

A destare più preoccupazione della sconfitta in sé, per il Barcellona, sono state le conseguenze di quella partita a Bilbao sul piano degli infortuni. Luis Suarez, uscito dal campo poco dopo la mezz’ora, mancherà fino alla sosta a causa di una lesione muscolare a un polpaccio. E persino più lunghi potrebbero essere i tempi di recupero di Ousmane Dembélé, il cui infortunio al bicipite muscolare della gamba sinistra rischia di fargli rivedere il campo non prima di ottobre. In settimana si è per giunta allenato in maniera discontinua Rafinha, a causa di una gastroenterite. Contro l’Athletic aveva giocato una buona partita, mandato in campo da Ernesto Valverde in sostituzione dell’infortunato Suarez.

Quindi, in contrasto con l’abituale abbondanza di qualità e quantità nell’attacco del Barcellona, attualmente l’unico centravanti certamente disponibile è Antoine Griezmann. Per la partita contro il Betis diventa fondamentale il recupero di Messi e anche quello di Rafinha. Al momento l’ipotesi più probabile sembra quella di un 4-3-3 con Rafinha e Messi a supporto di Griezmann. Messi ha ripreso ad allenarsi in gruppo mercoledì scorso, dopo un recente infortunio muscolare a un polpaccio. L’alternativa in caso di mancanza di Messi o di Rafinha è il tridente con il ventunenne esterno Carles Perez, canterano del Barcellona già entrato nell’ultimo quarto d’ora al San Mamés.

Il Betis viene da una sconfitta per 2-1 in casa contro il Valladolid, al termine di una partita che si era messa molto male già dopo sette minuti. Con un’uscita intempestiva e avventurosa il portiere titolare Joel Robles ha commesso un fallo da ultimo uomo ed è stato espulso. Sarebbe già di suo un problema che il Betis dovrebbe risolvere, quello di trovare un valido portiere titolare dopo la cessione di Pau Lopez alla Roma. E senza nemmeno Robles, espulso già alla prima di campionato, si è capito quanto la situazione possa diventare rischiosa sul lungo periodo. Il suo sostituto Dani Martín, ventunenne proveniente dalle giovanili dello Sporting Gijón, ha compiuto qualche buona parata ma anche commesso almeno un paio di errori gravi. E al Camp Nou sarà probabilmente ancora lui il portiere mandato in campo da Rubi, data la squalifica di Robles.

Come vedere Barcellona-Betis in diretta TV o in streaming

Barcellona-Betis, come ogni altra partita di Liga spagnola della stagione 2019-2020, si può vedere in diretta streaming su DAZN, la piattaforma in possesso dei diritti di trasmissione della Liga in esclusiva in Italia. È possibile usufruire del servizio in prova, gratis per il primo mese. A partire dal secondo il costo mensile sarà di 9,99 euro.

Il pronostico

Seppure indebolito dall’assenza di qualche giocatore e costretto ad accelerare la guarigione di altri il Barcellona ha molte probabilità di vincere contro il Betis, alla prima di campionato giocata al Camp Nou. E potrebbe anche riuscirci con ampio margine, considerando la vulnerabilità già mostrata dalla difesa e soprattutto dal portiere del Betis.

Le probabili formazioni

BARCELLONA (4-3-3): Ter Stegen; Semedo, Piqué, Lenglet, Jordi Alba; Busquets, Rakitic, De Jong; Rafinha, Messi, Griezmann.
BETIS (4-2-3-1): Dani Martin; Emerson de Souza, Mandi, Bartra, Pedraza; Carvalho, Guardado; Cristian Tello, Canales, Fekir; Loren Moron.

POSSIBILE RISULTATO: 4-2