Real Madrid-Valladolid, Liga: analisi, pronostico e formazioni

REAL MADRID – VALLADOLID | sabato ore 19:00

Tra molte e impreviste difficoltà prestagionali il Real Madrid è riuscito a cominciare il campionato di Liga spagnola con una vittoria tutt’altro che scontata in Galizia contro il Celta Vigo. La squadra di Zinedine Zidane, priva del suo nuovo e più importante giocatore Eden Hazard, è andata in campo con i soliti “senatori”. E alcuni tra questi – Gareth Bale – nemmeno avrebbero dovuto farne parte, a questo punto di agosto. Proprio da una corsa di Bale sulla sinistra e da un suo assist per Karim Benzema è nato il primo gol del Real, al 12° minuto. La partita è poi finita 3-1 per il Real Madrid ma con un andamento per niente lineare.

Prima che le cose si mettessero bene davvero per il Real, al Celta era stato annullato un gol per fuorigioco e Luka Modric era stato espulso per un fallo da dietro. Entrambe le valutazioni sono state fatte dall’arbitro, Xavier Estrada Fernández, mediante l’ausilio del VAR. Nel frattempo Thibaut Courtois aveva anche compiuto un paio di parate fondamentali. Ci ha pensato un altro “senatore”, Toni Kroos, con un tiro all’incrocio da fuori area e praticamente da fermo, a mettere la partita in discesa. Venti minuti dopo è arrivato anche il gol di Lucas Vázquez, entrato dalla panchina al posto di un opaco Vinicius Junior. Il solo gol del Celta, ininfluente, segnato al 90°, non riflette quindi la dinamica di una partita dal risultato incerto per gran parte del tempo.

Per Zidane è stata una partita comunque rassicurante: il Real ha mostrato tenacia e grande spirito di sacrificio (in dieci per una mezz’ora abbondante). E ce ne sarà bisogno a lungo. La lesione muscolare di Hazard non guarirà prima del rientro dopo la sosta per le partite delle nazionali, così come quella di Brahim Díaz. E Marco Asensio, auguri a lui, non vedrà il campo prima di marzo, a causa della rottura del menisco e del legamento crociato del ginocchio, a luglio scorso. Modric è squalificato. In attesa di capire le prossime mosse di mercato della società tocca arrangiarsi con quello che c’è, se arrangiarsi è la parola giusta per un allenatore che può pur sempre schierare gente come Benzema, Bale e Vinicius.

Dovrebbero quantomeno bastare per battere il Real Valladolid alla seconda giornata, nella prima partita di questo campionato al Santiago Bernabeu. Il Valladolid, che punta alla salvezza, viene da una clamorosa vittoria al Benito Villamarin contro il Betis, per 2-1, alla prima giornata. Ma anche in questo caso, e ben più che in quello del Real Madrid, un’espulsione ha alterato l’andamento della partita. Quella capitata in Betis-Valladolid è arrivata molto prima: al settimo minuto, per un fallo da ultimo uomo, il Betis è rimasto senza portiere titolare, Joel Robles. E il suo sostituto, il ventunenne Daniel Martín Fernández, ha mostrato tutti i suoi limiti. Il Valladolid di Sergio González ha vinto la partita grazie a un gol di Sergi Guardiola al 62° e, dopo il provvisorio pareggio del Betis, un gol di Óscar Plano a due minuti dalla fine.

Come vedere Real Madrid-Valladolid in diretta TV o in streaming

Come tutte le altre partite di Liga spagnola della stagione 2019-2020, anche Real Madrid-Valladolid si può vedere in diretta streaming su DAZN, la piattaforma in possesso dei diritti di trasmissione della Liga in esclusiva in Italia. È possibile usufruire del servizio in prova, gratis per il primo mese. A partire dal secondo il costo mensile sarà di 9,99 euro.

Il pronostico

Pur indebolito dall’assenza di Hazard e di Modric, il Real Madrid ha mostrato la tenacia e la forza sufficienti per vincere una partita contro il Valladolid. A causa di infortuni muscolari simili, tra l’altro, la squadra castigliana sarà priva dell’attaccante Sandro Ramirez e soprattutto del centrocampista titolare Rubén Alcaraz, entrambi titolari contro il Betis. Soprattutto l’assenza di Alcaraz potrebbe limitare di molto la capacità del Valladolid di vincere duelli a centrocampo e di sviluppare buone azioni d’attacco. Una vittoria con almeno due gol per il Real è una prospettiva abbastanza verosimile.

Le probabili formazioni

REAL MADRID (4-3-3): Courtois; Carvajal, Varane, Ramos, Marcelo; Casemiro, Isco, Kroos; Vinicius, Bale, Benzema.
VALLADOLID (4-4-2): Masip; Moyano, Olivas, Salisu, Nacho Martinez; Antoñito, Michel Herrero, Anuar Mohamed, Plano; Sergi Guardiola, Enes Ünal.

POSSIBILE RISULTATO: 3-0