Utrecht-Zrinjski e AZ Alkmaar-Hacken, Europa League: analisi

Utrecht-Zrinjski e AZ Alkmaar-Hacken sono due partite valide per l’andata del secondo turno di qualificazione di Europa League: pronostici.

UTRECHT – ZRINJSKI | giovedì ore 18:30

Nella scorsa edizione dell’Eredivisie, l’Utrecht ha chiuso la regular season in sesta posizione, prima di vincere i playoff interni al proprio campionato, che mettevano in palio un posto nei preliminari dell’Europa League 2019-2020. Dopo la separazione da Dick Advocaat, la squadra olandese sta avviando un nuovo corso, sotto la guida tecnica di John Van den Brom, il quale è reduce da una lunga e positiva esperienza sulla panchina dell’AZ Alkmaar. L’allenatore nativo di Amersfoort è sempre stato abituato a puntare su un gioco propositivo, a cui si affiderà anche in questa avventura. Adrian Dalmau – centravanti di buon livello, arrivato dall’Heracles – non è in condizioni ottimali. In compenso, però, altri due rinforzi offensivi – Vaclav Cerny e Justin Lonwijk, provenienti rispettivamente dall’Ajax e dal PSV Eindhoven – sono in ottima forma: dovrebbero giocare dal primo minuto insieme con Gyrano Kerk, pronto a completare un interessante trio d’attacco.

Lo Zrinjski ha cominciato male il proprio cammino nell’attuale edizione della Premier League bosniaca: domenica scorsa, infatti, è stato sconfitto dal Sarajevo per 1-0. In precedenza, nel primo turno preliminare di Europa League, aveva eliminato i macedoni dell’Akademija Pandev, battendoli per 3-0 sia all’andata, sia al ritorno. La squadra allenata da Hari Vukas ha sfruttato l’opportunità di sfidare una formazione non troppo insidiosa, ma faticherà a ripetere gli stessi risultati contro l’Utrecht, rivale decisamente più temibile.

Il pronostico

È probabile che l’Utrecht ottenga una vittoria e segni più di un gol.

Le probabili formazioni di Utrecht-Zrinjski

UTRECHT (4-3-3): Jensen; Klaiber, Bergstrom, Janssen, Guwara; Maher, Gustafson, Van de Streek; Cerny, Kerk, Lonwijk.
ZRINJSKI (4-1-4-1): Brkic; Kadusic, Jakovljevic, Gojkovic, Rugasevic; Rustemovic; Sovsic, Govedarica, Mandic, Curjuric; Hadzic.

PROBABILE RISULTATO: 3-1

AZ ALKMAAR – HACKEN | giovedì ore 20:30

Da alcune settimane, Arne Slot ha assunto il ruolo di allenatore dell’AZ Alkmaar: ha preso il posto di John Van den Brom, del quale è stato il vice per lungo tempo. Si prosegue, dunque, nel segno della continuità: il nuovo tecnico appare intenzionato a proporre un calcio spregiudicato, sulla scia di quanto fatto dal sopracitato Van den Brom. Tra le operazioni di mercato recentemente compiute dal club della Frisia Occidentale, la più interessante è stata rappresentata dall’arrivo di Jordi Clasie, centrocampista dotato di una buona tecnica, che avrà il compito di avviare tutte le azioni offensive. L’ingresso in rosa del giovanissimo terzino destro Yukinari Sugawara, invece, non dovrebbe far migliorare più di tanto la fase di non possesso di questa squadra, già apparsa spesso in difficoltà a livello difensivo in epoca recente.

L’Hacken è nel pieno della propria attività: più di metà dell’attuale edizione del massimo campionato svedese è ormai stata disputata, perciò la squadra guidata in panchina da Andreas Alm – reduce da due vittorie consecutive e attualmente situata in quarta posizione, alle spalle di Malmo, AIK Stoccolma e Djurgarden – potrebbe mettere in mostra una buona condizione atletica ed emergere con il trascorrere dei minuti.

Il pronostico

Entrambe le squadre dovrebbero segnare. L’Hacken, in particolare, sembra avere buone possibilità di riuscirci nel secondo tempo.

Le probabili formazioni di AZ Alkmaar-Hacken

AZ ALKMAAR (4-2-3-1): Bizot; Svensson, Vlaar, Koopmeiners, Ouwejan; Clasie, Midtsjo; Stengs, Til, Boadu; Gudmundsson.
HACKEN (4-2-3-1): Abrahamsson; Sverrisson, Lindgren, Toivio, Andersson; Faltsetas, Friberg; Irandust, Paulinho, Yasin; Kizito.

PROBABILE RISULTATO: 2-2