Il più veloce KO nella storia della UFC

masvidal askren KO

Sabato scorso a Las Vegas Jorge Masvidal, lottatore statunitense di arti marziali miste (MMA), ha battuto il connazionale Ben Askren in un match dei pesi welter durato cinque secondi. Ha segnato il record per il più veloce knockout nella storia della Ultimate Fighting Championship, la più importante lega di MMA al mondo. L’incontro si è svolto alla T-Mobile Arena durante l’evento UFC 239, il consueto gruppo di incontri organizzati dalla UFC.

Appena cominciato il match, Masvidal e Askren si sono scontrati correndo l’uno contro l’altro. Askren ha apparentemente tentato una presa proprio mentre Masvidal sferrava una ginocchiata volante. Il colpo d’incontro è stato molto violento. Askren è finito subito al tappeto perdendo temporaneamente i sensi. Masvidal lo ha colpito al volto con due pugni prima che l’arbitro, Jason Herzog, dichiarasse concluso l’incontro.

Dopo il knockout Askren si è poi ripreso ed è stato in grado di lasciare l’ottagono sulle sue gambe, senza danni apparenti. È comunque andato in ospedale per gli accertamenti di routine. Nelle settimane precedenti, come consueto in questo tipo di combattimenti, lui e Masvidal si erano scontrati verbalmente in più occasioni, offendendosi reciprocamente. Nella conferenza stampa successiva al match Masvidal ha risposto a un giornalista che gli chiedeva se ritenesse necessari i pugni dati mentre Askren era già al tappeto privo di sensi.

“Assolutamente necessari, perché l’arbitro non mi aveva allontanato, e il mio lavoro consiste nel colpire il mio avversario finché l’arbitro non mi allontana. A quelle persone [che si chiedono se i pugni fossero necessari] direi di non guardar le MMA e di tornare a guardare il calcio”.

Il precedente record del knockout più veloce nella storia della UFC era di sei secondi, e risaliva a un match del 2006 vinto da Duane Ludwig contro Jonathan Goulet. In seguito al match tra Masvidal e Askren è circolato molto un video, ripreso dalla UFC, che mostra Masvidal provare due giorni prima in allenamento la stessa ginocchiata volante poi eseguita contro Askren.