Brasile-Perù, Coppa America: streaming, pronostici e altro

coppa america 2019

BRASILE – PERÙ | domenica ore 22:00

Alle 22 allo stadio Maracanã di Rio de Janeiro, in Brasile, si concluderà la 46ª edizione della Coppa America. Il Brasile e il Perù si ritrovano in finale dopo essersi affrontati già durante la fase a gruppi. È stata la partita apparentemente più squilibrata e con il più ampio “scarto” di tutto il torneo nel risultato finale: 5-0 per il Brasile. Casemiro, Roberto Firmino ed Everton avevano portato il Brasile sul 3-0 già dopo poco più di mezz’ora. E nel secondo tempo hanno segnato anche Dani Alves al 53° minuto e Willian al 90°.

I limiti del Perù

Ha detto molto più del Perù che del Brasile, quella partita. La nazionale allenata da Ricardo Gareca, che in tempi recenti aveva peraltro già ottenuto buoni risultati in Coppa America, è arrivata a questa edizione con un gruppo di calciatori che gioca insieme da molto. I giocatori di maggiore qualità tecnica ed esperienza si trovano sulla trequarti e in attacco. Le principali vulnerabilità sono in difesa. Pedro Gallese, titolare del Club Alianza Lima, è un portiere capace di straordinari interventi, come quelli compiuti nella semifinale vinta dal Perù 3-0 contro il Cile. In quella partita anche parato un calcio di rigore, per dire (un imbarazzante “cucchiaio” tentato da Edu Vargas). Ma è anche capace di papere colossali come il rinvio rovinoso che ha causato il gol del 2-0 del Brasile.

La forza del Brasile

La nazionale brasiliana, allenata da Tite, ha ritrovato in questo torneo la brillantezza che aveva mostrato fin dalle prime partite con il suo nuovo allenatore, l’anno scorso. Si era un po’ perso nelle amichevoli più recenti, ma nelle ultime settimane il Brasile è tornato a mostrare il suo principale punto di forza, peraltro inconsueto nella sua lunghissima storia: una straordinaria solidità difensiva. In cinque partite giocate in questa Coppa America non ha ancora subìto nemmeno un gol. È merito non soltanto della versatilità di Casemiro sulla mediana ma anche dell’esperienza di tornanti come Dani Alves, abituati da anni a giocare nei più competitivi e difficili campionati di calcio d’Europa.

Nelle fasi eliminatorie il Brasile ha avuto qualche difficoltà nei quarti contro il Paraguay, eliminato ai calci di rigore dopo un pareggio per 0-0. E non ha avuto una partita facilissima nemmeno in semifinale contro l’Argentina, battuta 2-0 ma pericolosa in diverse occasioni (e forse privata anche di un calcio di rigore). Nel Brasile il vantaggio di avere in questa fase storica una difesa così preparata si ripercuote inevitabilmente sulla capacità di ottenere il miglior risultato possibile anche nelle partite difficili e nelle lunghe competizioni. In attacco c’è abbastanza qualità (Coutinho, Firmino, Everton) da rassicurare tutti i giocatori del fatto che in un modo o nell’altro, presto o tardi, il gol arriverà. E questa sicurezza si riflette di fatto in una fluidità delle azioni d’attacco che raramente il Brasile ha mostrato nell’ultimo decennio.

Le ultime notizie sulle formazioni

Nel Brasile, a causa di un lieve infortunio muscolare, Filipe Luís ha saltato la semifinale contro l’Argentina. Secondo le informazioni più recenti dovrebbe essere in grado di giocare questa finale, così come dovrebbe essere di nuovo disponibile in attacco Richarlison. Era stato impiegato da Tite nella fase a gruppi, in alternanza con altri attaccanti, prima che una parotite lo rendesse indisponibile per la partita contro il Paraguay. Chi invece di sicuro mancherà è Willian, a causa di un infortunio al bicipite femorale.

Al Perù continuerà a mancare ancora una volta soltanto Jefferson Farfán, grande protagonista della partita vinta 3-1 contro la Bolivia nella fase a gruppi. Un infortunio a un ginocchio lo ha costretto a saltare entrambe le partite della fase eliminatoria.

Come vedere Brasile-Perù in diretta streaming

Brasile-Perù, la finale di Coppa America in programma stasera alle 22 allo stadio Maracanã, si potrà vedere in diretta streaming soltanto su Dazn. Il primo mese è in prova gratuita. Dazn è la piattaforma che possiede, tra le altre cose, i diritti di trasmissione di tutta la Coppa America in diretta e in esclusiva.

Il pronostico

Pur partendo nettamente sfavorito contro il Brasile il Perù ha dimostrato di avere almeno un paio di calciatori capaci di giocare bene a calcio e segnare gol a qualsiasi squadra. Il trentacinquenne capitano Paolo “El Barbaro” Guerrero, bravo sia con i piedi che di testa, ha segnato contro il Cile al 91° minuto, con lucidità e freddezza, il suo secondo gol in questa competizione. Édison Flores ne ha segnati altri due ed è il centrocampista più in grado di creare superiorità numerica. E Christian “Aladino” Cueva è tra tutti quello più capace di “inventare” gol e assist illuminanti. Difficilmente il Perù riuscirà a non perdere questa finale, nei novanta minuti, ma c’è più di un motivo per credere che possa essere la prima squadra a segnare almeno un gol al Brasile in questo torneo.

Le probabili formazioni di Brasile-Perù

BRASILE (4-2-3-1): Alisson; Dani Alves, Marquinhos, Thiago Silva, Alex Sandro (o Filipe Luís); Casemiro, Arthur; Gabriel Jesus, Coutinho, Everton; Firmino.
PERÙ (4-2-3-1): Gallese; Advincula, Zambrano, Abram, Trauco; Tapia, Yotún; Carrillo, Cueva, Flores; Guerrero.

POSSIBILE RISULTATO: 2-1