Forse una novità nel calendario di Serie A 2019-2020

calendario serie a

La Lega Serie A, riunita lunedì 1° luglio in assemblea con le società delle squadre di calcio, ha deciso tra le altre cose le date di inizio e fine del prossimo campionato 2019-2020. La prima giornata comincerà sabato 24 agosto e l’ultima è in programma domenica 24 maggio. Sono previsti tre turni infrasettimanali: 25 settembre, 30 ottobre e 22 aprile. E ci sarà una sosta invernale tra il 22 dicembre e il 5 gennaio (niente più “Boxing Day”). Il sorteggio e la presentazione del calendario dovrebbero avvenire lunedì 29 oppure martedì 30 luglio, in diretta dagli studi televisivi di Sky a Milano.

Alcuni quotidiani riferiscono di una proposta emersa ieri durante l’assemblea e che sarà probabilmente valutata e discussa in quella di lunedì prossimo. La Lega Serie A, scrive il Corriere della Sera, starebbe valutando di svolgere nella stessa occasione due distinti sorteggi. Uno varrebbe per il girone di andata e un altro per il girone di ritorno. In questo modo il calendario di Serie A finirebbe per avere un formato simile a quello della Premier League. A una certa sequenza di partite nel girone di andata non corrisponderebbe cioè un’analoga sequenza di partite nel girone di ritorno, come invece consueto nel campionato di Serie A.

Secondo gli addetti questa novità, suggerita dall’amministratore delegato della Serie A Luigi De Siervo, dovrebbe servire a rendere il campionato meno scontato e ad aumentare l’imprevedibilità degli incroci possibili. La proposta del calendario “sfalsato” sottintenderebbe infatti anche quella di svincolare ogni singola partita dal blocco di partite di quella giornata. Se Juventus-Inter e Roma-Lazio venissero sorteggiate nella 19esima e ultima giornata del girone di andata, nulla toglie che nell’altro sorteggio Inter-Juventus possa capitare alla 20esima e Lazio-Roma no. In altre parole: in caso di approvazione della proposta, i sorteggi sarebbero due sorteggi integrali distinti.