Portogallo-Olanda, Nations League: formazioni e pronostici

uefa nations league

Portogallo-Olanda, la finale della Nations League, si gioca domenica alle 20.45: diretta tv e streaming, probabili formazioni, pronostici.

PORTOGALLO – OLANDA | domenica ore 20:45

Portogallo e Olanda si affrontano all’Estádio do Dragão di Porto per la finale di Nations League: la vincente si qualificherà di diritto alla fase finale degli Europei del 2020. Il Portogallo ha il vantaggio del fattore campo e può contare sulla fame di vittorie del suo calciatore più forte, Cristiano Ronaldo, che ha segnato una tripletta decisiva nella semifinale contro la Svizzera. L’Olanda in forte crescita nell’ultimo anno, sogna di vincere il trofeo e mettere fine così a un lungo periodo negativo che l’ha vista fuori dagli Europei del 2016 e dai Mondiali del 2018.

Le ultime notizie sulle formazioni

Il commissario tecnico Fernando Santos nonostante la vittoria ottenuta col risultato di 3-1, potrebbe cambiare qualcosa rispetto alla partita contro la Svizzera. In difesa c’è da valutare le condizioni di Pepe, in caso di sua assenza al fianco di Ruben Dias potrebbe giocare Josè Fonte. I terzini dovrebbero essere ancora Semedo e Raphaël Guerreiro. A centrocampo rientra dalla squalifica Danilo Pereira che potrebbe essere schierato da mediano con Rúben Neves e Moutinho interni. Sulla trequarti giocherà Bernardo Silva, in attacco al fianco dell’intoccabile Cristiano Ronaldo potrebbe giocare Gonçalo Guedes al posto del giovanissimo João Félix, deludente contro la Svizzera.

Dall’altra parte commissario tecnico dell’Olanda Koeman confermerà il 4-3-3, classico modulo di gioco impiegato anche dall’Ajax. In porta il titolare sarà ancora Cillessen, scontata anche la coppia di difesa centrale formata da De Ligt (a segno contro l’Inghilterra) e Van Dijk autori di una grande stagione. I terzini saranno Dumfries e l’esperto Blind. In mezzo al campo la regia di De Jong, con De Roon che avrà compiti di interdizione e Wijnaldum che invece cercherà con maggiore frequenza gli inserimenti in attacco. In attacco – dove manca un vero e proprio fromboliere alla Van Basten e Van Nistelrooy, unico neo al momento di questa nazionale – Koeman preferisce non dare punti di riferimento schierando Bergwijn, Babel e Depay. Al posto di Depay potrebbe giocare però Van de Beek, autore di una grande stagione all’Ajax, molto abile a livello tattico a trovare gli spazi giusti da attaccare.

Come vedere Portogallo-Olanda in diretta tv e in streaming

Portogallo-Olanda, in programma domenica all’Estádio do Dragão di Porto, alle 20:45, è una partita che si può vedere in diretta in chiaro su Rai 1. La visione in streaming in tv e sui dispositivi mobili sarà disponibile sul sito delle dirette Rai e sulla app RaiPlay.

Il regolamento

La squadra che vince la Nations League oltre ad assicurarsi un montepremi di 10,5 milioni di euro conquista l’accesso diretto alla fase finale degli Europei del 2020. In caso di parità alla fine dei novanta minuti di gioco regolamentarsi, si disputeranno i tempi supplementari ed eventualmente i calci di rigore. Nel corso dei tempi supplementari sarà possibile effettuare una quarta sostituzione.

Il pronostico

L’Olanda – che ha vinto in modo netto 3-0 l’ultimo precedente in amichevole giocato sul neutro di Ginevra a marzo del 2018 – sembra avere una migliore organizzazione di gioco, ma il Portogallo gioca in casa e può contare sulla mentalità vincente di Cristiano Ronaldo, tipologia di fromboliere che manca agli “orange” in questo momento. Sarà una partita molto equilibrata, non sorprenderebbe un pareggio con gol.

Le probabili formazioni di Portogallo-Olanda

PORTOGALLO (4-3-1-2): Rui Patrício; Semedo, Fonte, Ruben Dias, Guerreiro; Rúben Neves, Danilo, Moutinho; Bernardo Silva; Cristiano Ronaldo, Guedes.
OLANDA (4-3-3): Cillessen; Dumfries, De Ligt, Van Dijk, Blind; De Roon, F. de Jong, Wijnaldum; Babel (Van de Beek), Depay, Van Bergwin.

POSSIBILE RISULTATO: 1-1