Atalanta-Lazio, Coppa Italia: probabili formazioni e pronostici

Atalanta-Lazio è la finale di Coppa Italia, si gioca mercoledì alle 20:45 allo stadio “Olimpico”: le probabili formazioni e il pronostico.

ATALANTA – LAZIO | mercoledì ore 20:45

La principale sorpresa di questa finale di Coppa Italia è quella di non vedere in campo la Juventus, che aveva vinto le precedenti quattro edizioni e che ha dominato anche in questa stagione la Serie A. La squadra che è riuscita nell’impresa di eliminarla è l’Atalanta, che si appresta a giocare la sua quarta finale in assoluto dopo quella vinta nel 1963 e quelle perse nel 1987 e nel 1996. Rispetto all’Atalanta, la Lazio è più abituata a giocare partite di questo tipo: è alla terza finale di Coppa Italia in cinque anni, ma le ultime due giocate le ha perse contro la Juventus. L’ultima vittoria risale alla stagione 2012/2013 in cui batté in finale la Roma.

L’ultimo precedente tra le due squadre è di appena dieci giorni fa: l’Atalanta ha superato 3-1 all’Olimpico la Lazio, pur passando in svantaggio dopo pochi minuti per il gol di Parolo. La rimonta è stata firmata da Zapata, Castagne e da un autogol di Wallace, peggiore in campo che Inzaghi stavolta manderà molto probabilmente in panchina.

L’Atalanta ha messo in mostra nelle ultime settimane una straordinaria forma fisica, gioca a memoria e ha il morale altissimo per gli ottimi risultati in Serie A dove è attualmente quarta in classifica e può sperare nella clamorosa qualificazione alla prossima Champions League, che sarebbe senza dubbio meritata per quanto ha fatto vedere sul piano del gioco non solo in questa stagione ma anche nelle ultime due, pur cambiando parecchi calciatori. La Lazio avrà però il vantaggio non trascurabile di giocare in casa, di essere più abituata a giocare partite di questo tipo.

Le ultime notizie sulle formazioni

L’allenatore dell’Atalanta Gasperini dovrà rinunciare soltanto ai lungodegenti Varnier e Toloi. Se il primo non ha mai visto il campo in stagione, il secondo nell’ultimo mese è stato degnamente sostituito da Djimsiti che sarà titolare con Mancini e uno tra Masiello e Palomino. Dopo la partita di campionato vinta contro il Genoa c’era preoccupazione per le condizioni fisiche di Barrow e Gosens, che hanno però recuperato e saranno regolarmente disponibili. Tutti e due andranno in panchina, ma Barrow dopo il gol segnato al Genoa entrando a partita in corso potrebbe essere il jolly da giocare. Gli esterni titolari saranno Hateboer e Castagne, con i due mediani titolari De Roon e Freuler. Sulla trequarti ci saranno come al solito Ilicic e il “papu” Gomez – che nell’ultimo turno di campionato ha anche potuto riposare perché squalificato – al servizio di Zapata.

L’unica assenza, almeno iniziale, di una certa importanza nella Lazio sarà quella di Milinkovic Savic che ha recuperato dall’infortunio subito nella semifinale di ritorno di Coppa Italia contro il Milan e andrà in panchina, pronto a entrare nel secondo tempo. Un altro calciatore che potrebbe essere determinante a partita in corso potrebbe essere Caicedo. Pur essendo uno dei calciatori più in forma, l’allenatore Simone Inzaghi potrebbe decidere di lasciarlo in panchina scegliendo Correa al fianco di Immobile. Una Lazio con Caicedo e Immobile contemporaneamente in campo sarebbe più offensiva, anche se potrebbe diventare una chiave tattica vista la sua abilità nei giochi aerei. Atalanta e Lazio sono tra le squadre con la maggiore altezza media del campionato e ci sarà una grande lotta non solo fisica a centrocampo ma anche nel gioco aereo in particolare sui calci piazzati. Caicedo tra l’altro ha segnato quattro gol nelle ultime sei partite, mentre Immobile da febbraio in avanti ha segnato soltanto tre gol di cui due su calcio di rigore.

In difesa fuori Wallace, disastroso nella partita di campionato contro l’Atalanta, giocherà Bastos che dovrà fare molta attenzione a non combinare guai per distrazioni che non sarebbero nuove per questo calciatore. Al centro ci sarà Acerbi, autore di una grande stagione, con Radu sul centro-sinistra. I due titolari sulle fasce saranno uno tra Romulo e Marusic a destra e Lulic a sinistra con Parolo, Leiva e Luis Alberto al centro.

Il pronostico

Sarà una finale probabilmente molto tesa ed equilibrata. L’Atalanta potrebbe iniziare contratta, non è abituata a giocare una partita così importante anche se in Europa League l’anno scorso è stata capace di dominare squadre di alto livello come Everton e Lione. La Lazio allo stesso tempo sentirà il peso di giocarsi un’intera stagione in una sola partita, perché vincere la Coppa Italia darebbe anche quella qualificazione in Europa League diventata molto difficile da raggiungere tramite la posizione in campionato. Il pareggio non è da escludere, in una partita in cui tutte e due le squadre dovrebbero fare almeno un gol in cinque degli ultimi sei precedenti giocati in Serie A.

Le probabili formazioni di Atalanta-Lazio

ATALANTA (3-4-2-1): Gollini; Mancini, Djimsiti, Masiello; Hateboer, De Roon, Freuler, Castagne; Gomez, Ilicic; Zapata.
LAZIO (3-5-1-1): Strakosha; Bastos, Acerbi, Radu; Romulo, Parolo, Leiva, Luis Alberto, Lulic; Correa, Immobile.

PROBABILE RISULTATO: 1-1