Serie B: come funzionano e quando cominciano i playoff

Sabato prossimo si giocherà l’ultima giornata nel campionato di Serie B prima dell’inizio dei playoff. Il Brescia è già matematicamente promosso in Serie A, così come sono retrocesse in Serie C già dalla scorsa giornata sia il Padova che il Carpi. Resta invece ancora parecchio da decidere sia in zona playoff che in zona playout, che al momento nessuna squadra è già sicura di dover giocare. Per la prima volta nella storia della Serie B sarà utilizzato il VAR per tutta questa seconda fase del torneo, sia nei playoff che nei playout.

Come funzionano i playoff

I playoff cominceranno venerdì 17 maggio alle 21 con le partite del primo turno, meno di una settimana dopo la conclusione del campionato. Partecipano tutte le squadre classificate tra la terza e l’ottava posizione, e serviranno a decidere quale altra squadra sarà promossa in Serie A (oltre alle prime due, che salgono di diritto). Nelle partite del primo turno, in una gara unica giocata sul campo della squadra piazzata meglio in classifica, si affronteranno la quinta contro l’ottava e la sesta contro la settima. In caso di parità si va ai supplementari ma poi finisce lì: se il risultato rimane in parità passa la squadra più in alto in classifica.

Nelle semifinali, tra martedì 21 maggio e domenica 26 maggio, la vincente tra la quinta e l’ottava affronterà la quarta in classifica, che è già matematicamente il Benevento. E la vincente tra la sesta e la settima affronterà la terza, che potrebbe essere o il Palermo o il Lecce. Queste semifinali si giocheranno su due partite, andata e ritorno, con andata in casa e ritorno in trasferta per le squadre che provengono dal precedente turno preliminare. Non c’è regola dei gol fuori casa: in caso di parità tra andata e ritorno passa la squadra messa meglio in classifica a fine campionato.

La finale dei playoff, in programma il 30 maggio e il 2 giugno, se la giocheranno le due squadre vincenti nelle semifinali. Anche in questo caso ci sarà una partita di andata, giocata sul campo della squadra messa peggio nella classifica finale, e una partita di ritorno. Se dovesse verificarsi un risultato di parità alla fine delle due partite a essere promossa in Serie A sarebbe la squadra messa meglio in classifica. Soltanto in un caso si procederebbe ai tempi supplementari ed eventualmente ai rigori: parità nel risultato della finale e parità di punti in classifica.

I playout

A giocarsi la possibilità di rimanere in Serie B anche nella prossima stagione – anziché retrocedere in Serie C – saranno due squadre: la quindicesima e la sedicesima in classifica. La partita di andata si giocherà sul campo della sedicesima in classifica e il ritorno in casa della quindicesima. Non vale la regola dei gol fuori casa nemmeno in questo caso: resta in Serie B chi segna più gol tra andata e ritorno. In caso di parità alla fine delle due partite sarà la squadra arrivata sedicesima a retrocedere in Serie C. Solo in un caso si andrebbe ai tempi supplementari ed eventualmente ai rigori: in caso di parità nel punteggio della partita e parità di punti in classifica a fine campionato.

Il calendario

Venerdì 17 maggio
6ª classificata – 7ª classificata

Sabato 18 maggio
5ª classificata – 8ª classificata

Domenica 19 maggio
16ª classificata – 15ª classificata

Martedì 21 maggio
6ª o 7ª classificata – 3ª classificata

Mercoledì 22 maggio
5ª o 8ª classificata – 4ª classificata (Benevento)

Sabato 25 maggio
3ª classificata – 6ª o 7ª classificata

Domenica 26 maggio
4ª classificata (Benevento) – 5ª o 8ª classificata
15ª classificata – 16ª classificata

Giovedì 30 maggio
Vincente semifinale 1 – Vincente semifinale 2

Domenica 2 giugno
Vincente semifinale 2 – Vincente semifinale 1