Chelsea-Watford e le altre partite di domenica, Premier League

Chelsea-Watford, Huddersfield-Manchester United e Arsenal-Brighton sono tre partite della penultima giornata di Premier League: pronostici.

CHELSEA – WATFORD | domenica ore 15:00

Attualmente situato nelle prime quattro posizioni della classifica di Premier, il Chelsea deve difendere questo preziosissimo piazzamento, per non rischiare di essere costretto a inseguire la partecipazione alla Champions attraverso un eventuale trionfo in Europa League.

Il Watford sta ormai pensando soprattutto alla finale di FA Cup del prossimo 18 maggio, in cui sfiderà il Manchester City. Sarà un grande evento per gli Hornets, che tenteranno di conquistare un prestigioso trofeo e di sorprendere anche la squadra allenata da Pep Guardiola, dopo aver eliminato in rapida successione il Woking, il Newcastle, il QPR, il Crystal Palace e il Wolverhampton.

Eden Hazard, partito dalla panchina nel match di giovedì scorso contro l’Eintracht Francoforte, potrebbe sfruttare la propria freschezza atletica e rivelarsi determinante per l’ennesima volta in questa stagione.

Il pronostico

Il Chelsea dovrebbe vincere. È possibile che Hazard entri nel tabellino dei marcatori.

Le probabili formazioni di Chelsea-Watford

CHELSEA (4-3-3): Kepa; Azpilicueta, Christensen, David Luiz, Alonso; Kanté, Jorginho, Barkley; Pedro, Higuain, Hazard.
WATFORD (4-4-2): Foster; Femenia, Cathcart, Mariappa, Holebas; Hughes, Doucouré, Capoue, Pereyra; Deulofeu, Deeney.

POSSIBILE RISULTATO: 2-0

HUDDERSFIELD – MANCHESTER UNITED | domenica ore 15:00

Il Manchester United sta disperatamente tentando di qualificarsi per la Champions League 2019-2020 e di coronare una notevole rincorsa, cominciata nel momento in cui Ole Gunnar Solskjaer ha preso il posto dell’esonerato José Mourinho.

Dopo l’arrivo dell’allenatore norvegese, i Red Devils hanno lungamente esibito un rendimento strepitoso. Di recente, però, sono tornati ad avere problemi: arrivano da sette sconfitte negli ultimi dieci incontri ufficiali. In questo weekend, però, avranno l’opportunità di disputare una partita molto agevole e non dovrebbero soffrire più di tanto.

L’Huddersfield è ormai retrocesso da tempo in Championship in modo aritmetico, ha sinora collezionato soltanto quattordici punti nell’attuale edizione della Premier e non sembra in grado di opporre un’adeguata resistenza di fronte al motivatissimo United.

Il pronostico

È probabile che il Manchester United ottenga una vittoria e segni più di un gol.

Le probabili formazioni di Huddersfield-Manchester United

HUDDERSFIELD (4-3-3): Lossl; Smith, Schindler, Kongolo, Durm; Hogg, Gorenc-Stankovic, Bacuna; Grant, Mounié, Mbenza.
MANCHESTER UNITED (4-3-1-2): De Gea; Young, Jones, Lindelof, Shaw; Herrera, Matic, Pogba; Mata; Lukaku, Sanchez.

POSSIBILE RISULTATO: 0-2

ARSENAL – BRIGHTON | domenica ore 17:30

Giovedì scorso, battendo in casa il Valencia per 3-1, l’Arsenal si è avvicinato alla finale di Europa League e ha confermato di essere molto temibile sul proprio campo: nelle dieci partite interne più recenti, infatti, i Gunners hanno ottenuto nove successi.

La squadra guidata in panchina da Unai Emery non brilla tantissimo in fase di contenimento, ma è estremamente efficace dalla trequarti in su. Le opzioni offensive di alto livello a disposizione del tecnico spagnolo sono numerose: Alexandre Lacazette, Pierre-Emerick Aubameyang, Mesut Ozil, Henrikh Mkhitaryan e Alex Iwobi garantiscono gol, assist e giocate splendide.

Il Brighton – quartultimo in Premier e pieno di limiti – dovrà probabilmente accontentarsi di realizzare una rete e faticherà a contrastare in modo adeguato i padroni di casa, le cui possibilità di imporsi ancora una volta all’Emirates Stadium appaiono elevate.

Il pronostico

Entrambe le squadre potrebbero segnare. I gol complessivi saranno presumibilmente almeno tre. L’Arsenal parte favorito.

Le probabili formazioni di Arsenal-Brighton

ARSENAL (4-2-3-1): Leno; Jenkinson, Mustafi, Sokratis, Kolasinac; Guendouzi, Xhaka; Mkhitaryan, Ozil, Iwobi; Lacazette.
BRIGHTON (4-4-2): Ryan; Montoya, Duffy, Dunk, Bernardo; Gross, Stephens, Bissouma, Izquierdo; Andone, Murray.

POSSIBILE RISULTATO: 2-1