Barcellona-Liverpool, Champions League: formazioni e pronostici

Barcellona-Liverpool è la seconda partita di andata delle semifinali di Champions League: le probabili formazioni e il pronostico.

BARCELLONA – LIVERPOOL | mercoledì ore 21:00

Barcellona e Liverpool hanno già vinto in cinque occasioni la massima competizione europea, e si affrontano ora in quella che viene considerata da molti una sorta di finale anticipata, visto che tutte e due le formazioni vengono reputate più forti delle altre due semifinaliste Tottenham e Ajax. Il Barcellona è tornato a qualificarsi per le semifinali a distanza di quattro stagioni dall’ultima volta, quando poi vinse la competizione battendo la Juventus in finale. Per il Liverpool è invece la seconda semifinale consecutiva: l’anno scorso si è arreso all’ultimo atto, contro un’altra squadra spagnola, il Real Madrid.

Curiosamente il fattore campo non è stato rispettato negli ultimi precedenti tra queste due squadre, comunque piuttosto datati: il Barcellona ha vinto le ultime due partite giocate ad Anfield mentre il Liverpool è rimasto imbattuto nelle ultime quattro visite al Camp Nou. La sensazione alla vigilia di questa semifinale è che invece stavolta il fattore campo verrà rispettato: il Barcellona dovrebbe vincere la partita in casa, e lo stesso varrà per il Liverpool al ritorno.

Come se la passa il Barcellona

Il Barcellona è imbattuto da 22 partite ufficiali (16 vittorie e 6 pareggi) e ne ha vinte sei delle ultime sette. La più recente, quella di sabato contro il Levante, è valsa la vittoria per la ventiseiesima volta della Liga spagnola, con tre giornate di anticipo. Si tratta della quarta vittoria nelle ultime cinque stagioni e dell’ottava nelle undici più recenti. Un dominio quasi totale che il Barcellona non è riuscito a ripetere in campo europeo nelle ultime stagioni in cui si è dovuto piegare alla supremazia del Real Madrid, tra l’altro mai incrociato. Le squadre che hanno eliminato il Barcellona nelle ultime tre stagioni di Champions League sono state Atletico Madrid, Juventus e Roma.

Nelle ultime quindici partite ufficiali il Barcellona non ha fatto gol soltanto in una occasione, contro l’Huesca, partita giocata con quasi tutti i titolari a riposo, su tutti Messi che in questa Champions League è già a quota dieci gol ed è ormai sicuro della conquista del titolo di capocannoniere per la sesta volta in carriera. Per tornare a vincere il Pallone d’Oro servirà però anche la vittoria della Champions League.

Al Camp Nou il Barcellona ha vinto tutte le ultime otto partite giocate e in stagione ha perso una sola volta, 4-3- contro il Betis lo scorso 11 novembre. Il bilancio complessivo è di 21 vittorie, 5 pareggi e appunto una sola sconfitta: l’imbattibilità dura ora da 18 partite.

Questo Barcellona allenato da Valverde è nel gioco ben distante da quello dei tempi di Guardiola, è diventato molto più pratico e anche attento alla fase difensiva, ha mantenuto infatti la porta inviolata in dodici delle ultime diciotto partite.

Come se la passa il Liverpool

Il Liverpool è imbattuto da 19 partite ufficiali (14 vittorie) e l’ultima volta che ha perso in Fa Cup in casa del Wolverhampton ha schierato parecchie riserve. La squadra allenata da Klopp è arrivata in ottime condizioni in questa volata decisiva, ha vinto le ultime dieci partite ufficiali ma vincere anche le ultime due in campionato potrebbe non bastare per conquistare il titolo in Premier League – che manca dal lontano 1990 – visto che il Manchester City ha un punto in più.

Se in casa il Liverpool è stato quasi perfetto in stagione perdendo solo una partita di League Cup contro il Chelsea giocata con parecchie riserve in campo, è in trasferta che ha perso qualche partita di troppo, cinque in totale, tre delle quali nella fase a gironi di Champions League. L’ottimo stato di forma lo si nota però proprio dal recente miglioramento dei risultati in trasferta, dove ha vinto le ultime cinque rifilando sei gol complessivi a Bayern Monaco e Porto.

Le ultime notizie sulle formazioni

L’allenatore del Barcellona Valverde ha tutta la rosa a disposizione e ha così l’imbarazzo della scelta per cercare di schierare la formazione migliore per affrontare il Liverpool. In porta ci sarà Ter Stegen, il primo ballottaggio in teoria riguarda già la fascia destra con Sergi Roberto in vantaggio su Semedo. Nessun dubbio sui centrali che saranno Piqué e Lenglet e sul terzino sinistro Jordi Alba. A centrocampo e in attacco sono sicuri del posto Rakitić, Busquets, Messi e Suárez, gli ultimi due posti se li giocano Arthur, Vidal, Dembelé e Coutinho.

Dall’altra parte Klopp ha qualche problema in più di formazione per via delle precarie condizioni fisiche di Fabinho e Firmino. Tutti e due dovrebbero essere della partita anche se non al meglio. L’importanza dei movimenti da “falso nueve” di Firmino nel gioco del Liverpool e la sua abilità sia in zona gol che nel lanciare a rete Salah e Mané è nota da tempo. Nell’ultimo periodo però ha svolto un ruolo molto importante anche Fabinho che schierato da mediano ha dato maggiore copertura alla difesa, permettendo a Henderson di risultare più incisivo in fase di manovra.

La formazione schierata con il consueto 4-3-3 dovrebbe prevedere Alisson in porta (un rinforzo fondamentale dopo i disastri di Karius della scorsa stagione), Alexander-Arnold, Matip, van Dijk e Robertson in difesa, Fabinho, Henderson e Wijnaldum a centrocampo, Salah, Firmino e Mané in attacco.

Il pronostico

Nella partita di andata la differenza la farà il Camp Nou, dove il Barcellona ha un rendimento straordinario. Inoltre sarà decisiva la sfida nella sfida tra Messi e Salah. In questa stagione l’argentino è tornato su livelli straordinari, con ben 29 gol segnati nelle ultime 27 partite. Salah invece non è riuscito a ripetere la media gol dell’anno scorso, ne ha fatti 21 in Premier League e appena 4 finora in Champions League. Ha invece migliorato il suo rendimento in zona gol Manè, che ne ha segnati 11 nelle ultime 10 partite e potrebbe aiutare il Liverpool a fare almeno un gol.


Il Barcellona è favorito per la vittoria in una partita in cui anche il Liverpool potrebbe fare almeno un gol.

Le probabili formazioni di Barcellona-Liverpool

BARCELLONA (4-3-3): Ter Stegen; Sergi Roberto, Piqué, Lenglet, Alba; Rakitić, Busquets, Arthur; Messi, Suárez, Coutinho.
LIVERPOOL (4-3-3): Alisson; Alexander-Arnold, Matip, van Dijk, Robertson; Fabinho, Henderson, Wijnaldum; Salah, Firmino, Mané.

PROBABILE RISULTATO: 2-1