Tottenham-Ajax, Champions League: formazioni e pronostico

Tottenham-Ajax è la prima partita di andata delle semifinali di Champions League: le probabili formazioni, le cose da sapere e il pronostico.

TOTTENHAM – AJAX | martedì ore 21:00

Se Barcellona-Liverpool viene considerata come una finale anticipata, Tottenham-Ajax è una semifinale inaspettata. In pochi avrebbero immaginato come possibile questa partita dopo il sorteggio dei quarti di finale, visto che le favorite per il passaggio del turno erano Manchester City e Juventus. Il campo ha sancito dei verdetti differenti, ma tra le due il Tottenham ha avuto più fortuna: l’eliminazione del Manchester City è arrivata in modo rocambolesco e con l’aiuto di alcune decisioni arbitrali discutibili, mentre l’Ajax nel doppio confronto ha sostanzialmente meritato di buttare fuori una delle squadre favorite per la vittoria finale, la Juventus. E nel turno precedente aveva fatto fuori i campioni in carica del Real Madrid, mica male.

L’Ajax ha meritato più del Tottenham la qualificazione alle semifinali e si trova ora anche favorito da più fattori per il passaggio del turno.

Come se la passa il Tottenham

Il Tottenham sta iniziando ad accusare la stanchezza di una stagione lunga e faticosa. Gran parte della rosa a disposizione dell’allenatore Pochettino è composta da calciatori che hanno non solo giocato il Mondiale di Russia 2018, ma che sono anche arrivati fino in fondo con le nazionali di Francia, Inghilterra e Belgio, disputando le finali: Lloris, Vertonghen, Alderweireld, Trippier, Dier, Dele Alli e Kane.

Il rendimento nell’ultimo periodo non è stato eccezionale. A conti fatti, il Tottenham ha perso ben sette delle ultime tredici partite e a parte la fortunata vittoria di Dortmund gli ultimi quattro successi sono tutti arrivati nel nuovo stadio, contro avversari modesti in campionato come Crystal Palace, Huddersfield e Brighton e contro il Manchester City in Champions League. Pur perdendo 4-3 la partita di ritorno contro la squadra allenata da Guardiola, il Tottenham ha superato il turno grazie alla regola dei gol in trasferta.

Sabato scorso il Tottenham ha perso in casa contro il West Ham (1-0) ed è stata la terza sconfitta nelle ultime quattro partite. Il periodo non è brillante, molti calciatori sono stanchi inoltre il numero di assenti per infortunio è alto: Aurier, Kane, Lamela e Winks sono infortunati, mentre Son è squalificato. Come se non bastasse Sissoko e Vertonghen non sono al massimo anche se si sono allenati regolarmente in gruppo lunedì e dovrebbero così stringere i denti.

Come se la passa l’Ajax

Un vantaggio non di poco conto per l’Ajax sarà quello di arrivare a giocare questa partita abbastanza riposato: la federazione ha posticipato la giornata numero 33 dell’Eredivisie e così la squadra allenata da Ten Hag tornerà in campo a ben sette giorni di distanza dalla vittoria col risultato di 4-2 contro il Vitesse, che l’ha mantenuta al primo posto della classifica.

Al contrario del Tottemham, l’Ajax ha inoltre tutti i calciatori della rosa a disposizione e nelle partite contro la Juventus hanno tutti messo in mostra uno straordinario periodo di forma.

L’Ajax è in corsa per il “triplete”: giocherà la finale di Coppa d’Olanda contro il Willem II, è primo in classifica in Eredivisie a due giornate dalla fine del campionato, grazie alla migliore differenza reti rispetto al Psv che ha gli stessi punti in graduatoria. E sogna di arrivare a giocare la finale di Champions League a 23 anni di distanza dall’ultima persa contro la Juventus.

Le ultime notizie sulle formazioni

La formazione dell’Ajax sarà quella tipo, con il solo dubbio legato alle condizioni fisiche di Mazraoui. I centrali saranno Blindt e De Ligt, il terzino sinistro il rientrante Tagliafico, che ha scontato contro la Juventus un turno di squalifica nella partita di ritorno. A centrocampo giocheranno De Jong, Van de Beek e Schöne, in attacco ci saranno Neres, Tadić e Ziyech. Il modulo di gioco sarà il classico 4-3-3.

Dalll’altra parte l’allenatore del Tottenham Pochettino ha molte meno opzioni rispetto al collega, visto che dovrà rinunciare per infortunio a Aurier, Kane, Lamela e Winks infortunati, più Son squalificato. Sissoko e Vertonghen, acciaccati, si sono regolarmenente allenati nella giornata di lunedì e dovrebbero stringere i denti. Il modulo di gioco dovrebbe essere il 4-3-2-1 con Lloris in porta, Trippier, Alderweireld, Vertonghen e Rose in difesa, Dier, Sissoko ed Eriksen a centrocampo più Alli e Lucas sulla trequarti al servizio di Llorente.

Il pronostico

Il Tottenham sembra più stanco dal punto di vista fisico rispetto all’Ajax che tra l’altro non ha giocato nello scorso weekend e sarà più fresco. Inoltre l’allenatore Ten Hag ha tutta la rosa a disposizione a differenza di Pochettino che dovrà fare a meno di parecchi titolari e in modo particolare di Kane e Son che hanno segnato in due ben 44 gol. Lucas e Llorente non possono evidentemente assicurare lo stesso rendimento in zona gol.

Il West Ham ha interrotto l’incantesimo del nuovo stadio, dove il Tottenham finora aveva sempre vinto senza subire gol: l’Ajax sembra in grado di approfittare dei problemi della squadra avversaria per segnare almeno un gol ed evitare la sconfitta.

Le probabili formazioni di Tottenham-Ajax

TOTTENHAM (4-3-2-1): Lloris; Trippier, Alderweireld, Vertonghen, Rose; Dier, Sissoko, Eriksen; Alli, Lucas; Llorente.
AJAX (4-3-3): Onana; Mazraoui, De Ligt, Blindt, Tagliafico; De Jong, Van de Beek, Schöne; Neres, Tadić, Ziyech.

PROBABILE RISULTATO: 1-1