Ascoli-Venezia, Carpi-Pescara e Cittadella-Cremonese, Serie B

Ascoli-Venezia, Carpi-Pescara e Cittadella-Cremonese sono partite di Serie B che si giocheranno lunedì alle 21.00: formazioni e pronostici.

Come vedere la Serie B in diretta TV o in streaming

Ascoli-Venezia, Carpi-Pescara e Cittadella-Cremonese si potranno vedere in diretta su DAZN (il primo mese è gratuito), la piattaforma di streaming in possesso dei diritti di trasmissione delle partite di Serie B in esclusiva per l’Italia.

ASCOLI – VENEZIA | lunedì ore 21:00

La sconfitta subita in rimonta contro lo Spezia ha annullato gli ultimi sogni di playoff dell’Ascoli, che a quota 39 punti è quasi salvo. Il passo probabilmente definitivo per evitare i playout potrà farlo vincendo ma anche pareggiando questa partita contro il Venezia attualmente quintultimo in classifica.

Una eventuale sconfitta contro la squadra allenata da Cosmi rischierebbe di alzare la media punti per evitare i playout ed è qualcosa che l’Ascoli vuole evitare a tutti i costi, motivo per cui farà la sua partita. La difesa ha lasciato a desiderare nelle ultimo periodo, ha sempre subito gol nelle ultime nove partite giocate, ma in otto di queste ha anche sempre segnato, del resto si ritrova un attacco di alto livello per questo campionato come quello formato da Ciciretti, Ardemagni e Rosseti. Ciciretti giocherà da trequartista vista la squalifica di Ninkovic, assente nell’Ascoli insieme ad Addae. Nel Venezia non ci saranno per infortunio Garofalo, Bentivoglio e Citro.

Il pronostico

L’Ascoli in caso di pareggio terrebbe a distanza la quintultima in classifica e si metterebbe al sicuro, un punto potrebbe andare bene anche al Venezia comunque cresciuto molto da quando è arrivato Cosmi come nuovo allenatore. Il Venezia ha pareggiato 1-1 quattro delle sue ultime sei partite, chissà che non ne esca un pareggio con gol.

Le probabili formazioni di Ascoli-Venezia

ASCOLI (4-3-1-2): Lanni; Andreoni, Brosco, Padella, Rubin; Casarini, Troiano, Frattesi; Ciciretti; Ardemagni, Rosseti.
VENEZIA (3-5-2): Vicario; Modolo, Domizzi, Coppolaro; Zampano, Segre, Schiavone, Pinato, Garofalo; Rossi, Bocalon.

PROBABILE RISULTATO: 1-1

CARPI – PESCARA | lunedì ore 21:00

Il sussulto d’orgoglio contro il Padova non è bastato: il Carpi ha soltanto 25 punti dopo 31 partite giocate ed è sempre più vicino alla retrocessione diretta. Ancora in palio ci sono quindici punti e la possibilità di provare una rimonta che avrebbe del clamoroso, ma la squadra allenata da Castori ha troppi problemi strutturali e non sembra in grado di uscirne in così poco tempo.

Il Pescara deve cercare di mettere al sicuro la sua qualificazione ai playoff e per farlo servirà darsi una mossa in trasferta dove ha sempre perso nelle ultime quattro occasioni. Non sarà facile, visto l’alto numero di calciatori assenti: Scognamiglio e Bruno sono squalificati, Del Sole, Gravillon, Monachello, Kanoutè e Melegoni sono infortunati.

Il pronostico

Il Carpi giocherà con il suo solito 4-4-1-1 abbottonato ma alla lunga avrà poco da difendere: per sperare nella salvezza dovrà cercare di vincere, approfittando delle assenze del Pescara che ha sempre subito almeno due gol nelle ultime quattro partite in trasferta. Nonostante le attuali difficoltà e la retrocessione ormai inevitabile, il Carpi sembra in grado di fare almeno un gol al Pescara.

Le probabili formazioni di Carpi-Pescara

CARPI (4-4-1-1): Piscitelli; Pachonik, Sabbione, Poli, Pezzi; Rolando, Coulibaly, Vitale, Pasciuti; Concas; Arrighini.
PESCARA (4-3-3): Fiorillo; Balzano, Perrotta, Bettella, Del Grosso; Crecco, Memushaj, Brugman; Marras, Mancuso, Sottil.

PROBABILE RISULTATO: 2-2

CITTADELLA – CREMONESE | lunedì ore 21:00

La Cremonese è rimasta imbattuta nelle ultime sei giornate e a quota 39 punti è ormai vicina alla salvezza. La zona playoff rappresentata dai 45 punti proprio del Cittadella appare troppo distante per una squadra che nonostante i tanti calciatori di categoria ha faticato a trovare una quadratura tattica. Il Cittadella da parte sua ha confermato di essere squadra in grado di qualificarsi per i playoff, in tre delle ultime quattro partite giocate in casa ha segnato almeno quattro gol. Stavolta potrebbero bastarne anche due contro un’avversaria che in trasferta è rimasto a secco in ben cinque delle ultime sette partite.

Per quanto riguarda le probabili formazioni, nel Cittadella c’è l’assenza certa del solo difensore Adorni, squalificato. Al suo posto ci sarà probabilmente Camigliano, mentre per il resto della formazione ci sono poche novità. Anche la Cremonese gioca di fatto con la formazione tipo, con l’unica variante che vede Renzetti utilizzato come laterale sinistro al posto di Migliore.

Il pronostico

Il Cittadella dovrebbe evitare la sconfitta: in casa sta giocando molto bene nell’ultimo periodo, mentre la Cremonese ha ormai raggiunto una salvezza che sembrava in seria discussione e dopo i recenti risultati positivi non sorprenderebbe un calo di concentrazione in questa partita.

Le probabili formazioni di Cittadella-Cremonese

CITTADELLA (4-3-1-2): Paleari; Ghiringhelli, Camigliano, Drudi, Benedetti; Settembrini, Iori, Branca; Schenetti; Moncini, Panico.
CREMONESE (3-5-2): Agazzi; Caracciolo, Terranova, Claiton; Mogos, Arini, Castrovili, Croce, Renzetti; Piccolo, Strizzolo.

PROBABILE RISULTATO: 2-1