Porto-Liverpool, Champions League: pronostici, analisi

Champions League
I pronostici sulle partite di calcio della Champions League, la più importante competizione d'Europa per squadre di club

Porto-Liverpool è il ritorno dei quarti di finale di Champions League, si gioca mercoledì: le probabili formazioni e il pronostico.

PORTO – LIVERPOOL | mercoledì ore 21:00

Il Liverpool ha vinto la partita di andata 2-0 e qui al “Do Dragao” ha trionfato nell’andata degli ottavi di finale di Champions League dello scorso anno con il risultato di 5-0.

La squadra allenata da Jurgen Klopp è nettamente favorita per il passaggio del turno ma dovrà fare molta attenzione agli avversari vogliosi di rifarsi dopo le recenti sconfitte. Il Porto anche contro la Roma era stato abbastanza deludente in trasferta, mentre poi al ritorno in casa aveva giocato una partita di altissima intensità, creando numerose occasioni da gol. E lasciando però anche tanti spazi da attaccare in contropiede, soprattutto nel secondo tempo e nei supplementari quando le forze erano venute meno.

Se la Roma non è riuscita a sfruttare degnamente questi spazi, sbagliando numerose occasioni da gol, il Liverpool sa essere molto più cinico ed è specializzato proprio nelle ripartenze. Per questo motivo alla lunga non ci sono motivi per credere in una rimonta che avrebbe del clamoroso: del resto al Liverpool basterà segnare un gol per passare il turno, perché a quel punto il Porto dovrebbe farne quattro.

Le ultime notizie sulle formazioni

Rispetto alla partita di andata, l’allenatore del Porto Sergio Conceicao recupera due titolari fondamentali come Pepe in difesa e soprattutto Herrera a centrocampo. A parte l’acciaccato Corona, che sarà comunque in panchina, stavolta il Porto potrà scendere in campo con la formazione tipo e con il terzino sinistro Alex Telles in ripresa enlla condizione fisica rispetto alla scorsa settimana. Il modulo di gioco sarà un 4-3-3 molto offensivo, con Marega e Soares in attacco e Brahimi a loro supporto. Pepe tornerà al centro della difesa e farà coppia con Felipe, mentre Militão verrà spostato a destra con Telles sull’altra fascia. In mezzo al campo ci saranno Danilo, Herrera e Otávio.

Dall’altra parte Klopp deve fare a meno di Oxlade-Chamberlain e Lallana – in ogni caso mai titolari fissi in questa stagione – a cui si è aggiunta l’assenza del difensore centrale Lovren .L’allenatore tedesco ha in pratica tutti a disposizione ma non risparmierà i titolari fissi ben conoscendo le insidie della trasferta. Se il Liverpool riuscirà a segnare un gol a quel punto nel secondo tempo potrebbe dosare le energie soprattutto dei suoi attaccanti in vista del finale di stagione in cui c’è da lottare anche per la vittoria della Premier League nell’appassionante testa a testa con il Manchester City. Inizialmente gli unici dubbi riguardano il difensore centrale che farà coppia con Van Dijk, che sarà uno tra il rientrante Joe Gomez e Matip, e i centrocampisti. Nelle ultime partite Henderson ha giocato molto bene da interno, con Fabinho spostato al centro a fare da classico mediano. Molto probabilmente Klopp deciderà di non modificare questo assetto, e così l’unico ballottaggio sarà tra Keita e Wijnaldum.

Il pronostico

Al Liverpool basterà fare un gol per certificare una qualificazione che non sembra in discussione. Il Porto è però una squadra tosta da battere in casa dove sa farsi rispettare, e lo ha dimostrato di recente contro la Roma: almeno un gol potrebbe farlo – del resto c’è andato molto vicino anche ad Anfield – e potrebbe anche riuscire a non perdere la partita.

Le probabili formazioni di Porto-Liverpool

PORTO (4-3-3): Casillas; Militão, Pepe, Felipe, Alex Telles; Danilo, Herrera, Otávio; Brahimi, Soares, Marega.
LIVERPOOL (4-3-3): Allison; Alexander-Arnold, Lovren, Van Dijk, Robertson; Henderson, Fabinho, Keïta; Salah, Firmino, Mané.

PROBABILE RISULTATO: 2-1