Lecce-Carpi e le altre partite del sabato, Serie B: pronostici

I pronostici sulle partite di calcio della Serie B
I pronostici sulle partite di calcio della Serie B, il campionato italiano di calcio di seconda divisione

Lecce-Carpi, Crotone-Cremonese, Salernitana-Cittadella e Venezia-Foggia sono partite di Serie B di sabato: probabili formazioni e pronostici.

Come vedere la Serie B in diretta TV o in streaming

Lecce-Carpi, Crotone-Cremonese, Salernitana-Cittadella e Venezia-Foggia si potranno vedere in diretta su DAZN (il primo mese è gratuito), la piattaforma di streaming in possesso dei diritti di trasmissione delle partite di Serie B in esclusiva per l’Italia.

LECCE – CARPI | sabato ore 15:00

Il Lecce secondo in classifica proverà a ripartire dopo la sconfitta contro la Cremonese dell’ultimo turno, in verità abbastanza sfortunata. Il calendario viene in aiuto della squadra allenata da Liverani perché l’avversaria sarà il Carpi penultimo in classifica che nonostante la vittoria dell’ultimo turno sul Padova sembra comunque ormai spacciato. La seconda in classifica e il secondo migliore attacco del campionato affronta la squadra con la peggiore difesa esterna, ben trenta gol subiti in dieci partite.

Liverani dovrà fare i conti con qualche assenza pesante, in modo particolare quelle del portiere titolare Vigorito e dell’attaccante La Mantia, tutti e due squalificati. Anche il Carpi sarà però privo del portiere titolare Colombi a cui si aggiungono Cisse, Rizzo, Di Noia, Jelenic e Poli.

Il pronostico

Il Lecce è favorito per la vittoria e dovrebbe segnare almeno due gol.

Le probabili formazioni di Lecce-Carpi

LECCE (4-3-1-2): Bleve; Venuti, Lucioni, Meccariello, Calderoni; Petriccione, Tachtsidis, Tabanelli; Mancosu; Falco, Palombi.
CARPI (4-4-1-1): Piscitelli; Pachonik, Sabbione, Kresic, Pezzi; Rolando, Coulibaly, Vitale, Pasciuti; Crociata; Arrighini.

PROBABILE RISULTATO: 2-1

CROTONE – CREMONESE | sabato ore 15:00

Crotone e Cremonese sono le due squadre meno spettacolari del campionato di Serie B in termini di gol. Ben 23 partite della Cremonese sono terminate con meno di tre gol complessivi che scendono a 18 nel caso del Crotone. Nelle partite della Cremonese inoltre in ben 19 occasioni almeno una delle due squadre non ha segnato gol, 17 nel caso del Crotone.

La situazione di classifica delle due squadre è però ben diversa. Grazie agli undici punti totalizzati nelle ultime cinque giornate, la Cremonese si è tirata definitivamente fuori dai guai e ha un vantaggio di otto punti sulla zona playout, facilmente amministrabile da qui alla fine del campionato visto che la quota salvezza è a quota 40 punti. Il Crotone deve invece subito ripartire dopo la sconfitta nel derby contro il Cosenza che ha interrotto una serie di sei risultati utili consecutivi.

L’allenatore Stroppa dovrà rinunciare soltanto al difensore Golemic, squalificato, e all’attaccante Nalini, infortunato. Dall’altra parte non ci saranno Longo e Radunovic.

Il pronostico

Le maggiori motivazioni del Crotone potrebbero essere decisive per evitare quanto meno la sconfitta in questa partita molto equilibrata e in cui – statistiche alla mano – sarà difficile vedere più di tre gol.

Le probabili formazioni di Crotone-Cremonese

CROTONE (3-5-2): Cordaz; Curado, Vaisanen, Spolli; Sampirisi, Rohden, Barberis, Benali, Milic; Pettinari, Simy.
CREMONESE (3-5-2): Agazzi; Caracciolo, Terranova, Claiton; Mogos, Arini, Castrovili, Croce, Migliore; Piccolo, Strizzolo.

PROBABILE RISULTATO: 1-0

SALERNITANA – CITTADELLA | sabato ore 15:00

La Salernitana è in grande difficoltà, ha fatto un solo punto nelle ultime cinque giornate e affronta una delle squadre più in forma del periodo, il Cittadella, che è imbattuto da sette giornate ed è determinato a conservare un posto nei playoff.

Quando gioca in trasferta la squadra allenata da Venturato assume un atteggiamento molto difensivo, subisce pochi gol – ha di gran lunga la migliore difesa con dodici incassati – però ne segna ancora meno, appena sette. E non ne ha fatto mai più di uno in una singola partita fuori casa. Allo stesso tempo la Salernitana in crisi di risultati non potrà sbilanciarsi più di tanto perché sarà importante prima di tutto evitare una nuova sconfitta.

Per quanto riguarda le probabili formazioni, la Salernitana deve rinunciare ad Akpa Akpros squalificato ma ritrova Lopez sulla fascia sinistra. Calaiò e Rosina potrebbero finire ancora in panchina. Nel Cittadella non ci sarà Finotto che si è infortunato: al suo posto giocherà Panico al fianco di Moncini.

Il pronostico

Considerate le statistiche del Cittadella in trasferta, sarà difficile vedere più di tre gol in questa partita in cui la Salernitana dovrebbe evitare quanto meno una sconfitta che sarebbe particolarmente dannosa e che la vedrebbe invischiata nella lotta per non retrocedere.

Le probabili formazioni di Salernitana-Cittadella

SALERNITANA (4-4-1-1): Micai; Pucino, Migliorini, Perticone, Lopez; Casasola, Odjer, Di Tacchio, Minala; Jallow; Djuric.
CITTADELLA (4-3-1-2): Paleari; Ghiringhelli, Frare, Adorni, Benedetti; Settembrini, Iori, Branca; Schenetti; Moncini, Panico.

PROBABILE RISULTATO: 1-1

VENEZIA – FOGGIA | sabato ore 18:00

Venezia-Foggia è una partita molto importante in zona retrocessione. Si affrontano due delle tre squadre che condividono a quota trenta punti la non invidiabile terzultima posizione, che condanna alla Serie C diretta. La quartultima e la quintultima posizione permettono di giocare quanto meno il playout, ma non troppo distante c’è il Crotone a quota 33 e così una vittoria sarebbe fondamentale anche in ottica salvezza diretta.

Il Venezia però non sa più vincere: da quando è arrivato il nuovo allenatore Cosmi ha fatto quattro pareggi consecutivi per 1-1 e ha poi perso nell’ultimo turno contro il Brescia con il risultato di 2-0. Per trovare l’ultima vittoria bisogna tornare a dieci giornate fa, il Venezia ha vinto solo una delle ultime sedici partite giocate e tra le squadre in lotta per evitare la retrocessione è senza dubbio quella più in difficoltà.

Il Foggia nell’ultimo turno ha centrato una vittoria di vitale importanza in casa contro lo Spezia ma ora dovrà cercare di fare punti anche in trasferta dove ha perso le ultime due, sebbene le avversarie fossero in effetti difficili da battere (Brescia e Lecce, le prime due in classifica).

Il pronostico

Sarà una partita molto tesa, in palio ci sono punti molto pesanti in zona salvezza: il Foggia sembra avere qualcosa in più sul piano tecnico (del resto ha stessa posizione del Venezia solo per colpa della penalizzazione di sei punti) e dovrebbe riuscire a evitare la sconfitta.

Le probabili formazioni di Venezia-Foggia

VENEZIA (3-5-2): Vicario; Modolo, Domizzi, Bruscagin; Lombardi, Suciu, Schiavone, Pinato, Garofalo; Di Mariano, Bocalon.
FOGGIA (3-5-2): Leali; Martinelli, Billong, Ranieri; Zambelli, Gerbo, Greco, Deli, Kragl; Mazzeo, Iemmello.

PROBABILE RISULTATO: 1-1