Benfica-Eintracht Francoforte, Europa League: pronostici, analisi, formazioni

I pronostici sulle partite di calcio della Europa League

Le cose da sapere, il pronostico e le probabili formazioni di Benfica-Eintracht Francoforte, andata dei quarti di finale di Europa League.

BENFICA – EINTRACHT FRANCOFORTE | giovedì ore 21:00

Due squadre di grande tradizione, recentemente tornate su alti livelli in campo europeo, sono pronte ad affrontarsi in due partite di andata e ritorno che promettono spettacolo. La prima partita è in programma all’Estadio da Luz, un impianto che ha ospitato la finale degli Europei del 2004 – vinta a sorpresa dalla Grecia contro il Portogallo – e quella della Champions League 2013-2014, terminata con un successo del Real Madrid sull’Atletico Madrid ai tempi supplementari.

Il Benfica è stato retrocesso in Europa League dopo essere arrivato terzo nel suo girone di Champions League dietro a Bayern Monaco e Ajax, totalizzando sette punti. Nei sedicesimi ha fatto fuori il Galatasaray, mentre agli ottavi ha avuto bisogno dei tempi supplementari per eliminare la Dinamo Zagabria che aveva vinto a sorpresa l’andata 1-0.

L’Eintracht Francoforte ha vinto tutte le partite del suo girone contro Lazio, Apollon Limassol e il Marsiglia finalista della scorsa edizione. Nei sedicesimi ha eliminato lo Shakhtar Donetsk e agli ottavi ha fatto fuori l’Inter: ancora non ha perso una partita in questa edizione di Europa League e sta facendo molto bene anche in Bundesliga dove è in corsa per la qualificazione alla prossima Champions League.

Come se la passa il Benfica

Il Benfica, che ha vinto due Coppe dei Campioni e un’impressionante quantità di trofei nazionali, è al primo posto della della Primeira Liga: ha sessantanove punti, esattamente come il Porto, ma è in vantaggio negli scontri diretti.

Circa tre mesi fa, la squadra di Lisbona si trovava in una situazione molto meno positiva: si era appena separata da Rui Vitoria e ambiva a un ritorno di José Mourinho, ma poi ha affidato in modo permanente la guida tecnica a Bruno Lage, già precedentemente scelto come allenatore ad interim. L’allenatore portoghese ha saputo vincere lo scetticismo generale e svolgere un ottimo lavoro.

Lage dispone soprattutto di buone risorse offensive: Haris Seferovic ha una discreta esperienza e sta vivendo un’annata meravigliosa sotto il profilo realizzativo, mentre Joao Felix è dotato di notevoli qualità tecniche e, seppur giovanissimo, ha già un’elevata valutazione di mercato e attira da tempo le attenzioni di numerose società blasonate.

Come se la passa l’Eintracht Francoforte

L’Eintracht sogna di tornare a vincere l’Europa League, trofeo che si è aggiudicato nella stagione 1979-1980, quando si chiamava ancora Coppa UEFA.

Adi Hutter sta proseguendo bene l’opera avviata da Niko Kovac, il quale ha saputo guidare questa squadra verso la conquista della Coppa di Germania nella primavera del 2018 e chiudere nel migliore dei modi un bel ciclo, per poi trasferirsi sulla panchina del Bayern Monaco.

Quarto in Bundesliga, l’Eintracht è un’interessante sintesi di forza fisica e talento puro. Luka Jovic, Ante Rebic, Jonathan De Guzman, Filip Kostic, Gelson Fernandes e Sébastien Haller sono i migliori calciatori a disposizione di Hutter, la cui squadra non perde in assoluto dallo scorso 22 dicembre e in trasferta addirittura da due settimane prima. Anche fuori casa, del resto, il club di Francoforte può contare su tifosi calorosissimi, sempre pronti a muoversi in massa: a San Siro, per la sfida contro l’Inter, erano in sedicimila.

Le ultime notizie sulle formazioni

Il Benfica è alle prese con i problemi fisici di Gabriel, di German Conti e del lungodegente Tyronne Ebuehi, nemmeno inserito in lista UEFA. Inoltre, Jonas è squalificato. Bruno Lage appare intenzionato a schierare Alex Grimaldo, Ruben Dias, Ferro e André Almeida in difesa, davanti al portiere Odysseas Vlachodimos, mentre a centrocampo proporrà verosimilmente Jota, Florentino, Andreas Samaris e Pizzi. Sulla trequarti, invece, spazio a Joao Felix, pronto a ispirare il centravanti Haris Seferovic.

L’Eintracht Francoforte deve fare i conti con gli infortuni di Taleb Tawatha, Marco Russ, Marc Stendera e Almamy Touré: quest’ultimo, oltretutto, non è neanche in lista UEFA, come il sopracitato Ebuehi. Hutter dovrebbe puntare su Kevin Trapp in porta, Evan N’Dicka, Makoto Hasebe e David Abraham in difesa, Filip Kostic, Gelson Fernandes, Jonathan De Guzman, Sebastian Rode e Danny Da Costa o Jetro Willems a centrocampo, Ante Rebic e Luka Jovic in attacco, reparto in cui Sébastien Haller potrebbe trovare spazio in corso d’opera.

Il pronostico

La partita si preannuncia equilibrata ma allo stesso tempo divertente. Almeno un gol per parte è probabile e un pareggio non è da escludere.

Le probabili formazioni di Benfica-Eintracht Francoforte

BENFICA (4-4-1-1): Vlachodimos; Grimaldo, Ruben Dias, Ferro, André Almeida; Jota, Florentino, Samaris, Pizzi; Joao Felix; Seferovic.
EINTRACHT FRANCOFORTE (3-5-2): Trapp; N’Dicka, Hasebe, Abraham; Kostic, Gelson Fernandes, De Guzman, Rode, Da Costa; Rebic, Jovic.

PROBABILE RISULTATO: 2-2