Cagliari-Spal e Udinese-Empoli, Serie A (domenica)

Serie A
Serie A

Cagliari-Spal e Udinese-Empoli sono le due partite di Serie A che si giocheranno questa domenica alle 15.00, molto importanti per la zona retrocessione: le probabili formazioni, le cose da sapere e i pronostici.

CAGLIARI – SPAL | domenica ore 15:00

La partita tra Cagliari e Spal è molto importante in zona retrocessione: chi la vince può fare un passo decisivo verso la salvezza, ma anche un pareggio potrebbe accontentare entrambe, in particolare la squadra allenata da Semplici che dopo le tre sorprendenti vittorie consecutive contro Roma, Frosinone e Lazio sarebbe ben felice di fare un altro punto un trasferta.

Il pareggio potrebbe accontentare entrambe perché in conteporanea si gioca anche Empoli-Udinese, scontro diretto tra due squadre che sono indietro in classifica. Il Cagliari è a quota 33, segue la Spal a 32, poi Udinese a 29, Empoli a 28 e Bologna a 27 al terzultimo posto, impegnato però lunedì in una partita sulla carta abbordabile contro il Chievo ultimo.

Le ultime notizie sulle formazioni

La Spal potrebbe pagare di più l’alto numero di partite ravvicinate: ha avuto un giorno in meno del Cagliari per recuperare, inoltre in questa partita dovrà fare a meno del suo calciatore migliore per rendimento, lo squalificato Lazzari. Al suo posto nel ruolo di esterno destro nel 3-5-2 ci sarà Dickmann. L’allenatore Semplici ha anche lasciato intendere che in attacco Petagna per una volta verrà lasciato a riposo, e sarebbe un’assenza non di poco conto visto che ha segnato 12 gol in questo campionato, tre in più rispetto a tutte le sue precedenti stagioni in Serie A.

Il Cagliari invece ritrova Cacciatore, Luca Pellegrini e Birsa che erano rimasti a riposo nella difficile partita contro la Juventus. Maran ha fatto un calcolo lucido, con la Spal ci sono più possibilità di fare punti che contro la Juventus, anche se la squadra allenata da Allegri era priva di parecchi titolari. Il modulo sarà il 4-3-2-1, al centro della difesa giocheranno Pisacane e Ceppitelli mentre in mezzo al campo Maran potrebbe schierare il jolly Padoin con Cigarini e Ionita, Barella giocherà da trequartista con Birsa e Pavoletti in attacco.

Il pronostico

Il Cagliari dovrebbe quanto meno evitare la sconfitta in una partita in cui sarà difficile vedere più di tre gol: tutte e due baderanno prima di tutto a non perdere e manterranno un assetto tattico molto difensivo, visto che anche il pareggio potrebbe tornare utile ad entrambe.

Le probabili formazioni di Cagliari-Spal

CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno; Cacciatore, Pisacane, Ceppitelli, Pellegrini; Padoin, Cigarini, Ionita; Barella; Birsa, Pavoletti.
SPAL (3-5-2): Viviano; Cionek, Vicari, Felipe; Dickmann, Murgia, Missiroli, Schiattarella, Fares; Floccari, Antenucci.

PROBABILE RISULTATO: 1-0

UDINESE – EMPOLI | domenica ore 15:00

Udinese ed Empoli hanno recentemente cambiato allenatore e i risultati hanno subito dato ragione alle scelte delle due società. L’Udinese dopo Velazquez ha silurato anche Nicola e ha chiamato Tudor: con il croato in panchina ha fatto quattro punti in due partite, dopo la vittoria interna col Genoa è arrivato un altrettanto apprezzato pareggio in trasferta con il Milan. Una partita che l’Udinese nel secondo tempo avrebbe potuto anche vincere.

L’Empoli ha invece richiamato Andreazzoli che era stato sostituito da Iachini. Con l’allenatore protagonista della fantastica promozione dalla Serie B dello scorso anno sono arrivate due vittorie su tre partite, nonostante un calendario molto difficile visto che dopo il Frosinone c’erano Juventus e Napoli. Se contro i campioni in carica pur giocando un’ottima partita alla fine l’Empoli ha perso, contro il Napoli è arrivata una vittoria inaspettata. Al momento sono tutte e due fuori dalla zona retrocessione: l’Udinese ha due punti di vantaggio sul Bologna terzultimo, l’Empoli appena uno. Visto che il Bologna ha una partita abbordabile in casa contro il Chievo, dal risultato di questa partita potrebbe dipendere la terzultima posizione alla fine di questa giornata di campionato.

Le ultime notizie sulle formazioni

L’Udinese arriva a questa partita in condizioni fisiche generali migliori dell’Empoli. L’allenatore Tudor ha quasi tutti i calciatori a sua disposizione, a parte il lungodegente Barak e Behrami che ha subito un grave infortunio motivo per cui ha finito la stagione in anticipo. Il modulo dovrebbe essere un coraggioso 4-3-3 che sta facendo rendere meglio la squadra rispetto al difensivo 3-5-2 di Nicola. Con Tudor i vari De Paul, Lasagna e Pussetto si sono espressi al meglio senza dimenticare anche Okaka. Il centrocampo è pure di ottima qualità e quantità con Fofana e Mandragora più il recuperato Sandro in cabina di regia. Il reparto meno convincente dell’Udinese è la difesa che potrebbe soffrire l’ottima organizzazione di gioco dell’Empoli.

Andreazzoli ha però qualche problema di più di formazione, visto che Mchedlidze, La Gumina, Rasmussen e Krunic sono infortunati, mentre il portiere Dragowski e i centrocampisti Acquah e Krunic sono in forte dubbio. Le loro assenze potrebbero essere pesanti e favorire l’Udinese.

Il pronostico

L’Udinese dovrebbe evitare quanto meno la sconfitta sfruttando anche il turno casalingo, ma potrebbe subire almeno un gol dall’Empoli, squadra molto organizzata a livello offensivo.

Le probabili formazioni di Udinese-Empoli

UDINESE (4-3-3): Musso; Larsen, Troost-Ekong, De Maio, Zeegelaar; Fofana, Sandro, Mandragora; De Paul, Pussetto, Lasagna.
EMPOLI (3-5-2): Provedel; Maietta, Silvestre, Veseli; Di Lorenzo, Traoré, Bennacer, Brighi, Pasqual; Farias, Caputo.

PROBABILE RISULTATO: 2-1