Roma-Fiorentina, Serie A (mercoledì)

Serie A
Serie A

Roma-Fiorentina è una partita della trentesima giornata di Serie A, di fronte due squadre deluse dall’andamento in campionato: le probabili formazioni, le cose da sapere e il pronostico.

ROMA – FIORENTINA | mercoledì ore 21:00

Claudio Ranieri non è riuscito a risolvere i problemi della Roma, che sono strutturali. I continui infortuni non hanno mai aiutato, però i risultati negativi sono le conseguenze delle troppe scelte sbagliate fatte nel corso di questa stagione. Il principale colpevole è il direttore sportivo Monchi, già silurato e tornato al Siviglia. I due rinforzi principali che dovevano fare compiere il salto di qualità a una squadra arrivata lo scorso anno in semifinale di Champions League sono stati Nzonzi e Pastore, un fallimento totale. Due calciatori non adatti al 4-3-3 dell’allenatore Di Francesco, in particolare il secondo. Olsen ha fatto rimpiangere Alisson e Marcano non ha rinforzato la difesa finendo per essere il quarto centrale. La qualità non manca tra centrocampo e attacco e infatti la Roma riesce comunque a segnare con una certa facilità, ma la fase difensiva è da incubo e in queste condizioni dopo la batosta contro il Napoli pensare a una rimonta Champions League appare impossibile.

Di fronte ci sarà la Fiorentina che evoca uno dei tanti brutti ricordi stagionali, l’umiliante sconfitta con il risultato di 7-1 in Coppa Italia a Firenze. L’allenatore della Fiorentina Pioli spera di recuperare Chiesa, che in quella partita fu determinante. Ma per superare la difesa della Roma che in questa occasione sarà priva del suo unico centrale valido – Manolas è fermo per squalifica – potrebbero bastare e avanzare anche Mirallas, Simeone e Muriel. Il colombiano in particolare ha segnato sei gol in carriera contro la Roma, la sua vittima preferita in Serie A.

Le ultime notizie sulle probabili formazioni

Nella conferenza stampa di ieri, Ranieri ha detto che sta pensando a numerose opzioni per cercare di migliorare il rendimento della sua squadra e darle soprattutto maggiore compattezza. Missione impossibile, perché i difensori commettono sempre errori individuali, lo stato di forma complessivo non è dei migliori e la squadra sembra sempre e comunque sbilanciata per la presenza di troppi calciatori offensivi. In questa occasione Ranieri potrebbe optare per il terzo modulo, dopo il 4-2-3-1 e il 4-4-2 potrebbe passare al 4-3-3 con la novità Mirante in porta, Santon, Fazio, Juan Jesus e Kolarov in difesa, Zaniolo, Nzonzi e Cristante a centrocampo, Perotti, Dzeko e il rientrante Under in attacco.

Dall’altra parte la Fiorentina è al completo a parte l’assenza di Edimilson a centrocampo e il dubbio relativo alle condizioni di Chiesa che dovrebbe comunque giocare almeno un tempo. La difesa sarà quella tipo, con Milenkovic, Vitor Hugo, Pezzella e Biraghi a protezione di Lafont. I centrocampisti dovrebbero essere Benassi, Veretout e Gerson, con Muriel, Simeone e uno tra Chiesa e Mirallas in attacco.

Il pronostico

In tutti e due i precedenti stagionali tra Roma e Fiorentina tutte e due le squadre hanno fatto gol: ci sono buone possibilità che segnino entrambe anche stavolta.

Le probabili formazioni di Roma-Fiorentina

ROMA (4-3-3): Mirante; Santon, Fazio, Juan Jesus, Kolarov; Zaniolo, Nzonzi, Cristante; Perotti, Dzeko, Under.
FIORENTINA (4-3-1-2): Lafont; Milenkovic, Vitor Hugo, Pezzella, Biraghi; Benassi, Veretout, Gerson; Muriel, Simeone, Mirallas.

PROBABILE RISULTATO: 2-2