Norvegia-Svezia, qualificazioni Europei 2020 (martedì)

Euro 2020
Euro 2020

Norvegia-Svezia è una partita della seconda giornata del gruppo F di qualificazione agli Europei del 2020: le probabili formazioni, le cose da sapere e il pronostico.

NORVEGIA – SVEZIA | martedì ore 20:45

Il primo posto del gruppo F di qualificazione agli Europei del 2020 a meno di clamorose sorprese sarà della Spagna, ma per l’accesso alle fasi finali basterebbe anche il secondo posto, obiettivo di Norvegia e Svezia. Se la Svezia, che agli ultimi Mondiali in Russia è arrivata fino ai quarti di finale facendo fuori l’Olanda nei gironi di qualificazione, l’Italia agli spareggi, la Germania nel girone della fase finale e la Svizzera agli ottavi di finale, è la principale candidata per questa posizione e lo ha confermato battendo la Romania all’esordio, le speranze della Norvegia passano inevitabilmente da questo scontro diretto.

Nella prima partita del gruppo, la Norvegia è riuscita a limitare i danni perdendo solo con il minimo scarto in casa della Spagna. La Norvegia, attualmente al quarantaseiesimo posto della classifica Fifa, è migliorata da quando si è affidata all’esperto commissario tecnico svedese Lars Lagerbäck: il primo posto nel girone 3 della League C di Nations League non era scontato, visto che le avversarie Cipro, Bulgaria e Slovenia erano più o meno sullo stesso livello. Lagerbäck è riuscito a dare solidità difensiva alla sua squadra puntando su un classico 4-4-2 e sulla fisicità dei suoi calciatori. Nelle ultime quindici partite la Norvegia solo in tre occasioni ha subito più di un gol e in quattro delle sei partite giocate nella Nations League ha mantenuto la porta inviolata. Contro la Spagna si è piegata solo a causa di un calcio di rigore.

La Svezia da quando Zlatan Ibrahimovic ha detto addio alla nazionale è riuscita a migliorare notevolmente i suoi risultati. La nazionale allenata da Janne Andersson ha confermato la sua compattezza vincendo il girone di Nations League con Russia e Turchia pur dovendo fare a meno di uno dei calciatori più importanti, l’esterno offensivo Emil Forsberg, che sarà assente anche in questa partita.

Le ultime notizie sulle formazioni

La formazione della Norvegia sarà quasi uguale a quella che ha ben figurato in casa della Spagna, con Jarstein in porta, Elabdellaoui, Ajer, Nordtveit e Aleesami in difesa, Selnaes, Henriksen, Johansen e Odegaard a centrocampo, e Joshua King – che ha segnato sette gol nelle ultime dieci partite tra club e nazionale – in attacco in coppia con uno tre Bjorn Johnsen, Ola Kamara e Tarik Elyounoussi, quest’ultimo colpevole di avere fallito un gol facile nella partita contro la Spagna.

Dall’altra parte la Svezia scenderà in campo con il classico 4-4-2 con il romanista Olsen in porta, Krafth, Granqvist, Helander e Augustinsson in difesa, Sebastian Larsson, Olsson, Svensson (Ekdal è infortunato) e Claesson a centrocampo e l’attacco formato da Berg e Quaison che ha segnato tre gol nelle sue ultime sette partite in nazionale.

Il pronostico

La partita tra Norvegia e Svezia sarà molto fisica ed equilibrata, il pareggio non è da escludere: sarebbe il terzo consecutivo dopo lo 0-0 del 2015 e l’1-1 del 2017. Anche in questa occasione sarà difficile vedere più di due gol complessivi.

Le probabili formazioni di Norvegia-Svezia

NORVEGIA (4-4-2): Jarstein; Elabdellaoui, Vassbakk, Rosted, Meling; Stefan Johansen, Henriksen, Selnaes, M. Elyounoussi; Ola Kamara, T. Elyounoussi.
SVEZIA (4-4-2): Olsen; Krafth, Granqvist, Helander, Augustinsson; SSebastian Larsson, Olsson, Svensson, Claesson; Quaison, Berg.

PROBABILE RISULTATO: 1-1