Georgia-Svizzera e Gibilterra-Irlanda, qualificazioni Europei 2020 (sabato)

Euro 2020
Euro 2020

Georgia-Svizzera e Gibilterra-Irlanda sono due partite della prima giornata del gruppo D di qualificazione agli Europei del 2020: approfondimenti, probabili formazioni e pronostici.

GEORGIA – SVIZZERA | sabato ore 15:00

Nel prossimo mese di giugno, quattro squadre si contenderanno la prima edizione della Nations League: una di queste sarà la Svizzera, che rappresenta ormai una consolidata realtà calcistica europea, avendo avviato da tempo un interessante progetto tecnico, sotto la guida di Vladimir Petkovic.

La Georgia, comunque, non deve essere sottovalutata: ha perso soltanto una delle ultime dodici partite, in otto delle quali è stata capace di mantenere inviolata la propria porta. Vladimir Weiss ha saputo costruire un buon gruppo, la cui applicazione in fase di non possesso palla merita una sottolineatura.

A Tbilisi, oltretutto, gli ospiti saranno privi di tre importanti calciatori offensivi: Haris Seferovic, Xherdan Shaqiri e Admir Mehmedi. Pur partendo leggermente sfavoriti, i padroni di casa hanno buone possibilità di mettersi in mostra: puntando ancora una volta su una solida organizzazione tattica, potrebbero nuovamente sorprendere.

Il pronostico

La Svizzera dovrebbe uscire imbattuta da questo match, ma una sua vittoria è tutt’altro che scontata: un pareggio non è da escludere. È probabile che i gol complessivi siano non più di due.

Le probabili formazioni di Georgia-Svizzera

GEORGIA (4-1-4-1): Loria; Kakabadze, Kvirkvelia, Kashia, Navalovski; Kvekveskiri; Merebashvili, Kankava, Gvilia, Lobjanidze; Qazaishvili.
SVIZZERA (4-2-3-1): Sommer; Lichtsteiner, Schar, Akanji, Rodriguez; Zakaria, Xhaka; Steffen, Embolo, Zuber; Ajeti.

PROBABILE RISULTATO: 1-1

GIBILTERRA – IRLANDA | sabato ore 18:00

L’Irlanda è reduce da un periodo poco esaltante: non ha vinto nessuna delle ultime sei partite e, più in generale, ha ottenuto un solo successo negli undici match più recenti. La fase di contenimento si rivela quasi sempre efficace. Quella offensiva, invece, lascia molto a desiderare. Mick McCarthy – tornato a ricoprire il ruolo di commissario tecnico della nazionale irlandese, in cui si era già cimentato dal 1996 al 2002 – dovrà tentare di invertire una tendenza negativa: ottenere un successo al Victoria Stadium rappresenta un compito abbastanza agevole, ma qualche problema potrebbe emergere anche in questa trasferta.

Di recente, peraltro, Gibilterra ha fatto registrare qualche miglioramento: nello scorso mese di ottobre, in particolare, è stata capace di centrare due vittorie consecutive contro Armenia e Liechtenstein.

I padroni di casa potrebbero bloccare le iniziative dei propri avversari nel primo tempo e calare soltanto alla distanza, quando rischieranno di accusare la stanchezza.

Il pronostico

È possibile che questo match sia ancora in parità all’intervallo, mentre la ripresa sarà verosimilmente favorevole all’Irlanda. Il maggior numero dei gol dovrebbe essere segnato proprio nel secondo tempo.

Le probabili formazioni di Gibilterra-Irlanda

GIBILTERRA (5-3-2): Goldwin; Sergeant, Annesley, Chipolina, Mouelhi, Olivero; Walker, Bardon, Hernandez; De Barr, Casciaro.
IRLANDA (4-4-1-1): Randolph; Doherty, Duffy, Keogh, Stevens; McClean, Arter, Hourihane, Brady; Hendrick; McGoldrick.

PROBABILE RISULTATO: 0-2