Che è successo tra Kessié e Lucas Biglia

Franck Kessié litiga con Lucas Biglia durante Milan-Inter (fonte: video Sky)

Domenica sera a San Siro si è giocato l’atteso derby Milan-Inter, posticipo della 28ª giornata finito con la vittoria dell’Inter per 3-2. Della partita si è molto parlato, tra le altre cose, per un episodio marginale avvenuto tra Franck Kessié e Lucas Biglia sulla panchina del Milan. Al 70° minuto, subito dopo essere stato sostituito con Andrea Conti, Kessié ha lasciato il campo senza alcun cenno di intesa con l’allenatore Gennaro Gattuso. Si è poi accomodato in panchina, mostrando molto disappunto per la sostituzione, e ha cominciato a prendersela con il suo compagno di squadra Lucas Biglia, in panchina dall’inizio della partita.

Franck Kessié litiga con Lucas Biglia durante Milan-Inter (fonte: video Sky)

Come chiarito poi dai giocatori alla fine della partita, Biglia si era rivolto a Kessié chiedendogli di mostrare maggiore rispetto per l’allenatore e per il compagno appena entrato in campo. La lite, piuttosto plateale, è cessata grazie all’intervento dei compagni di squadra. Ignazio Abate, Ricardo Rodríguez e Pepe Reina hanno trattenuto Kessié impedendogli di aggredire fisicamente Biglia.

Intervistato alla fine della partita Gattuso ha severamente rimproverato i due giocatori per il loro comportamento. Si è inoltre riservato di fare altre dichiarazioni nei prossimi giorni. Sia Kessié che Biglia, per probabile volere della società e dell’allenatore, si sono poi presentati davanti alle telecamere, congiuntamente, subito dopo l’intervista di Gattuso. Hanno entrambi chiesto pubblicamente scusa – alla società, all’allenatore e ai tifosi – per il comportamento biasimevole, dichiarando di essersi chiariti a vicenda dopo la partita.

Franck Kessié e Lucas Biglia, a fine partita (fonte: video Sky)

La scelta di chiedere a Kessié e Biglia di lasciarsi intervistare dai giornalisti per chiarire le ragioni del diverbio e chiedere scusa è stata molto apprezzata da osservatori e addetti. Ha impedito, secondo alcuni, che sulla lite potessero in seguito essere formulate dai media ipotesi inesatte o svantaggiose per la squadra.