Atalanta-Chievo, Empoli-Frosinone e Lazio-Parma, Serie A (domenica)

Serie A
Serie A

Atalanta-Chievo, Empoli-Frosinone e Lazio-Parma sono le tre partite di Serie A che si giocheranno questa domenica alle 15.00: le probabili formazioni, le cose da sapere e i pronostici.

ATALANTA – CHIEVO | domenica ore 15:00

Il Chievo ha appena dieci punti in classifica ed è ormai condannato alla retrocessione in Serie B. Alla fine del girone di ritorno, quando dopo D’Anna e Ventura era arrivato Di Carlo in panchina, il Chievo era riuscito a centrare qualche risultato positivo tornando a sperare nella possibilità di lottare quanto meno fino alla fine per la salvezza. Poi però la società ha deciso di cedere nel corso del calciomercato invernale due calciatori importanti come Radovanovic e Birsa e l’infortunio di Pellissier ha peggiorato la situazione. Dall’inizio del 2019 il Chievo è la squadra che ha totalizzato meno punti in Serie A (due) e anche quella che ha incassato più gol (18).

L’Atalanta con la bella vittoria ottenuta in casa della Sampdoria nello scorso turno ha dimostrato di essere pronta a giocarsi tutte le sue carte per la qualificazione alla prossima Europa League. Nel girone di ritorno oltre alla sconfitta per certi versi sfortunata contro il Milan l’unica altra sconfitta è arrivata con il Torino in una partita in cui l’Atalanta aveva già il pensiero rivolto alla semifinale di andata di Firenze, poi pareggiata 3-3. Tornata a concentrarsi sul campionato, ha vinto due partite difficili con Fiorentina e Sampdoria e non dovrebbe ora avere problemi contro il Chievo.

Le ultime notizie sulle formazioni

L’allenatore dell’Atalanta Gasperini dovrebbe confermare Gollini come portiere titolare al posto di Berisha. In difesa non ci sarà Toloi, con Djimsiti e Mancini ci sarà uno tra Palomino e Masiello. L’altro ballottaggio riguarda la fascia sinistra di centrocampo tra Gosens e Castagne. Per il resto in campo la formazione tipo con De Roon e Freuler in mezzo al campo e Ilicic, Zapata e Gomez in attacco.

Il Chievo giocherà con il 4-3-1-2: indisponibili Pellissier, Seculin, Tomovic e Schelotto, non fanno parte della lista dei convocati anche Rigoni e Bani. In cabina di regia a centrocampo ci sarà Dioussè con Hetemaj e Leris ai lati. In attacco Meggiorini parte favorito su Djordjevic per giocare al fianco di Stepinski. In difesa si giocano due maglie Jaroszynski, Andreolli e Rossettini.

Il pronostico

L’Atalanta è favorita per la vittoria.

Le probabili formazioni di Atalanta-Chievo

ATALANTA (3-4-1-2): Gollini; Palomino, Djimsiti, Mancini; Hateboer, De Roon, Freuler, Castagne; Ilicic; Zapata, Gomez.
CHIEVO (4-3-1-2): Sorrentino; De Paoli, Andreolli, Rossettini, Barba; Leris, Dioussè, Hetemaj; Giaccherini, Stepinski, Meggiorini.

PROBABILE RISULTATO: 3-0

EMPOLI – FROSINONE | domenica ore 15:00

La sconfitta contro la Roma ha indotto la dirigenza dell’Empoli a esonerare Iachini e a richiamare in panchina Andreazzoli. Con Iachini l’Empoli era riuscito solo inizialmente a centrare dei risultati positivi, senza però mai risolvere il problema dei troppi gol subiti. Basti pensare che in ben diciassette delle ultime diciannove partite dell’Empoli in campionato si sono registrati almeno tre gol a partita: 72 in totale in questo parziale, ben 3.8 di media a partita. I risultati poi nell’ultimo periodo sono stati molto negativi, l’Empoli ha vinto solo una volta nelle ultime dodici giornate di campionato con tre pareggi e otto sconfitte.

Al suo ritorno in panchina Andreazzoli dovrà fare attenzione al Frosinone che è rimasto imbattuto in quattro delle ultime sei trasferte di Serie A e in tre delle ultime quattro partite esterne ha mantenuto la porta inviolata.

Le ultime notizie sulle formazioni

Con il ritorno di Andreazzoli al posto di Iachini si dovrebbe tornare al 4-3-1-2 mettendo da parte il 3-5-2 impiegato da Iachini nell’ultimo periodo. A farne le spese in difesa dovrebbe essere Dell’Orco: i terzini saranno Di Lorenzo a destra e Pasqual a sinistra, con il rientro di Maietta al centro al fianco di Silvestre. Il portiere sarà Dragowski, a centrocampo Capezzi, Bennacer e Acquah con Krunic trequartista al servizio di Caputo e Farias. Ancora indisponibile La Gumina.

Dall’altra parte il Frosinone giocherà con il solito 3-5-2. Una novità a centrocampo potrebbe essere il rientro di Cassata che ha scontato il turno di squalifica. Difesa a tre confermata cn Capuano, Salamon e Goldaniga, gli esterni saranno Paganini e Molinaro, a completare il centrocampo dovrebbero essere Maiello e Chibsah. In attacco con il confermatissimo Ciano – che oltre ad aver partecipato alla metù dei gol del Frosinone in questo campionato (10 su 20), è entrato in sei degli undici gol fatti in trasferta (cinque gol e un assist) – ci sarà uno tra Ciofani e Pinamonti.

Il pronostico

Le ultime tre partite giocate tra Empoli e Frosinone, tra cui le due dell’anno passato in Serie B, sono state altamente spettacolari: 3-3 a Empoli nello scorso campionato, poi 2-4 e un altro 3-3 a Frosinone. Anche in questa partita sarà probabile vedere tutte e due le squadre in gol, ma è l’Empoli a partire leggermente favorito per la vittoria.

Le probabili formazioni di Empoli-Frosinone

EMPOLI (4-3-1-2): Dragowski; Di Lorenzo, Silvestre, Maietta, Pasqual; Capezzi, Bennacer, Acquah; Krunic; Caputo, Farias.
FROSINONE (3-5-2): Sportiello; Capuano, Salamon, Goldaniga; Paganini, Chibsah, Maiello, Cassata, Molinaro; Ciano, Ciofani.

PROBABILE RISULTATO: 3-2

LAZIO – PARMA | domenica ore 15:00

La Lazio non ha dato seguito alla bella vittoria nel derby contro la Roma pareggiando 1-1 contro la Fiorentina, pur passando in vantaggio e pur giocando molto bene nel primo tempo. Per tornare a credere in un posto nella prossima Champions League servirà una vittoria contro il Parma, approfittando dello scontro diretto nel derby tra Milan e Inter. La squadra allenata da D’Aversa è però un cliente sempre difficile in trasferta, e potrebbe esserlo ancora di più dopo che ha conquistato di fatto la salvezza con la vittoria nell’ultimo turno contro il Genoa.

Le ultime notizie sulle formazioni

L’allenatore della Lazio Simone Inzaghi dovrà fare a meno in attacco dello squalificato Immobile, al suo posto ci sarà Caicedo che non ha fatto rimpiangere il capocannoniere nell’ultima partita giocata all’Olimpico contro la Roma in cui ha segnato il gol dell’uno a zero. Radu ha recuperato e sarà regolarmente in difesa con Bastos e Acerbi. A centrocampo potrebbe restare ancora fuori Parolo a vantaggio di Luis Alberto, titolare con Leiva e Milinkovic Savic. Sulle fasce Marusic e Lulic mentre sulla trequarti ci sarà Correa.

Dall’altra parte il Parma giocherà con il consueto 4-3-3 che punterà sulla difesa bassa e sulle ripartenze con la velocità di Gervinho e Biabiany e il senso del gol di Inglese. Se in difesa ci saranno come al solito Iacoponi, Bruno Alves, Bastoni e Gagliolo, gli unici problemi saranno a centrocampo dove non ci saranno l’infortunato Stulac e lo squalificato Scozzarella. Probabile l’impiego dal primo minuto di Machin con Rigoni e Kucka.

Il pronostico

La Lazio è favorita per la vittoria ma il Parma in trasferta ha sempre segnato nelle ultime cinque partite e potrebbe farlo anche stavolta.

Le probabili formazioni di Lazio-Parma

LAZIO (3-5-1-1): Strakosha; Bastos, Acerbi, Radu; Romulo, Luis Alberto, Lucas Leiva, Milinkovic-Savic, Lulic; Correa; Caicedo.
PARMA (4-3-3): Sepe; Iacoponi, Bruno Alves, Bastoni, Gagliolo; Kucka, Rigoni, Machin; Gervinho, Inglese, Biabiany.

PROBABILE RISULTATO: 2-1