Spal-Roma, Serie A (sabato)

Serie A
Serie A

Spal-Roma è il secondo anticipo di questo sabato di Serie A, si gioca alle 18.00: le probabili formazioni, le cose da sapere e il pronostico.

SPAL – ROMA | sabato ore 18:00

Gli obiettivi sono diversi ma i punti in palio sono molto pesanti sia per la Spal, in lotta per evitare la retrocessione, che per la Roma che vuole finire il campionato tra le prime quattro in classifica per tornare a giocare l’anno prossimo la Champions League. Nella scorsa giornata la Roma ha giocato la prima partita con Ranieri allenatore al posto di Di Francesco: la vittoria è arrivata col risultato di 2-1 contro l’Empoli, ma quanta fatica. Non ci sono stati particolari miglioramenti nel gioco, e del resto non è nemmeno l’obiettivo di Ranieri che vuole al contrario fare ritrovare tranquillità ai suoi calciatori per farli esprimere al meglio.

Per farlo Ranieri ha pensato di puntare a partire da questa partita su un canonico 4-4-2 con Dzeko e Schick schierati contemporaneamente in attacco. La Roma farà ricorso al lancio lungo e proverà gli uno contro uno sulle fasce, che saranno molto offensive con El Shaarawy e uno tra Zaniolo (in dubbio per un problema alla caviglia destra) e Kluivert. Per dare maggiori certezze alla difesa inoltre Ranieri manterrà il baricentro più basso, scelta che potrebbe dare ancora maggiori certezze a Olsen che non sarà più preoccupato per le uscite dall’area di rigore e potrà pensare esclusivamente a quello che sa fare meglio, ovvero restare tra i pali e parare.

Di fronte ci sarà la Spal che è invece stata forse troppo simile a se stessa nel corso della stagione, non riuscendo mai a variare il gioco offensivo che punta esclusivamente sulle sponde di Petagna e i cross dalle fasce dove quanto meno in questa partita tornerà Lazzari, uno dei suoi migliori calciatori. La difesa non ha però finora mai retto come nelle speranze dell’allenatore Semplici e questo è stato il problema principale della squadra.

Le ultime notizie sulle probabili formazioni

La buona notizia per l’allenatore della Spal Semplici è il recupero dell’esterno Lazzari che tornerà ad occupare il ruolo di esterno destro nel 3-5-2 che tornerà ad essere il modulo di partenza della squadra dopo l’esperimento forzato della difesa a quattro, dovuta proprio all’assenza di Lazzari. A parte la squalifica di Valoti, Semplici ha l’imbarazzo della scelta. I centrali a protezione del portiere Viviano dovrebbero essere Cionek, Bonifazi e Felipe, con Lazzari esterno destro e Fares sull’altra fascia. In mezzo al campo ci saranno Kurtic, Missiroli e Murgia, mentre in attacco potrebbe vedersi ancora una volta Floccari in coppia con Petagna.

Ranieri ha scelto il 4-4-2 per questa partita contro la Spal. Vista l’assenza di Kolarov – che si aggiunge a Manolas, Pellegrini, De Rossi, Pastore e Under – l’allenatore dovrebbe schierare Juan Jesus che resterà più bloccato per tenere d’occhio Lazzari. Via libera invece a destra per Karsdorp, con Marcano e Fazio al centro della difesa. In mezzo al campo ci saranno Cristante e Nzonzi, gli esterni d’attacco saranno Zaniolo ed El Shaarawy, per la prima volta inoltre l’esperimento Dzeko-Schick in coppia dall’inizio in attacco.

Il pronostico

Nelle ultime diciotto partite di Serie A nessuna squadra ha raccolto meno punti della SPAL, appena undici come il Chievo (una sola vittoria e otto pareggi). In casa poi il rendimento è stato disastroso, sono undici le partite consecutive nel suo stadio senza vincere. La Roma proverà a fare valere il suo maggiore tasso tecnico e anche la maggiore abilità nel gioco aereo per vincere la partita.

Le probabili formazioni di Spal-Roma

SPAL (3-5-2): Viviano; Cionek, Bonifazi, Felipe; Lazzari, Kurtic, Missiroli, Murgia, Fares; Floccari, Petagna
ROMA (4-4-2): Olsen; Karsdorp, Marcano, Fazio, Juan Jesus; Zaniolo, Cristante, Nzonzi, El Shaarawy; Dzeko, Schick.

PROBABILE RISULTATO: 1-2