Salisburgo-Napoli, Europa League (giovedì)

I pronostici sulle partite di calcio della Europa League

Salisburgo-Napoli è l’altra partita di ritorno degli ottavi di finale di Europa League con in campo una squadra italiana, si gioca alle 18.55: le probabili formazioni, le cose da sapere e il pronostico.

SALISBURGO – NAPOLI | giovedì ore 18:55

Il Napoli ha vinto la partita di andata con il risultato di 3-0 e ha ipotecato la qualificazione ai quarti di finale di Europa League. La squadra allenata da Ancelotti ha messo in mostra la sua superiorità sugli austriaci eppure il portiere Meret è stato chiamato a delle parate provvidenziali in almeno tre occasioni. Non avere subito gol in casa lascia il Napoli abbastanza tranquillo, perché se riuscirà a segnare un gol in questa partita di ritorno, poi il Salisburgo dovrebbe segnarne addirittura cinque per passare il turno.

L’obiettivo del Napoli sarà quello di segnare un gol al più presto per scoraggiare qualsiasi tentativo di rimonta da parte degli avversari. Ancelotti non sottovaluterà il Salisburgo mandando in campo una formazione competitiva, senza ricorrere al turn over, fatta eccezione per la difesa ma per motivi di emergenza. Una scelta giusta perché la formazione allenata da Marco Rose ha dimostrato di essere devastante quando gioca in casa su ritmi altissimi in Europa. L’anno scorso ha fatto fuori il Borussia Dortmund negli ottavi di finale e nelle semifinali è stato parecchio sfortunato contro il Marsiglia. Nei quarti di finale aveva eliminato la Lazio proprio grazie a un perentorio 4-1 alla “Red Bull Arena” nella partita di ritorno dopo la sconfitta dell’andata all’Olimpico. Nella fase a gironi di questa stagione ha vinto tutte le partite prendendo a pallate anche Lipsia e Celtic, mentre nei sedicesimi ha superato il Club Brugge con una prestazione maiuscola nel ritorno in casa.

Le ultime notizie sulle formazioni

C’è preoccupazione nel Napoli per una botta presa sopra il ginocchio nell’ultimo allenamento del mercoledì da Fabian Ruiz, in dubbio per la partita: Ancelotti lo manderà in campo solo se recuperato al cento per cento, in caso l’alternativa sarebbe Diawara. La difesa è in emergenza per l’infortunio di Albiol e la squalifica di Koulibaly a cui si è aggiunto un altro infortunio, quello di Maksimovic. Per questo motivo Ancelotti sarà costretto a schierare gli ultimi due centrali rimasti e cioè Chiriches e Luperto che per la prima volta giocheranno insieme. I terzini dovrebbero essere Hysaj e Mario Rui che rispetto a Malcuit e Ghoulam hanno caratteristiche più difensive. Tra centrocampo e attacco in campo andranno tutti i titolari: Callejon, Allan, Fabian Ruiz, Zielinski, Insigne e Milik.

Dall’altra parte l’allenatore Marco Rose dovrà rinunciare al solo difensore centrale Pongracic e all’esperto centrocampista offensivo Junuzovic, ai loro posti ci saranno Onguene e Minamino, che partirà da una posizione più arretrata rispetto al solito. Per il resto in campo andrà la migliore formazione possibile, con il portiere di coppa Walke, i terzini Lainer e Ulmer, i centrocampisti Mwepu e Samassekou e Junuzovic, Wolf trequartista e Daka con Dabbur in attacco.

Il pronostico

Il Salisburgo in casa gioca su ritmi altissimi e il Napoli in emergenza in difesa potrebbe andare in difficoltà. La squadra allenata da Ancelotti è però tranquillamente in grado di segnare almeno un gol che vorrebbe dire qualificazione e a quel punto potrebbe anche permettersi una sconfitta che sarebbe indolore.

Le probabili formazioni di Salisburgo-Napoli

SALISBURGO (4-3-1-2): Walke; Lainer, Ramalho, Onguene, Ulmer; Mwepu, Samassekou, Minamino; Wolf; Daka, Dabbur.
NAPOLI (4-4-2): Meret; Hysaj, Chiriches, Luperto, Mario Rui; Callejon, Allan, Fabian Ruiz, Zielinski; Insigne, Milik.

PROBABILE RISULTATO: 2-1