Cittadella-Pescara, Cosenza-Brescia, Lecce-Foggia e Spezia-Padova, Serie B (sabato)

I pronostici sulle partite di calcio della Serie B
I pronostici sulle partite di calcio della Serie B, il campionato italiano di calcio di seconda divisione

Cittadella-Pescara, Cosenza-Brescia, Lecce-Foggia e Spezia-Padova sono quattro partite della ventisettesima giornata di Serie B che si giocheranno sabato a partire dalle 15.00: le probabili formazioni, le cose da sapere e i pronostici.

Come vedere la Serie B in diretta TV o in streaming

Cittadella-Pescara, Cosenza-Brescia, Lecce-Foggia e Spezia-Padova si potranno vedere in diretta su DAZN (il primo mese è gratuito), la piattaforma di streaming in possesso dei diritti di trasmissione delle partite di Serie B in esclusiva per l’Italia.

CITTADELLA – PESCARA | sabato ore 15:00

Il Cittadella ha superato il periodo di crisi e si è rimesso in carreggiata in zona playoff dopo avere vinto contro due squadre di alta classifica come Lecce e Brescia. Sei punti pesantissimi che hanno cambiato volto alla classifica e che hanno ridato grande entusiasmo: contro il Pescara c’è la possibilità di dare seguito a queste due vittorie perché di fronte ci sarà una squadra che dà il meglio di sé in casa, mentre in trasferta il rendimento è stato finora tutt’altro che esaltante.

Tra l’altro in questa occasione l’allenatore del Pescara Pillon – privato nel corso del calciomercato invernale di uno dei suoi migliori centrocampisti, Machin – deve fare i conti con una lunga lista di assenti: Balzano, Brugman e Campagnaro non saranno della partita per infortunio, mentre Marras è squalificato. Dall’altra parte ci sono pure due calciatori fermati dal giudice sportivo, vale a dire Settembrini e Frare, mentre Ghiringhelli è infortunato. In difesa però torna Drudi.

Il pronostico

Il Cittadella in grande ripresa parte favorito contro il Pescara, mai continuo nel rendimento in trasferta nel corso di questa stagione e alle prese con una lunga lista di assenti.

Le probabili formazioni di Cittadella-Pescara

CITTADELLA (4-3-1-2): Paleari; Cancellotti, Drudi, Adorni, Benedetti; Battaglia, Iori, Branca; Schenetti; Moncini, Finotto.
PESCARA (4-3-3): Fiorillo; Ciofani, Gravillon, Scognamiglio, Del Grosso; Memushaj, Bruno, Crecco; Sottil, Mancuso, Monachello.

PROBABILE RISULTATO: 2-1

COSENZA – BRESCIA | sabato ore 15:00

Il Brescia nell’ultimo turno ha subito la prima sconfitta in casa della stagione e per la prima volta in campionato non è riuscito a fare gol. Servirà una pronta reazione in casa del Cosenza per evitare di farsi rimontare dalle inseguitrici dell’attuale primo posto. Si affronteranno due squadre con caratteristiche di gioco molto differenti: il Cosenza punta principalmente sulla fase difensiva e sulle ripartenze, e i risultati nell’ultimo periodo hanno dato ragione all’allenatore Braglia soprattutto per il bassissimo numero di gol subiti da quando Perina è diventato il portiere titolare. Dall’altra parte c’è invece un Brescia che punta tutto sull’attacco e sullo scatenato fromboliere Donnarumma, visto che soprattutto in trasferta subisce gol con grande regolarità, solo a Perugia è riuscito a mantenere la porta inviolata.

Per quanto riguarda le probabili formazioni, nel Cosenza privo del lungodegente capitano Corsi il dubbio dell’allenatore Braglia riguarda la fascia destra di difesa dove sono in ballottaggio Izco e Bittante. In attacco Litteri dovrebbe essere preferito a Maniero. Nel Brescia non ci sarà lo squalificato Cistana in difesa, al suo posto l’esperto Gastaldello. A sinistra giocherà Mateju, recuperato.

Il pronostico

Sarà una partita equilibrata, il Brescia primo in classifica ha un maggiore tasso tecnico ma si troverà di fronte una squadra molto organizzata che sul campo in casa ha perso in una sola occasione. Non sorprenderebbe un pareggio con gol, già capitato in otto occasioni nelle trasferte del Brescia, con cinque 1-1 e tre 2-2.

Le probabili formazioni di Cosenza-Brescia

COSENZA (4-3-3): Perina; Bittante, Dermaku, Capela, Legittimo; Bruccini, Palmiero, Sciaudone; Baez, Litteri, Tutino.
BRESCIA (4-3-1-2): Alfonso; Sabelli, Romagnoli, Gastaldello, Mateju; Bisoli, Tonali, Ndoj; Spalek; Torregrossa, Donnarumma.

PROBABILE RISULTATO: 1-1

LECCE – FOGGIA | sabato ore 15:00

La settimana del Foggia è stata movimentata: se la vittoria sul Cosenza ha ridato entusiasmo e ha permesso di accorciare finalmente le distanze dalla zona salvezza, la notizia sulla possibile nuova penalizzazione in caso di mancato pagamento degli stipendi ha fatto preoccupare non poco la tifoseria. In ogni caso in una partita come questo derby contro il Lecce le motivazioni non mancheranno da parte dei calciatori, in una sfida che per le caratteristiche delle due squadre promette spettacolo. Nelle ultime dieci partite il Lecce ha sempre sia segnato che subito gol, mentre il Foggia dopo quattro partite in cui aveva sia segnato che subito gol ha vinto 1-0 contro il Cosenza che però ha avuto le sue occasioni, sbagliandone in particolare una con Mungo a porta vuota.

Il Lecce punta sull’ottimo rendimento interno per rifarsi dopo le ultime due sconfite in trasferta che hanno rallentato la corsa in zona promozione. Per quanto riguarda le probabili formazioni, il Lecce recupera Bovo in difesa che potrebbe anche essere titolare in questo derby al posto di Meccariello. A centrocampo rientrerà Petriccione, per il resto squadra invariata con Falco insieme a La Mantia in attacco. Il Foggia punta al recupero in extremis a centrocampo di Deli mentre in attacco Galano è in dubbio a causa della febbre.

Il pronostico

Il Lecce è favorito per la vittoria in una partita in cui tutte e due le squadre dovrebbero fare gol, come già successo all’andata (2-2).

Le probabili formazioni di Lecce-Foggia

LECCE (4-3-1-2): Vigorito; Venuti, Lucioni, Bovo, Calderoni; Majer, Tachtsidis, Petriccone; Mancosu; Falco, La Mantia.
FOGGIA (3-5-2): Leali; Billong, Martinelli, Ranieri; Zambelli, Greco, Agnelli, Deli, Kragl; Chiaretti, Iemmello.

PROBABILE RISULTATO: 2-1

SPEZIA – PADOVA | sabato ore 18:00

La vittoria contro il Verona all’inizio del girone di ritorno aveva illuso il Padova rinforzato nel corso del calciomercato invernale. E invece è rimasta l’unica vittoria, dopo quella partita la squadra allenata da Bisoli ha totalizzato solo cinque pareggi e due sconfitte mostrando dei miglioramenti solo in difesa. Rispetto al girone di andata il Padova subisce molti gol in meno, appena cinque nelle ultime otto giornate, però allo stesso tempo segna di meno. Lo Spezia ha perso tre delle ultime quattro partite e vuole rilanciare le proprie ambizioni di playoff. L’allenatore Marino però non potrà contare su Gyasi e Bidaoui per infortunio, oltre che su Da Cruz squalifica, motivo per cui le sue scelte saranno obbligate ma non certo di secondo pianom con Galabinov e Okereke titolari. Nel Padova l’allenatore Bisoli per cercare di risolvere il problema del gol potrebbe passare al 4-3-1-2 con Baraye al fianco di Mbakogu e Clemenza trequartista.

Il pronostico

Il Padova versione trasferta è stato disastroso per tutta la stagione, lo Spezia parte favorito per la vittoria.

Le probabili formazioni di Spezia-Padova

SPEZIA (4-3-3): Lamanna; Vignali, Terzi, Ligi, Augello; Crimi, Mora, Ricci; Galabinov, Okereke, Pierini.
PADOVA (4-3-1-2): Minelli; Morganella, Andelkovic, Ceccaroni, Longhi; Lollo, Calvano, Cappelletti; Clemenza; Baraye, Mbakogu.

PROBABILE RISULTATO: 1-0