Alaves-Levante, Liga spagnola (lunedì)

I pronostici sulla Liga, il principale campionato spagnolo di calcio

L’Alaves di Abelardo stasera gioca contro il Levante per riprendersi il quinto posto ma viene da tre sconfitte consecutive e non segna da un mese.

ALAVES – LEVANTE | lunedì ore 21:00

La vittoria per 2-1 contro il Valencia con cui l’Alaves ha cominciato il nuovo anno è stata in ordine di tempo l’ultima soddisfazione per la squadra allenata da Abelardo. Una sessione di calciomercato gestita forse con eccessivo ottimismo ha, secondo molti, alquanto indebolito la rosa. Il migliore esterno della squadra, Ibai Gómez, è stato ceduto all’Athletic Bilbao. Per sostituirlo è stato preso in prestito dal Betis il giapponese Takashi Inui, che però non ha ancora mai giocato. Ha sostenuto e superato le visite mediche soltanto lunedì scorso e dovrebbe giocare la sua prima partita stasera contro il Levante. Finora era stato impegnato con la sua nazionale nella Coppa d’Asia, fino alla finale persa per 3-1 contro il Qatar, venerdì 1° febbraio.

Dopo quella prima vittoria dell’anno, contro il Valencia, l’Alaves ha ottenuto soltanto un pareggio contro il Girona a cui sono seguite tre sconfitte consecutive contro Getafe, Rayo Vallecano e Real Madrid. In questa serie di sconfitte l’Alaves non è riuscito nemmeno a segnare un gol. E Jonathan Calleri non segna da oltre un mese e mezzo, anche a causa della mancanza di un esterno destro all’altezza del ruolo. Perso Ibai Gómez, Abelardo si è arrangiato con Burgui, che ha giocato così così. La speranza è che già da stasera, con Inui, le cose possano andare meglio, sebbene anche il giapponese preferisca giocare a sinistra (come anche Jony Rodríguez). Una vittoria contro il Levante permetterebbe all’Alaves di superare in classifica il Betis e tenere il passo del Getafe, al quinto posto.

Al Levante una vittoria servirebbe invece a mantenersi più o meno a metà classifica, la posizione che sembra destinato a mantenere fino al termine di questa stagione. Dopo una prima parte di campionato molto deludente la squadra allenata da Paco López è tornata a ottenere, seppure con discontinuità, risultati inattesi e incoraggianti anche contro grandi squadre (2-1 al Bernabeu contro il Real, il più clamoroso di questa stagione). Insieme al Rayo Vallecano e all’Eibar, e forse anche più di queste, il Levante appartiene a quel ristretto gruppo di squadre imprevedibili della Liga spagnola tecnicamente non attrezzatissime ma capaci di alternare prestazioni eccellenti e grandi sconfitte.

Alla trasferta di stasera al Mendizorrotza il Levante arriva però con alcune assenze rilevanti e un caso molto spiacevole da gestire con attenzione. Nelle ore scorse il terzino sinistro titolare, Toño García, è stato posto in custodia cautelare con accuse piuttosto gravi in attesa di giudizio. La società aveva inizialmente fatto sapere che i tempi per il recupero di un presunto infortunio muscolare di Toño si sarebbero allungati più del previsto. Poi, una volta emersa la notizia del suo arresto, ha comunicato di non avere alcuna informazione sull’indagine in corso e ha espresso comunque sostegno al giocatore e alla sua famiglia, per doverosa presunzione di innocenza.

Oltre al suo terzino sinistro titolare il Levante dovrà rinunciare anche al mediano José Campaña, squalificato. Da ormai circa un mese mancano inoltre i centrali Chema Rodríguez, per un infortunio a una tibia (ma è quasi guarito), e Sergio Postigo, per un infortunio a un polpaccio. In attacco mancherà Rubén Rochina, per un infortunio muscolare curabile in una decina di giorni.

Come vedere Alaves-Levante in diretta TV o in streaming

Tutte le partite di Liga spagnola della stagione 2018-2019 si possono vedere in diretta streaming su DAZN, la piattaforma in possesso dei diritti di trasmissione in esclusiva in Italia.

Il pronostico

Le grandi aspettative in merito all’esordio dell’esterno giapponese Takashi Inui potrebbero avere effetti positivi sul rendimento dell’Alaves, già a partire da stasera. Il Levante arriva peraltro a questa difficile trasferta con una serie di assenze rilevanti in difesa. Tutte queste condizioni contribuiscono a rendere piuttosto verosimile l’ipotesi di un ritorno alla vittoria per l’Alaves.

Le probabili formazioni

ALAVÉS (4-3-3): Pacheco; Ximo Navarro, Laguardia, Maripán, Ruben Duarte; Tomas Pina, Manu García, Wakaso; Borja Bastón (o Jony Rodriguez), Inui, Calleri.
LEVANTE (5-3-2): Oier; Coke, Cabaco, Róber Pier, Rúben Vezo, Jason; Vukcevic, Bardhi, Morales; Mayoral, Roger Martí.

PROBABILE RISULTATO: 2-1