Atalanta-Juventus e Bologna-Lazio, Serie A (mercoledì)

Serie A
Serie A

Atalanta-Juventus e Bologna-Lazio sono due delle cinque partite di Serie A che si giocheranno questo mercoledì alle 15.00: le probabili formazioni, le cose da sapere e i pronostici.

ATALANTA – JUVENTUS | mercoledì ore 15:00

La Juventus non si stanca mai di vincere: in caso di successo contro l’Atalanta potrebbe eguagliare, con una giornata di anticipo, il record di punti in un girone d’andata in una Serie A a 20 squadre, stabilito proprio dalla squadra bianconera nel 2005/06 e nel 2013/14 (52). L’anno scorso però l’Atalanta è stata una delle squadre che, semifinali di Coppa Italia incluse, ha messo più in difficoltà da un punto di vista tattico la Juventus, anche se alla fine a spuntarla sono stati sempre i bianconeri tranne che nella partita giocata in casa in campionato finita 2-2 come quella dell’anno precedente.

In questa partita però l’allenatore Gasperini, che ha in Allegri il rivale che lo ha battuto finora più volte in Serie A, sette, dovrà fare a meno per squalifica di due difensori centrali titolari (Palomino e Toloi) e per infortunio del centrocampista di contenimento De Roon. Queste assenze potrebbero fare passare inosservata quella di Cristiano Ronaldo, che stavolta come annunciato dallo stesso Allegri partirà dalla panchina.

Le ultime notizie sulle formazioni

Cristiano Ronaldo partirà dalla panchina, ma se il sostituto si chiama Douglas Costa e l’attacco sarà completato da Mandzukic e Dybala si capisce che la Juventus è sempre e comunque largamente favorita. Il modulo di gioco sarà il 4-3-3 e un’altra possibile novità potrebbe essere quella di Benatia titolare al centro della difesa per Bonucci, mentre Khedira potrebbe ritrovare posto a centrocampo con Emre Can e Bentancur. Sempre fuori per infortunio Barzagli, Cancelo e Cuadrado a cui si aggiungono Bernardeschi e Matuidi.

L’Atalanta giocherà con il solito 3-4-2-1, ma avrà una difesa sperimentale per via delle contemporanee assenze di Toloi e Palomino. Ai loro posti ci saranno Djimsiti e Masiello con Mancini confermato titolare. Pessina prenderà sulla mediana il posto di De Roon, per il resto come al solito ci saranno Castagne, Freuler e Gosens più Gomez e Ilicic in appoggio a Zapata.

Il pronostico

L’Atalanta ha perso tre delle ultime cinque partite di campionato, dopo che aveva vinto tutte le quattro precedenti. Il rendimento si sta abbassando anche se la squadra allenata da Gasperini sta continunando a segnare con grande regolarità grazie anche al risveglio di Ilicic e Zapata: un gol alla Juventus potrebbe anche farlo, ma è la squadra allenata da Allegri a partire comunque favorita per la vittoria per le gravi assenze tra gli avversari di tre titolari fissi.

Le probabili formazioni di Atalanta-Juventus

ATALANTA (3-4-2-1): Berisha; Djimsiti, Mancini, Masiello; Castagne, Pessina, Freuler, Gosens; Gomez, Ilicic; Zapata.
JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; De Sciglio, Benatia, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Bentancur, Emre Can; Douglas Costa, Mandzukic, Dybala.

PROBABILE RISULTATO: 1-2

BOLOGNA – LAZIO | mercoledì ore 15:00

Bologna-Lazio rappresenterà il primo scontro ufficiale da allenatori dei fratelli Simone e Filippo Inzaghi, che in passato si sono già affrontati in sette occasioni in Serie A ma da calciatori. Dei due quello che avrebbe maggiore bisogno di punti è Pippo, a rischio esonero dopo i recenti risultati negativi, con il Bologna che è tuttora in piena zona retrocessione.

Le colpe non sono però tutte di Pippo Inzaghi, visto che la squadra sembra essersi indebolita e non di poco rispetto alla passata stagione. Nelle ultime due partite in casa il Bologna è riuscito quanto meno a limitare i danni pareggiando 0-0 contro Fiorentina e Milan. Inzaghi manderà in campo il solito 3-5-2 che ha come obiettivo principale proprio quello di difendere al meglio e provare a colpire in contropiede come capitato con fortuna in casa finora solo contro la Roma.

La Lazio avrà così in mano il pallino del gioco, e bisognerà capire se riuscirà a essere efficace in zona gol come capitato contro il Cagliari nell’ultima giornata giocata in casa, o se come spesso capitato ultimamente in trasferta lascerà a desiderare. Di sicuro c’è una statistica che fa una certa impressione: la Lazio ha realizzato finora 25 gol con i 304 tiri tentati in questo campionato, mentre la scorsa stagione, dopo altrettante conclusioni tentate, la squadra di Simone Inzaghi era già a quota 57 gol.

Le ultime notizie sulle formazioni

I due fratelli Pippo e Simone Inzaghi si affronteranno schierando moduli molto simili: 3-5-2 per il Bologna e 3-5-1-1 per la Lazio. Nel Bologna davanti al portiere Skorupski i centrali dovrebbero essere Calabresi, Danilo ed Helander, mentre sulle fasce a destra ci sarà Mattiello e a sinistra uno tra Mbaye e il recuperato Dijks. A centrocampo ci sono numerosi ballottaggi, perché oltre a Orsolini a caccia di un posto da titolare ci sono anche Pulgar e Poli tornati ad allenarsi con il gruppo dopo i problemi fisici dei giorni scorsi. Sicuro assente in attacco Falcinelli per influenza, i titolari dovrebbero essere Palacio e Santander con Destro in panchina.

Dall’altra parte Simone Inzaghi manderà in campo nonostante alcuni problemini fisici Milinkovic-Savic, Lucas Leiva e Immobile. Non convocati per infortunio invece Durmisi e Berisha che però non fanno parte della formazione tipo. A protezione del portiere Strakosha ci saranno Luiz Felipe, Acerbi e Radu, con Marusic e Lulic esterni e Parolo a completare la mediana. Sulla trequarti ballottaggio tra Luis Alberto e Correa, con il primo favorito. Non è da escludere l’impiego contemporaneo dei due, più probabilmente a partita in corso d’opera.

Il pronostico

La Lazio dopo avere fatto solo due punti nelle ultime tre trasferte potrebbe non riuscire a superare un Bologna affamato di punti e che nelle ultime due partite è riuscito a mantenere la porta inviolata lasciando intravedere dei miglioramenti in fase difensiva. La Lazio dovrebbe evitare la sconfitta in una partita in cui sarà difficile vedere più di tre gol.

Le probabili formazioni di Bologna-Lazio

BOLOGNA (3-5-2): Skorupski; Calabresi, Danilo, Helander; Mattiello, Orsolini, Nagy, Poli, Mbaye; Santander, Palacio.
LAZIO (3-5-2): Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Radu; Marusic, Parolo, Lucas Leiva, Milinkovic-Savic, Lulic; Luis Alberto, Immobile.

PROBABILE RISULTATO: 1-1