Milan-Fiorentina, Empoli-Sampdoria e Genoa-Atalanta, Serie A (sabato)

Serie A
Serie A

Milan-Fiorentina, Empoli-Sampdoria e Genoa-Atalanta sono tre delle sei partite di Serie A che si giocheranno questo sabato alle 15.00: le probabili formazioni, le cose da sapere e i pronostici.

MILAN – FIORENTINA | sabato ore 15:00

Milan-Fiorentina sarà una partita molto delicata per due squadre che hanno finora reso meno del previsto. Nel caso del Milan la situazione è precipitata nell’ultima settimana, con l’eliminazione dall’Europa League e il deludente pareggio per zero a zero a Bologna martedì sera. A complicare ancora di più i piani di Gattuso, che già ha dovuto fare i conti nell’ultimo mese con l’assenza di quasi tutti i difensori centrali, ci sono le squalifiche di Bakayoko e Kessiè, le voci di calciomercato riguardanti un passaggio al Chelsea di Higuain, finora deludente, e la reazione di Cutrone alla sostituzione del Dall’Ara.

La Fiorentina quanto meno ha ritrovato fiducia grazie alla vittoria nell’ultimo turno contro la Fiorentina e ritrova dalla squalifica due calciatori importanti come Milenkovic e Veretout, fermo restando che il rendimento in trasferta finora non induce all’ottimismo: zero vittorie.

Le ultime notizie sulle formazioni

L’allenatore del Milan Gattuso ha parecchi problemi e dubbi di formazione. L’emergenza è quasi rientrata al centro della difesa grazie al recupero di Romagnoli che dovrebbe giocare al fianco di Zapata, preferito al ristabilito Musacchio. Sempre fuori Caldara. I terzini saranno Calabria e Rodriguez, con Donnarumma in porta. I problemi maggiori stavolta riguarderanno il centrocampo dove non ci saranno l’infortunato Biglia e gli squalificati Kessiè e Bakayoko. In lizza per i due posti da titolare ci sono Mauri, Montolivo e Bertolacci, quest’ultimo in dubbio per una infiammazione ai tendini del flessore. In caso di 4-3-3 potrebbe invece giocare Çalhanoğlu da interno con Castillejo in attacco insieme a Cutrone e Higuain, ma la soluzione più probabile resta quella del 4-4-2.

Dall’altra parte l’allenatore della Fiorentina Pioli recupera dalla squalifica Milenkovic e Veretout e così tornerà a disporre in pratica della formazione tipo, con Lafont in porta, Pezzella, Vitor Hugo e Biraghi a completare la difesa, Gerson e Benassi a centrocampo, più i soliti Chiesa e Simeone in attacco. A completare il tridente sarà molto probabilmente Mirallas, favorito su Pjaca ancora mai incisivo in questo girone di andata.

Il pronostico

La Fiorentina ha pareggiato le ultime quattro trasferte di campionato e contro questo Milan sfiduciato e in emergenza potrebbe nuovamente evitare la sconfitta, anche se centrare i tre punti sarà molto più complicato.

Le probabili formazioni di Milan-Fiorentina

MILAN (4-4-2): Donnarumma; Calabria, Romagnoli, Zapata, Rodriguez; Suso, Mauri, Montolivo, Çalhanoğlu; Higuain, Cutrone.
FIORENTINA (4-3-3): Lafont; Milenkovic, Pezzella, Vitor Hugo, Biraghi; Gerson, Veretout, Benassi; Chiesa, Simeone, Mirallas.

PROBABILE RISULTATO: 1-1

EMPOLI – SAMPDORIA | sabato ore 15:00

In Empoli-Sampdoria ci sono tutti i presupposti per assistere a una partita divertente e con gol, tra due squadre in salute. L’Empoli ha infatti vinto le ultime tre partite giocate al “Castellani”, mentre la Sampdoria è imbattuta da quattro partite (due vittorie e due pareggi). Nelle ultime otto partite di campionato inoltre l’Empoli ha sempre sia segnato che subito almeno un gol, per un totale di 34, in media 4.3 a partita. Nello stesso parziale la Sampdoria solo in una occasione non ha sia segnato che subito gol, domenica scorsa nella vittoria per 2-0 contro il Parma, e i gol segnati complessivamente sono stati 31.

Le ultime notizie sulle formazioni

L’allenatore dell’Empoli Iachini confermerà il nuovo modulo 3-5-2 con cui la squadra ha iniziato a fare punti con continuità, ma ci saranno alcuni cambi forzati a centrocampo. Bennacer non è al meglio dopo la contusione alla tibia di Firenze e dovrebbe lasciare precauzionalmente il posto a Capezzi, con Traorè e Acquah interni anche per via della squalifica di Krunic. In difesa confermata la linea a tre a protezione di Provedel formata da Veseli, Maietta e Silvestre, con Di Lorenzo e il ristabilito Pasqual sulle fasce. In attacco ci saranno Caputo e La Gumina, ancora panchina per Zajc.

Dall’altra parte l’allenatore della Sampdoria Giampaolo potrà disporre della formazione tipo fatta eccezione per l’indisponibile Bereszynski, al cui posto giocherà Sala. Numerosi i ballottaggi in attacco dove solo Quagliarella è sicuro del posto, con Caprari e Ramirez al momento favoriti su Defrel e Saponara pronti a rendersi utili nel corso della partita. Nessun cambio a centrocampo dove giocheranno Ekdal, Linetty e Praet, mentre Barreto non è stato nemmeno convocato.

Il pronostico

Empoli-Sampdoria sarà una partita molto probabilmente divertente e con gol da parte di tutte e due le squadre.

Le probabili formazioni di Empoli-Sampdoria

EMPOLI (3-5-2): Provedel; Veseli, Maietta, Silvestre; Di Lorenzo, Capezzi, Acquah, Traore, Pasqual; Caputo, La Gumina.
SAMPDORIA (4-3-1-2): Audero; Sala, Tonelli, Andersen, Murru; Praet, Ekdal, Linetty; Saponara; Quagliarella, Caprari.

PROBABILE RISULTATO: 2-2

GENOA – ATALANTA | sabato ore 15:00

L’ultima partita giocata dal Genoa ha confermato in pieno gli attuali pregi e difetti della squadra affidata a Prandelli dopo gli esoneri di Ballardini prima e Juric poi. Il Genoa è forte in attacco perché indipendentemente dagli schemi offensivi che propone ha due calciatori fortissimi come Piatek e Kouamè. Il primo è infallibile in area di rigore, un grande opportunista e molto abile nel tiro. Il secondo è abilissimo nel colpo di testa e ad ogni partita vince numerosi contrasti aerei, inoltre è anche molto veloce e bravo ad attaccare gli spazi.

La difesa invece lascia a desiderare e ha confermato tutti i suoi attuali limiti anche nella partita contro la Roma. Perdere contro una squadra demotivata, in crisi di risultati e sfiduciata di fronte a tifosi in sciopero, è stata una dimostrazione dell’attuale fragilità del Genoa, che del resto ha subito gol in tutte le ultime 11 partite di Serie A.

L’Atalanta ha invece confermato la sua crescita. Nonostante qualche passo falso, in particolare la sconfitta subita in rimonta ad Empoli, ha vinto sei delle ultime otto partite e visto il ritmo al rallentatore di Milan, Lazio e Roma è passato dalla zona retrocessione a quella Champions League, con buone possibilità di inserirsi nella lotta per il quarto posto. La squadra allenata da Gasperini ha infatti vinto tre delle ultime quattro trasferte di campionato, e il rendimento non eccezionale in trasferta era stato l’unico limite delle ultime due stagioni comunque culminate nella qualificazione in Europa League.

Le ultime notizie sulle formazioni

L’allenatore del Genoa Prandelli ritrova Criscito, che ha scontatato la squalifica, per la difesa. Tornano a disposizione anche Gunter e Lapadula che finiranno comunque in panchina. Il portiere titolare sarà Radu, con Marchetti che relegato in panchina anche da Prandelli dovrebbe chiedere la cessione a gennaio. Il modulo di gioco sarà il 3-5-2 con Sandro regista e Hiljemark e Bessa schierati da interni. Sulle fasce ci saranno Romulo e Lazovic, con la confermatissima coppia formata da Kouamè e Piatek in attacco.

Dall’altra parte Gasperini dovrebbe confermare quella che al momento è la formazione tipo, con l’unico ballottaggio che riguarda la difesa tra Masiello e Mancini, visto che Palomino ha recuperato e Toloi è intoccabile. A centrocampo ci sarà il solito duo formato da Freuler e De Roon, sulle fasce confermati Hateboer e Gosens così come in attacco Ilicic e Gomez in appoggio a Zapata che ha segnato sei gol nelle ultime sei giornate.

Il pronostico

Le partite del Genoa in questa Serie A hanno visto ben 34 gol nei primi tempi, almeno 10 più di qualsiasi altra squadra. Si affrontano due squadre che segnano con grande facilità: tutte e due dovrebbero riuscirci anche stavolta, con l’Atalanta che parte favorita per la migliore solidità difensiva.

Le probabili formazioni di Genoa-Atalanta

GENOA (3-5-2): Radu; Biraschi, Romero, Criscito; Romulo, Hiljemark, Sandro, Bessa, Lazovic; Piatek, Kouame.
ATALANTA (3-4-2-1): Berisha; Toloi, Mancini, Masiello; Hateboer, Freuler, De Roon, Gosens; Gomez; Ilicic, Zapata.

PROBABILE RISULTATO: 2-3