Fiorentina-Empoli, Frosinone-Sassuolo e Sampdoria-Parma, Serie A (domenica)

Serie A
Serie A

Fiorentina-Empoli, Frosinone-Sassuolo e Sampdoria-Parma sono le tre partite di Serie A che si giocheranno in contemporanea domenica alle 15.00: le probabili formazioni, le cose da sapere e i pronostici.

FIORENTINA – EMPOLI | domenica ore 15:00

Questa contro l’Empoli sarà una partita molto importante per la Fiorentina, che non vince da otto partite in Serie A (sei pareggi e due sconfitte). Nell’ultimo turno la squadra allenata da Pioli ha evitato una nuova sconfitta riuscendo negli ultimi minuti di partita a rimontare in casa del Sassuolo da 3-1 a 3-3, ma questo non è bastato ai tifosi che hanno contestato i calciatori. Gli obiettivi di inizio stagione erano ben differenti, soprattutto dopo il calciomercato estivo in cui per una volta la società aveva confermato i migliori senza fare cessioni eccellenti.

L’avversaria non sarà semplice da battere: da quando Iachini ha sostituito Andreazzoli per l’Empoli è iniziato un altro campionato con ben dieci punti fatti in quattro partite. Va però notato come di queste quattro partite ben tre siano state giocate in casa, e una sola in trasferta dove l’Empoli ha sempre faticato finora senza mai riuscire a vincere. Pur giocando con un modulo più difensivo rispetto a prima, l’Empoli con il passaggio al 3-5-2 ha iniziato a segnare con grande regolarità e nelle ultime quattro partite ha sempre segnato almeno due gol ogni novanta minuti di gioco, con ritmi che hanno ricordato quelli dello scorso campionato di Serie B finito con il migliore attacco.

Le ultime notizie sulle formazioni

La Fiorentina arriva a giocare questa partita molto importante senza ben tre calciatori fermi per squalifica: Veretout, Edimilson e Milenkovic salteranno la partita contro l’Empoli, ma Piolo non pare intenzionato a cambiare modulo e proseguirà con il 4-3-3. In difesa ci sarà l’ex Empoli Laurini come terzino destro, mentre al centro rientrerà dalla squalifica Vitor Hugo a fare coppia con Pezzella, Biraghi sarà il terzino sinistro. A centrocampo Norgaard prenderà il posto di Veretout e giocherà con Benassi e Gerson che per l’occasione arretrerà nuovamente sulla mediana, mentre in attacco con Chiesa e Simeone ci sarà Mirallas. Solo panchina per Pjaca.

Dall’altra parte Iachini non ha motivo per cambiare il modulo e i calciatori che tanto bene hanno fatto nelle ultime partite. Nel 3-5-2 davanti al portiere Provedel giocheranno Veseli, Silvestre e Maietta come centrali, a centrocampo da destra a sinistra ci saranno Di Lorenzo, Krunic, Bennacer, Traore e Antonelli con Caputo e La Gumina in attacco.

Il pronostico

L’Empoli sta segnando con grande regolarità e un gol potrebbe farlo pure alla Fiorentina che però deve assolutamente vincere la partita per mettere fine alla crisi.

Le probabili formazioni di Fiorentina-Empoli

FIORENTINA (4-3-3): Lafont; Laurini, Pezzella, Vitor Hugo, Biraghi; Benassi, Norgaard, Gerson; Chiesa, Simeone, Mirallas.
EMPOLI (3-5-2): Provedel; Veseli, Silvestre, Maietta; Di Lorenzo, Krunic, Bennacer, Traore, Antonelli; Caputo, La Gumina.

PROBABILE RISULTATO: 2-1

FROSINONE – SASSUOLO | domenica ore 15:00

Il Frosinone va a caccia della prima vittoria in casa per rilanciare le proprie ambizioni di salvezza, prima che la classifica si complichi ulteriormente. Da quando l’allenatore Longo ha modificato tattica di gioco, passando dal 3-5-2 al 3-4-2-1 con Ciano e Campbell schierati in contemporanea da trequartisti in appoggio a Ciofani, il numero dei tiri verso la porta avversaria è aumentato sensibilmente e così anche i gol, quanto meno nelle partite giocate in casa dove ne ha segnati cinque nelle ultime tre partite.

Vista la necessità di fare punti e il modulo di gioco più offensivo, la partita contro il Sassuolo, squadra che prova sempre a giocare con un baricentro piuttosto alto e che non rinuncia mai ai tre attaccanti si preannuncia divertente. Anche perché allo stesso tempo Solo Fulham (108) e Burnley (107) hanno subito più tiri nello specchio del Frosinone (103) tra i cinque pricipali campionati europei.

Le ultime notizie sulle formazioni

L’allenatore del Frosinone Longo deve rinunciare agli infortunati Paganini, Dionisi e Hallfredsson. Per il resto tutti i calciatori della rosa sono disponibili, e il modulo di gioco dovrebbe essere il 3-4-3. Davanti al portiere Sportiello ci saranno Goldaniga, Ariaudo e Capuano, Zampano e Beghetto saranno gli esterni di centrocampo con Chibsah e Maiello al centro. I due trequartisti saranno Ciano e Campbell in appoggio a Daniel Ciofani.

Dall’altra parte l’allenatore del Sassuolo De Zerbi dovrà rinunciare ancora in attacco a Boateng, motivo per cui il modulo sarà il 3-4-3 con Babacar come punto di riferimento in attacco, con Berardi e Di Francesco ai suoi fianchi. Gli esterni a tutta fascia saranno Lirola a destra e Bourabia a sinistra, al centro un mix di qualità assicurata da Sensi e quantità da Duncan. I tre centrali di difesa a protezione di Consigli saranno Marlon, Magnani e Ferrari.

Il pronostico

Il Frosinone ha necessità di vincere questa partita e giocherà all’attacco, potrebbe uscire una partita divertente contro il Sassuolo reduce dallo spettacolare 3-3 contro la Fiorentina. Anche stavolta i gol non dovrebbero mancare, ma per il Frosinone centrare i tre punti sarà molto complicato.

Le probabili formazioni di Frosinone-Sassuolo

FROSINONE (3-4-3): Sportiello; Goldaniga, Ariaudo, Capuano; Zampano, Chibsah, Maiello, Beghetto; Ciano, Campbell; Ciofani.
SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Marlon, Magnani, Ferrari; Lirola, Duncan, Sensi, Bourabia; Berardi, Babacar, Di Francesco.

PROBABILE RISULTATO: 1-1

SAMPDORIA – PARMA | domenica ore 15:00

Le ultime partite giocate dalla Sampdoria sono state estremamente divertenti in termini di gol e anche questa contro il Parma potrebbe regalare spettacolo. Nelle ultime sei partite di campionato la Sampdoria ha sempre sia segnato che subito gol, per un totale di 26 nel periodo, una media di 4.3 a partita. Allo stesso tempo il Parma viene da quattro partite consecutive in cui ha sia segnato che subito gol, inoltre ha mantenuto la porta inviolata solo una volta nelle ultime otto giornate.

Da un punto di vista tattico il canovaccio della partita sembra abbastanza scontato. La Sampdoria, che gioca con il baricentro alto provando spesso a mettere in fuorigioco gli avversari, farà la partita mentre il Parma che difende sempre con il baricentro basso e prova sempre il contropiede verticalizzando il prima possibile, proverà a sfruttare gli spazi liberi lasciati dagli avversari.

Il problema per il Parma è che così facendo concederà il tiro a una squadra che riesce ad andare in gol con una certa regolarità a prescindere dai calciatori che scendono in campo. Quagliarella è inamovibili, ci sono poi Ramirez, Caprari, Saponara e Defrel che a turno stanno dando il loro contributo. Il Parma potrebbe invece pagare l’assenza dell’infortunato Gervinho, il principale protagonista solitamente delle ripartenze della sua squadra.

Le ultime notizie sulle formazioni

L’allenatore della Sampdoria Giampaolo dovrà fare a meno in difesa dello squalificato Bereszynski, che tra l’altro è pure infortunato e rientrerà solo dopo la sosta invernale. Con Sala in campo al suo posto sarà una Sampdoria ancora più offensiva, schierata come al solito con il 4-3-1-2. A completare la difesa davanti al portiere Audero ci saranno Tonelli, Andersen e Murru. A centrocampo tanta tecnica con Praet e Linetty interni di centrocampo ed Ekdal come mediano. Saponara dopo il gran gol valso il pareggio contro la Lazio dovrebbe guadagnarsi un posto da titolare con Quagliarella e Caprari in attacco.

Dall’altra parte l’allenatore D’Aversa confermerà il consueto 4-3-3 con Sepe in porta, Iacoponi, Bastoni, Gagliolo e Gobbi in difesa. A centrocampo Scozzarella ha ormai stabilmente preso il posto che era di Stulac, mentre gli interni saranno Rigoni e Barillà. In attacco in assenza di Gervinho le ripartenze in velocità spetteranno a Biabiany che giocherà con Di Gaudio e Inglese.

Il pronostico

Ci sono tutti i presupposti per una partita con gol, in cui la Sampdoria vista la ritrovata forma fisica e il rendimento sempre positivo quando gioca in casa, parte favorita per la vittoria anche in virtù dell’assenza di Gervinho nel Parma.

Le probabili formazioni di Sampdoria-Parma

SAMPDORIA (4-3-1-2): Audero; Sala, Tonelli, Andersen, Murru; Praet, Ekdal, Linetty; Saponara; Quagliarella, Caprari.
PARMA (4-3-3): Sepe; Iacoponi, Bastoni, Gagliolo, Gobbi; Rigoni, Scozzarella, Barillà; Biabiany, Inglese, Di Gaudio

PROBABILE RISULTATO: 2-1