Spartak Mosca-Rapid Vienna, Bordeaux-Slavia Praga, Krasnodar-Akhisar e Zenit San Pietroburgo-Copenhagen, Europa League (giovedì)

I pronostici sulle partite di calcio della Europa League

Quinta giornata della fase a gironi di Europa League. Ecco i pronostici su quattro partite: Spartak Mosca, Bordeaux, Krasnodar e Zenit San Pietroburgo affrontano rispettivamente Rapid Vienna, Slavia Praga, Akhisar e Copenhagen.

SPARTAK MOSCA – RAPID VIENNA | giovedì ore 16:50

Il gruppo G di Europa League è ancora aperto a ogni soluzione: tutte e quattro le squadre inserite in questo girone hanno l’opportunità di passare il turno. Lo Spartak Mosca chiuderebbe i conti per la qualificazione con una giornata d’anticipo, se vincesse il proprio match e se contemporaneamente i Glasgow Rangers perdessero. Il Rapid Vienna smarrirebbe ogni speranza di rimanere in corsa, invece, qualora subisse una sconfitta.

L’esordio di Oleg Kononov sulla panchina dello Spartak è stato positivo. Domenica scorsa, l’allenatore nativo di Kursk – il quale ha preso il posto di Raul Riancho, precedentemente subentrato a Massimo Carrera per un breve periodo – ha debuttato con un successo per 3-1 sul Krylya Sovetov: per l’occasione, ha puntato su una formazione spregiudicata, in cui c’è stato spazio per due punte e altrettanti esterni dotati di caratteristiche offensive. Visto l’esito positivo del match di pochi giorni fa, uno schieramento di questo tipo dovrebbe essere confermato ancora una volta.

Il Rapid ha recentemente incassato ben cinque reti sul campo del Villarreal e, più in generale, ne ha subite quattordici negli ultimi otto incontri ufficiali. Inoltre, occupa un non esaltante ottavo posto nella classifica del massimo campionato austriaco, che prevede la partecipazione di soli dodici club.

Il pronostico

Lo Spartak Mosca potrebbe vincere e segnare almeno un paio di gol.

Le probabili formazioni di Spartak Mosca-Rapid Vienna

SPARTAK MOSCA (4-4-2): Rebrov; Eshchenko, Kutepov, Dzhikiya, Kombarov; Lomovitski, Tashaev, Glushakov, Hanni; Zé Luis, Luiz Adriano.
RAPID VIENNA (4-2-3-1): Strebinger; Potzmann, Sonnleitner, Muldur, Bolingoli; Ljubicic, Schwab; Berisha, Knasmullner, Schobesberger; Alar.

PROBABILE RISULTATO: 3-1

BORDEAUX – SLAVIA PRAGA | giovedì ore 18:55

Il Bordeaux è ormai vicinissimo all’eliminazione dall’Europa League. Per arrivare al turno conclusivo della fase a gironi con qualche residua possibilità di qualificarsi, infatti, avrebbe bisogno di centrare un successo sullo Slavia Praga con almeno due gol di scarto, oppure con il punteggio di 1-0, nonché di una mancata vittoria del Copenhagen contro lo Zenit San Pietroburgo. Anche a quel punto, peraltro, la situazione sarebbe ancora complessa per il club francese, che ha poca fiducia e rischierà di affrontare con uno stato d’animo negativo la squadra allenata da Jindrich Trpisovsky, le cui possibilità di ottenere almeno un pareggio appaiono elevate.

Oltre a essere motivatissimo, lo Slavia Praga è reduce da un ottimo periodo: ha collezionato sette vittorie e due pareggi negli ultimi nove match, comanda la classifica del massimo campionato ceco e dispone di calciatori di buon livello, Miroslav Stoch su tutti.

Il Bordeaux, senza successi da sette partite, corre il serio pericolo di vivere un’altra serata ricca di difficoltà.

Lo Slavia chiuderebbe i conti per la qualificazione ai sedicesimi di Europa League già dopo questa quinta giornata della fase a gironi, se vincesse e se il Copenhagen non facesse altrettanto, oppure se pareggiasse e se la squadra danese perdesse.

Il pronostico

Il Bordeaux non sembra avere grandi possibilità di ottenere una vittoria.

Le probabili formazioni di Bordeaux-Slavia Praga

BORDEAUX (4-3-3): Costil; Palencia, Pablo, Jovanovic, Sabaly; Lerager, Tchouaméni, Youssouf; Kalu, Cornelius, De Préville.
SLAVIA PRAGA (4-2-3-1): Kolar; Frydrych, Kudela, Deli, Boril; Husbauer, Soucek; Stoch, Sykora, Zmrhal; Skoda.

PROBABILE RISULTATO: 1-2

KRASNODAR – AKHISAR | giovedì ore 18:55

Se vincesse la propria partita e se lo Standard Liegi non ottenesse un successo, il Krasnodar passerebbe il turno con una giornata d’anticipo. Anche un pareggio basterebbe al club russo, qualora lo Standard subisse una sconfitta.

L’Akhisar, invece, è già certo dell’eliminazione: ha perso tutti e quattro gli incontri sinora disputati nella fase a gironi di Europa League. Dopo aver vinto Coppa e Supercoppa nazionali in breve tempo, è decisamente calato di rendimento e deve addirittura lottare per evitare la retrocessione in seconda serie.

Il Krasnodar ha avviato da anni un interessante progetto, si è insediato in modo stabile nelle zone alte della classifica del massimo campionato russo e sa esaltarsi soprattutto in casa: arriva da tre successi interni consecutivi, ottenuti contro Standard Liegi, Yenisey e Arsenal Tula.

Per l’Akhisar, dunque, questa trasferta si preannuncia complicatissima. I limiti tecnici degli ospiti dovrebbero emergere sin dai minuti iniziali.

Il pronostico

L’Akhisar potrebbe arrivare all’intervallo già in svantaggio e perdere.

Le probabili formazioni di Krasnodar-Akhisar

KRASNODAR (4-1-4-1): Safonov; Ramirez, Martynovich, Spajic, Petrov; Kaboré; Stotski, Pereyra, Gazinski, Wanderson; Ari.
AKHISAR (3-4-3): Ozturk; Lopes, Keles, Sissoko; Vural, Ceviker, Josué, Vrsajevic; Barbosa, Manu, Ayik.

PROBABILE RISULTATO: 3-0

ZENIT SAN PIETROBURGO – COPENHAGEN | giovedì ore 18:55

Lo Zenit non ha mai perso una partita casalinga valida per il tabellone principale di Europa League, competizione in cui ha collezionato diciannove vittorie e due pareggi in ventuno match interni. Con il successo dello scorso 25 ottobre contro il Bordeaux, il club di San Pietroburgo ha battuto un record dello Sporting Lisbona, che si era fermato a quota venti risultati utili consecutivi sul proprio campo.

Il Copenhagen è atteso da un impegno durissimo: essendo abituato a gestire bene la fase difensiva e a concedere pochi spazi, comunque, sarà verosimilmente quantomeno in grado di limitare i danni. La squadra danese perderebbe ogni speranza di qualificazione, se scivolasse a tre o più punti di distanza dallo Slavia Praga, che attualmente lo precede di due lunghezze ed è in vantaggio nel bilancio degli scontri diretti.

Se ottenesse un successo, lo Zenit chiuderebbe i conti per il passaggio del turno. Sempre in caso di vittoria, si garantirebbe in anticipo anche il primo posto nel gruppo C di Europa League, qualora lo Slavia non battesse il Bordeaux.

Il pronostico

Lo Zenit San Pietroburgo dovrebbe conquistare almeno un punto. È probabile che i gol complessivi non siano più di tre.

Le probabili formazioni di Zenit San Pietroburgo-Copenhagen

ZENIT SAN PIETROBURGO (4-3-3): Lunev; Anyukov, Ivanovic, Mevlja, Nabiullin; Kuzyaev, Erohkin, Paredes; Mak, Zabolotny, Driussi.
COPENHAGEN (4-4-2): Joronen; Ankersen, Bjelland, Vavro, Bengtsson; Skov, Zeca, Kvist, Thomsen; Sotiriou, N’Doye.

PROBABILE RISULTATO: 1-0