Genoa-Sampdoria, Serie A (domenica)

Serie A
Serie A

Genoa-Sampdoria è l’ultima partita della domenica di Serie A e anche la più attesa e affascinante della giornata, si gioca alle 20.30: le probabili formazioni, le cose da sapere e il pronostico.

GENOA – SAMPDORIA | domenica ore 20:30

Genoa e Sampdoria arrivano a giocare questo derby in un periodo difficile, dopo avere seguito un percorso molto simile in questo avvio di campionato. Tutte e due le squadre avevano infatti iniziato molto bene la stagione di Serie A, nel Genoa c’era Piatek che segnava a ogni partita e nella Sampdoria Defrel e Quagliarella hanno deliziato i propri tifosi con gol molto belli. Poi si è rotto l’incantesimo per tutte e due.

Il Genoa con Juric in panchina ha raccolto due punti in cinque partite, mentre ne aveva raccolti nove nelle precedenti cinque con Ballardini in panchina. La Sampdoria invece ha perso le ultime tre partite, subendo sempre almeno tre gol.

L’allenatore Giampaolo non cambia mai lo stile di gioco della sua squadra, che gioca con il baricentro alto e prova a verticalizzare sempre con velocità e pressing sui portatori di palla avversari. Quando però la forma fisica scema, come accaduto nell’ultimo periodo, anche i risultati ne risentono. Il grande interrogativo è se la sosta per le nazionali sarà bastata per ricaricare o meno le batterie dei calciatori che erano apparsi fuori forma nelle ultime partite. Se la risposta sarà affermativa, la Sampdoria potrà vincere questo derby perché ha una squadra più attrezzata a livello tecnico e un piano di gioco più preciso rispetto a quello del Genoa. Altrimenti la squadra allenata da Juric potrebbe riuscire a pareggiare o addirittura vincere, sfruttando soprattutto l’abilità dei due attaccanti. Kouamé è molto veloce e abile a sfruttare gli spazi, quelli che la Sampdoria solitamente concede, mentre Piatek è straordinario nel mettere dentro il pallone alla prima occasione buona.

Le ultime notizie sulle formazioni

L’allenatore del Genoa dovrà fare ancora a meno del portiere Marchetti che comunque sembra avere perso in ogni caso il posto da titolare in favore di Radu, fermo restando che nel corso del calciomercato invernale sarebbe consigliabile ricorrere a un portiere di maggiore affidamento. L’altro assente per infortunio è il centrocampista Sandro. Il modulo sarà il 3-5-2, con Biraschi, Romero e Criscito in difesa, Romulo, Hiljemark, Veloso, Bessa e Lazovic a centrocampo, Kouamé e Piatek in attacco.

Dall’altra parte Giampaolo dovrà fare a meno dello squalificato Linetty, oltre che dell’infortunato Regini che in ogni caso non è un titolare. Il modulo di gioco sarà il 4-3-1-2, ma non mancano i ballottaggi. In porta ci sarà sicuramente Audero, in difesa dubbio tra Tonelli e Colley come partner di Andersen, con Bereszynski e Murru terzini. A centrocampo potrebbe giocare a sorpresa di nuovo Vieira con Praet e Jankto. Sulla trequarti Saponara è in vantaggio su Ramirez, pochi dubbi sulla coppia d’attacco formata da Defrel e Quagliarella.

Il pronostico

Molto dipenderà dalla Sampdoria e se durante la sosta sarà riuscita a recuperare una condizione fisica accettabile: nel dubbio, nonostante le tensioni che questa partita si porta sempre dietro, i gol non dovrebbero mancare. Una curiosità: è da aprile del 2013 che non viene estratto un cartellino rosso in un derby di Genova in Serie A (10 partite). Nelle nove partite precedenti le espulsioni erano state ben nove: con il Var a controllare tutto e il rischio per le due squadre di aggravare la crisi in caso di sconfitta, il “ritorno” di una espulsione nel derby non sorprenderebbe più di tanto.

Le probabili formazioni di Genoa-Sampdoria

GENOA (3-5-2): Radu; Biraschi, Romero, Criscito; Romulo, Hiljemark, Veloso, Bessa, Lazovic; Kouamé, Piatek.
SAMPDORIA (4-3-3): Audero; Bereszynski, Tonelli, Andersen, Murru; Praet, Vieira, Jankto; Saponara; Defrel, Quagliarella.

PROBABILE RISULTATO: 1-1