Siviglia-Espanyol e Rayo Vallecano-Villarreal, Liga spagnola (domenica)

I pronostici sulla Liga, il principale campionato spagnolo di calcio

Siviglia-Espanyol e Rayo Vallecano-Villarreal si giocano nel tardo pomeriggio nel campionato spagnolo. La prima è una partita da alta classifica, sorprendentemente per l’Espanyol. La seconda è una partita da bassa classifica, sorprendentemente per il Villarreal.

SIVIGLIA – ESPANYOL | domenica ore 18:30

I risultati in parte imprevisti dell’undicesima giornata del campionato spagnolo hanno dato all’Espanyol la possibilità di affrontare l’Athletic Bilbao nel posticipo di lunedì con la consapevolezza di poter raggiungere il secondo posto in classifica in caso di vittoria. È una circostanza alquanto atipica per la seconda più nota squadra di calcio catalana, eppure la reazione dei giocatori è stata eccellente. L’Espanyol di Rubi ha vinto 1-0, giocando tra l’altro senza il centrocampista Hernán Pérez, assente per un infortunio muscolare. Ha segnato il gol della vittoria poco prima dell’intervallo, con Borja Iglesias (sesto gol in campionato), e ha difeso il risultato fino alla fine senza rinunciare ad attaccare per cercare di chiudere la partita.

E quindi dopo undici partite l’Espanyol si trova a soli tre punti di distanza dal Barcellona, e con un punto di vantaggio sull’Atletico Madrid, sull’Alaves e sul Siviglia, suo avversario nella dodicesima giornata. La partita al Ramón Sánchez-Pizjuán diventa quindi importante non soltanto sul piano della classifica ma anche in senso più astratto, per ripristinare una serie di valori in parte stravolti da questo confuso inizio di stagione di Liga spagnola.

Dopo il Barcellona il Siviglia è la squadra del campionato spagnolo con la seconda più alta percentuale di realizzazione per numero di tiri (13,5%) e l’Espanyol quella con la seconda più alta percentuale di precisione dei tiri (54,3%). È una delle differenze statistiche più evidenti e probabilmente rilevanti rispetto all’inizio di stagione molto deludente di alcune grandi squadre come il Valencia o il Villarreal (e persino il Real Madrid), che tentativi ne hanno compiuti più di Siviglia ed Espanyol ma con percentuali di successo nettamente inferiori.

Il Siviglia di Pablo Machín viene da una trasferta in Turchia contro l’Akhisarspor, battuto 3-2 giovedì scorso nella partita della quarta giornata di Europa League. Eccetto che per Banega, Vázquez e Sergi Gómez il Siviglia è andato a giocarsela con molte riserve, sia per necessità che per convenienza, ed è andata bene lo stesso. Hanno segnato sia Muriel che Nolito, giocatori che in campionato stanno trovando pochissimo spazio. Ma sia a Muriel che a Quincy Promes stavolta saranno probabilmente richiesti gli straordinari, dal momento che in attacco i titolari Wissam Ben Yedder e André Silva sono appena guariti da recenti infortuni (sono stati comunque convocati).

Come vedere Siviglia-Espanyol in diretta TV o in streaming

Siviglia-Espanyol si potrà vedere alle 18:30 in diretta streaming su DAZN, la piattaforma in possesso dei diritti di trasmissione delle partite di Liga spagnola in esclusiva in Italia.

Il pronostico

A questa partita contro l’Espanyol, che di fatto vale incredibilmente il secondo posto in classifica, il Siviglia arriva con qualche assenza di troppo nella formazione titolare. Tutte cose che giocano a favore dell’Espanyol di Rubi, capace di modificare l’approccio tattico alle partite anche in funzione dell’avversario. Una partita con pochi gol e molto nervosismo, giocata in modo molto cauto specialmente dall’Espanyol, è un’ipotesi da non escludere.

Le probabili formazioni

SIVIGLIA (3-4-2-1): Vaclík; Sergi Gómez, Carriço, Mercado; Arana, Vázquez, Banega, Jesus Navas; Promes, Sarabia; Muriel.
ESPANYOL (4-3-3): Diego López; Dídac Vilà, Mario Hermoso, David López, Javi López; Sergi Darder, Marc Roca, Granero; Piatti (o Baptistão), Sergio García, Borja Iglesias.

PROBABILE RISULTATO: 1-1

 

RAYO VALLECANO – VILLARREAL | domenica ore 18:30

Il Villarreal di Javier Calleja non vince una partita in campionato dal 26 settembre scorso, quando riuscì clamorosamente e inspiegabilmente a segnarne addirittura tre. Se si esclude quella partita, la media di realizzazione del Villarreal è di 0,6 gol a partita, una tra le più basse di tutto il campionato. L’infortunio muscolare capitato recentemente a Carlos Bacca, che mancherà fino a dicembre, non ha nemmeno peggiorato più di tanto (anzi) una situazione che era preoccupante già da prima.

Nella partita di Europa League giocata giovedì scorso a Vienna contro il Rapid il Villarreal ha mandato in campo diverse riserve senza cambiare la sostanza: finita 0-0. Insieme all’italiano Nicola Sansone ha giocato tutta la partita anche il centravanti teoricamente titolare, Gerard Moreno, finora molto deludente. Nella partita dello scorso turno di campionato, in casa, il Villarreal è riuscito a ottenere un pareggio per 1-1 soltanto grazie a un gol segnato in pieno recupero da un esterno, Alfonso Pedraza. Moreno invece ha sbagliato di tutto, ancora una volta.

Il Rayo Vallecano, ultimo in classifica con sei punti in undici partite insieme all’Huesca, è insieme all’Huesca la squadra che ha subìto finora più gol (23). Ben diciassette li ha subiti nel suo stadio di casa a Vallecas, dove è ancora in attesa della sua prima vittoria stagionale. Più che una squadra palesemente scarsa il Rayo ha dato finora l’impressione di essere una squadra male assortita. Un attacco pieno di giocatori rapidi, “tecnici” e di buona qualità – ma stavolta mancherà Gaël Kakuta, infortunato – cerca ininterrottamente di porre rimedio ai danni causati da una difesa gravemente vulnerabile, persino non all’altezza della prima divisione spagnola (un campionato peraltro migliorato sotto questo aspetto nelle ultime due stagioni).

Come vedere Rayo Vallecano-Villarreal in diretta TV o in streaming

Rayo Vallecano-Villarreal si potrà vedere alle 18:30 in diretta streaming su DAZN, la piattaforma in possesso dei diritti di trasmissione delle partite di Liga spagnola in esclusiva in Italia.

Il pronostico

La fragilità difensiva ripetutamente mostrata dal Rayo Vallecano in questa prima parte della stagione è talmente allarmante da rappresentare un’occasione irripetibile di miglioramento delle percentuali di realizzazione persino per il Villarreal, una squadra che sta faticando moltissimo a segnarne anche uno soltanto a partita. Cosa che invece al Rayo riesce con più facilità, grazie anche alla buona qualità sulla trequarti. Un pareggio con gol è un’ipotesi favorita dalle circostanze di questo inizio di stagione deludente per entrambe.

Le probabili formazioni

RAYO VALLECANO (4-3-3): Alberto Garcia; Advíncula, Velázquez, Jordi Amat, Álex Moreno; Comesaña, Imbula, José Angel Pozo; Álvaro García, Embarba, Raúl de Tomás.
VILLARREAL (4-2-3-1): Asenjo; Jaume Costa, Alvaro Gonzalez, Funes Mori, Miguelón; Santiago Cáseres, Trigueros; Fornals, Pedraza, Samuel Chukweze; Ekambi (o Gerard Moreno).

PROBABILE RISULTATO: 2-2