Milan-Sampdoria, Serie A (domenica)

Serie A
Serie A

Milan-Sampdoria è il primo posticipo della domenica, si gioca alle 18.00: le probabili formazioni, le cose da sapere e il pronostico. L’allenatore del Milan Gattuso è a rischio esonero dopo le ultime due sconfite consecutive contro Inter e Betis.

MILAN – SAMPDORIA | domenica ore 18:00

Il Milan nelle ultime due partite ha fallito per l’ennesima volta il salto di qualità, dimostrando di non essere ancora in grado di lottare per la Champions League né di reggere livelli un po’ più alti quando in Europa si affrontano squadre degli altri principali campionati europei. Nel derby della scorsa settimana contro l’Inter non è stata la sconfitta in sé a deludere, quanto l’atteggiamento della squadra che è sembrata quasi accontentarsi del pareggio. Contro il Betis poi si è scoperto che i rinforzi dell’ultimo calciomercato, che dovevano assicurare dei validi ricambi ai titolari, non sono ancora affidabili. In particolare in questo avvio di stagione Bakayoko è stato assai deludente, mente Caldara anche per alcuni problemi fisici non è mai stato preso in considerazione da Gattuso, che gli ha stabilmente preferito Musacchio, che nel derby si è fatto sfuggire Icardi in occasione del gol.

A questo punto l’allenatore del Milan Gattuso è a serio rischio esonero, e il calendario non gli viene in aiuto perché di fronte si troverà un’avversaria forte e in forma, la Sampdoria, che rispetto all’anno scorso è migliorata di molto nell’attenzione difensiva. Giampaolo fa giocare la sua squadra sempre con la difesa schierata alta, puntando sul pressing: quando non c’è la giusta forma fisica e grande concentrazione, si rischia di prendere gol facilmente. Finora tutti i difensori si sono comportati molto bene e la Sampdoria ha subito solo quattro gol in campionato. Il Milan invece è dall’anno scorso che non riesce a mantenere la porta inviolata, sono quattordici partite consecutive, a volte con la collaborazione non voluta di Donnarumma che stenta a trovare continuità di rendimento.

Le ultime notizie sulle formazioni

Come se non bastasse Gattuso non potrà avere a disposizione Cahlanoglu, in non perfette condizioni fisiche e destinato alla panchina. L’allenatore potrebbe così cambiare il 4-3-3 e passare a un 4-4-2 comunque più offensivo, perché Suso giocherà sulla fascia destra e Bonaventura sulla sinistra, con Cutrone ad aiutare Higuain al centro dell’attacco. Centralmente però la Sampdoria potrebbe sfruttare la superiorità numerica con Linettu, Ekdal e Praet più il trequartista Ramirez. Il Milan dovrà fare inoltre molta attenzione all’attacco della profondità di Defrel e ai tiri dalla distanza di Quagliarella che potrebbe sfruttare gli spazi lasciati dal compagno.

Il pronostico

Sarà una partita complicata per il Milan, contro un’avversaria che nelle partite contro le “grandi” trova le giuste motivazioni per dare il meglio di sé. E quando la Sampdoria è sul pezzo, è una squadra davvero difficile da battere: un pareggio non sorprenderebbe più di tanto, in una partita in cui tutte e due le squadre dovrebbero riuscire a fare gol.

Le probabili formazioni di Milan-Sampdoria

MILAN (4-4-2): Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Suso, Kessie, Biglia, Bonaventura; Higuain, Cutrone.
SAMPDORIA (4-3-1-2): Audero; Bereszynski, Tonelli, Andersen, Murru; Linettu, Ekdal, Praet; Ramirez; Quagliarella, Defrel.

PROBABILE RISULTATO: 1-1