Sampdoria-Sassuolo, Serie A (lunedì)

Serie A
Serie A

Sampdoria-Sassuolo è l’ultima partita della nona giornata di Serie A, si gioca alle 20.30: le probabili formazioni, le cose da sapere e il pronostico. Tutte e due le squadre hanno iniziato la stagione alla grande e hanno una posizione in classifica migliore delle previsioni di inizio campionato.

SAMPDORIA – SASSUOLO | lunedì ore 20:30

Sampdoria e Sassuolo hanno iniziato la stagione alla grande e hanno una posizione in classifica migliore delle previsioni di inizio campionato. C’è però una differenza nello stato di forma attuale: la Sampdoria ha vinto le ultime due partite, mentre il Sassuolo le ha perse.

Si affrontano due squadre che provano a giocare un calcio offensivo e propositivo, e che amano tenere la linea di difesa con un baricentro molto alto. Entrambe le squadre, quando il pressing non funziona, concedono spazi da attaccare. Per questi motivi anche tattici potrebbe uscirne fuori una partita con tanti gol, anche perché Sampdoria e Sassuolo si stanno mostrando infallibili in zona gol. Il Sassuolo ha la migliore percentuale realizzativa di questa serie A, 13.8%, e la Sampdoria è terza in questa graduatoria (13.2%). Sono due squadre insomma che quando arrivano al tiro riescono a segnare con buona continuità.

Le ultime notizie sulle formazioni

La Sampdoria è al gran completo, visto che l’allenatore Giampaolo ha recuperato anche Saponara. L’unico indisponibile è Regini, e in ogni caso non si tratta di un titolare. Il portiere sarà Audero, i terzini Bereszynski a destra e Murru a sinistra. In difesa Andersen è sicuro del posto, mentre Tonelli dovrebbe essere preferito a Colley anche per la sua abilità in zona gol sui calci piazzati. A centrocampo la scelta dovrebbe ricadere su Praet, Ekdal e Linetty, con Barreto in panchina. Abbondanza sulla trequarti per via del recupero di Saponara. C’è anche Ramirez in lizza per un posto da titolare, ma in vantaggio sempre Caprari. In attacco gli intoccabili Defrel e Quagliarella: Defrel, ex della partita e autore di cinque gol in questo campionato, ha già segnato al Sassuolo in Serie A con il Cesena nel maggio del 2015. Quagliarella ha invece segnato due gol nelle prime tre presenze in questo campionato, ma non va a segno da cinque giornate: è il suo digiuno più lungo in Serie A da febbraio 2017.

Dall’altra parte l’allenatore De Zerbi deve invece fare a meno di un calciatore titolare che è stato molto importante in questo avvio di stagione e cioè Boateng. Saranno assenti per infortunio anche Boga e Duncan, mentre Rogerio è squalificato e sarà sostituito sulla corsia di sinistra da Adjapong. Al centro della difesa con Ferrari dovrebbero giocare Marlon e Magnani, con Lemos spedito ancora una volta in panchina. Il modulo di gioco dovrebbe infatti essere il 3-4-3, con Magnanelli e Bourabia centrocampisti centrali. In attacco dovrebbero giocare Berardi, Babacar e Djuricic, con Matri, Trotta e Di Francesco disponibili per entrare a partita in corso.

Il pronostico

La Sampdoria in casa ha un ottimo rendimento e dovrebbe vincere questa partita contro il Sassuolo che potrebbe pagare l’assenza di Boateng e la mancanza di fiducia dopo le ultime due sconfitte consecutive con ben sei gol subiti. A proposito, proprio i gol non dovrebbero mancare in questa partita in cui si affrontano due squadre che riescono a segnare con grande facilità e che hanno degli atteggiamenti tattici molto offensivi.

Le probabili formazioni di Sampdoria-Spal

SAMPDORIA (4-3-1-2): Audero; Bereszynski, Tonelli, Andersen, Murru; Praet, Ekdal, Linetty; Caprari; Quagliarella, Defrel.
SASSUOLO (3-4-3): Consigli; Marlon, Magnani, Ferrari; Lirola, Magnanelli, Bourabia, Adjapong; Berardi, Babacar, Djuricic.

PROBABILE RISULTATO: 2-1