Juventus-Genoa, Serie A (sabato)

Serie A
Serie A

Juventus-Genoa è il secondo anticipo della nona giornata del campionato di Serie A: le probabili formazioni, le cose da sapere e il pronostico. La Juventus finora ha vinto tutte le partite giocate in stagione, Champions League inclusa. Il Genoa ha cambiato allenatore c’è Juric al posto di Ballardini.

JUVENTUS – GENOA | sabato ore 18:00

Il Genoa ha cambiato allenatore dopo la sconfitta subita a sorpresa in casa contro il Parma. Una decisione probabilmente affrettata da parte del presidente Preziosi, anche perché la squadra pur con una partita ancora da recuperare contro il Milan, ha una classifica tutto sommato buona con dodici punti, sette di vantaggio sulla zona retrocessione. E Ballardini ha anche avuto il merito di valorizzare subito l’attaccante Piatek, sempre a segno nelle sette partite giocate finora. Al suo posto è stato chiamato Juric, che a sua volta era stato già esonerato in due occasioni da Preziosi.

Il nuovo allenatore non avrà vita facile in questo primo mese alla guida del Genoa, dopo la Juventus affronterà l’Udinese, poi una serie di partite difficili con Milan, Inter e Napoli prima della nuova sosta per le nazionali.

La Juventus da parte sua con l’arrivo di Cristiano Ronaldo è sempre più affamata di vittorie, non solo in Champions League ma anche in Serie A, e prova a continuare a battere record su record. Con una vittoria in questa partita, la Juventus diventerebbe la terza squadra nella storia della Serie A ad avere vinto tutte le prime nove partite giocate (Juventus 2005/06 e Roma 2013/14). Inoltre la Juventus ha una striscia aperta di undici vittorie di fila in tutte le competizioni: il record nella storia del club bianconero, da quando esiste la Serie A a girone unico, è di 13, sempre sotto la guida di Allegri, tra dicembre 2015 e febbraio 2016.

Le ultime notizie sulle formazioni

Con il ritorno dalla squalifica di Douglas Costa, la Juventus è al gran completo fatta eccezione per Khedira. Allegri avrà l’imbarazzo della scelta, e farà un po’ di turn over in vista della prossima partita di Champions League contro il Manchester United. Il portiere titolare sarà regolarmente Szczesny, in difesa potrebbe restare a riposo Chiellini: Benatia è pronto a sostituirlo. A centrocampo dovrebbero giocare Emre Can, Pjanic e Matuidi. I dubbi maggiori riguardano l’attacco. Dybala è rientrato in ritardo rispetto ad altri compagni dagli impegni con le nazionali e ha anche accusato un problema a un ginocchio, motivo per cui dovrebbe restare in panchina in favore di Bernardeschi che avendo giocato domenica scorsa ha avuto tempo per riposare. Sicuri del posto Mandzukic e Cristiano Ronaldo.

Il nuovo allenatore del Genoa Juric ha parecchi dubbi già a partire dalla porta dove dovrà decidere se confermare Radu o ridare fiducia a Marchetti. Il modulo di gioco dovrebbe essere il 3-5-2 con Lisandro Lopez, recuperato finalmente dall’infortunio, al centro della difesa con Biraschi e Criscito. Gli esterni dovrebbero essere Pereira e Lazovic, con Romulo che potrebbe essere schierato da interno. In attacco si profila la panchina per Pandev: sarà Kouame il partner di Piatek, che potrebbe diventare il terzo calciatore nella storia della Serie A a segnare in tutte le prime otto partite stagionali di campionato disputate dalla sua squadra dopo Gabriel Batistuta e Ezio Pascutti.

Il pronostico

La Juventus è nettamente favorita per la vittoria, e come negli ultimi cinque precedenti dovrebbe riuscire anche a mantenere la porta inviolata, nonostante lo straordinario stato di forma di Piatek. Cristiano Ronaldo ha potuto lavorare al massimo per preparare questa partita non essendo stato convocato dal Portogallo, motivo per cui dovrebbe puntualmente andare in gol.

Le probabili formazioni di Juventus-Genoa

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; Cancelo, Bonucci, Benatia, De Sciglio; Emre Can, Pjanic, Matuidi; Douglas Costa, Cristiano Ronaldo, Mandzukic.
GENOA (4-1-4-1): Marchetti; Biraschi, Lisandro Lopez, Criscito; Romulo, Bessa, Sandro, Hiljemark, Lazovic; Piatek, Kouamé.

PROBABILE RISULTATO: 3-0