Siviglia-Getafe, Liga spagnola (domenica)

I pronostici sulla Liga, il principale campionato spagnolo di calcio

Siviglia-Getafe è l’ultima partita del campionato spagnolo in programma domenica, la penultima della quarta giornata. Il Siviglia ci arriva con meno punti di quelli che forse avrebbe meritato di avere per quanto mostrato finora.

SIVIGLIA – GETAFE | domenica ore 20:45

La sconfitta nel derby di Siviglia in casa del Betis, poco prima della sosta per le partite delle nazionali, ha confermato le prime impressioni riguardo al Siviglia di Pablo Machín. La squadra ha compiuto qualche progresso e gioca quantomeno in modo più ordinato e costante rispetto alle prestazioni della deludente stagione scorsa. Probabilmente la rosa non ha più la qualità dei tempi di Unai Emery, ma Machín è un allenatore preparato e in grado di tirare fuori il meglio anche da giocatori di non altissimo livello.

Come se la passa il Siviglia

Il gol della vittoria del Betis è arrivato a dieci minuti dalla fine della partita, quando il Siviglia era rimasto in dieci da un quarto d’ora a causa dell’espulsione per doppia ammonizione di Roque Mesa. Le immagini televisive hanno poi mostrato che il centrocampista del Siviglia non era del tutto responsabile dello scontro con il portiere avversario. La sua seconda ammonizione è stata correttamente annullata dal comitato incaricato della Federazione spagnola, impedendo che scattasse la squalifica per il turno di campionato successivo.

Per Machin è una buona notizia, dato che Roque Mesa è considerato al momento uno dei pochi centrocampisti certamente sicuri del posto da titolare. La sua posizione nel 3-4-3 è diventata ancora più salda in seguito al grave infortunio capitato alla sua prima riserva, il romanista Maxime Gonalons. Gonalons si è fratturato il perone della gamba destra in allenamento, e difficilmente vedrà il campo prima del 2019. Un altro infortunio non banale, a un braccio, è capitato al terzino Sergio Escudero, la cui assenza determina inevitabilmente una minore spinta offensiva sulla fascia sinistra. A farsi carico delle responsabilità della fase offensica su quella fascia potrebbe essere l’olandese Quincy Promes, ex Spartak Mosca arrivato alla fine della scorsa sessione estiva di calciomercato.

La principale debolezza del Siviglia rimane comunque l’attacco: manca un centravanti in grado di segnare con regolarità e in più modi. Dopo quei tre gol segnati nella prima partita, André Silva non ha più combinato niente, e sotto il profilo della qualità e della continuità di rendimento né Ben Yedder né Muriel sono da considerare superiori a lui.

Come ci arriva il Getafe

Il Getafe arriva a questa partita contro il Siviglia senza due dei suoi migliori centrocampisti di contenimento. Markel Bergara, ex Real Sociedad, non ha ancora giocato nemmeno una volta a causa di una frattura a una spalla subita durante un’amichevole estiva. Il ventiduenne uruguaiano Mauro Arambarri è invece rimasto fuori dai convocati a causa di un dolore a un piede. Il Getafe viene da un pareggio per 0-0 contro il Valladolid. Nelle prime due giornate aveva perso 2-0 contro il Real Madrid, giocando una brutta partita, ma aveva poi battuto 2-0 l’Eibar al Coliseum Alfonso Pérez.

Come vedere Siviglia-Getafe in diretta TV o in streaming

Siviglia-Getafe si potrà vedere alle 20:45 in diretta streaming su DAZN, la piattaforma in possesso dei diritti di trasmissione delle partite di Liga spagnola in esclusiva in Italia.

Il pronostico

L’assenza di Arambarri nel centrocampo del Getafe potrebbe rappresentare una vulnerabilità sfruttabile dal Siviglia. Il Siviglia arriva a questa partita con la necessità di cominciare a fare punti pesanti per non allontanarsi già troppo dalle posizioni di classifica che spera di poter occupare in prossimità della fine di questa stagione. Il pronostico è favorevole al Siviglia, seppure di poco.

Le probabili formazioni

SIVIGLIA (3-4-2-1): Vaclík; Sergi Gómez, Kjaer, Gnagnon; Arana, Roque Mesa, Banega, Jesus Navas; Quincy Promes, Sarabia; André Silva.
GETAFE (4-4-2): David Soria; Damian Suarez, Djené, Bruno Gonzalez, Cabrera; Cristóforo, Maksimovic, Portillo, Amath N’Diaye; Angel Rodriguez, Molina.

PROBABILE RISULTATO: 1-0