Valencia-Betis, Liga spagnola (sabato)

I pronostici sulla Liga, il principale campionato spagnolo di calcio

Valencia-Betis si gioca alle 18:30 ed è una partita tra due delle migliori squadre spagnole della passata stagione. Nelle prime giornate di campionato hanno entrambe disatteso un po’ le aspettative, specialmente il Valencia, ancora senza vittorie.

VALENCIA – BETIS | sabato ore 18:30

Nel campionato spagnolo 2018-2019 il Valencia di Marcelino, una delle migliori squadre del campionato scorso, non ha ancora ottenuto una vittoria dopo tre giornate. Dopo la sconfitta per 2-0 in casa dell’Espanyol nella seconda giornata, nella terza ha pareggiato 2-2 nel derby contro il Levante, al Ciutat de València, mostrando qualche vulnerabilità difensiva insolita rispetto alle prestazioni della stagione scorsa.

Il Betis viene invece dalla vittoria per 1-0 nel derby contro il Siviglia, ottenuta a pochi minuti dalla fine della partita grazie a un gol del capitano Joaquín. È stato il primo gol in questo campionato e la prima vittoria, per il Betis.

Come ci arriva il Valencia

Le fragilità difensive mostrate dal Valencia in queste prime giornate, soprattutto quelle nel derby contro il Levante, sono state certamente aggravate da alcune circostanze specifiche. Al Ciutat de València il portiere Neto ha giocato una brutta partita: a lui è da attribuire la responsabilità di almeno uno dei due gol subiti. Fin dalla seconda giornata la squadra sta inoltre giocando senza il suo centrale più affidabile e forte fisicamente. L’argentino Ezequiel Garay è assente a causa di un infortunio a un ginocchio che si è procurato nella prima partita, quella pareggiata 1-1 contro l’Atletico Madrid. Contro il Levante mancava anche l’ex interista Geoffrey Kondogbia, che nel 4-4-2 di Marcelino ha anche fondamentali compiti di copertura difensiva insieme al capitano Dani Parejo.

Contro il Betis sarà ancora assente Garay ma quantomeno ci sarà Kondogbia. In attacco Marcelino potrebbe ancora affidarsi a Gameiro in coppia con Rodrigo Moreno, l’unico attaccante al momento sicuro del posto da titolare. Mercoledì prossimo il Valencia dovrà peraltro affrontare la Juventus nella prima partita della fase a gruppi di Champions League. Ma visto come stanno andando le cose in campionato – non benissimo – difficilmente Marcelino praticherà un ampio turnover contro un avversario temibile come il Betis.

Come ci arriva il Betis

La prima vittoria in questo campionato per il Betis è arrivata negli ultimi minuti del derby contro il Siviglia. Ha in parte ripristinato l’ottimismo e le aspettative del club e dei tifosi dopo un inizio un po’ incerto, con la clamorosa – ma anche eccessiva e ingenerosa – sconfitta per 3-0 contro il Levante alla prima giornata. Della vittoria contro il Siviglia l’aspetto più incoraggiante è che il Betis abbia resistito difensivamente anche contro una squadra che quest’anno sviluppa molto bene le azioni sulle fasce (con Sarabia soprattutto).

Per la prima volta in questo campionato il Betis dovrà, contro il Valencia, giocare una partita senza il centrocampista William Carvalho, mediano portoghese che per ora ha contribuito a migliorare ulteriormente la resistenza difensiva della squadra.

Come vedere Valencia-Betis in diretta TV o in streaming

Valencia-Betis si potrà vedere alle 18:30 in diretta su DAZN, la piattaforma di streaming in possesso dei diritti di trasmissione delle partite di Liga spagnola in esclusiva per l’Italia.

Il pronostico

Non si preannuncia come una partita piena di gol, questo no. Il Valencia ci arriva con maggiore pressione rispetto al Betis, la cui recente vittoria nel derby ha ridato certamente serenità a tutto l’ambiente. Questa premessa mette il Betis nelle condizioni di giocare una partita tatticamente “ideale”. Le debolezze difensive del Valencia rendono verosimile anche l’ipotesi che il Betis possa segnare almeno un gol, resistendo a gran parte degli attacchi dell’avversario.

Le probabili formazioni

VALENCIA (4-4-2): Jaume Domenech (o Neto); Piccini, Gabriel Paulista, Diakhaby, Gayá; Soler, Kondogbia, Parejo, Cheryshev (o Daniel Wass); Rodrigo Moreno, Gameiro.
BETIS (5-4-1): Pau López; Junior Firpo, Sidnei, Bartra, Mandi, Barragán; Javi García, Guardado, Inui (o Joaquín), Canales; Loren Morón.

PROBABILE RISULTATO: 1-1